Aperitivo a Grado

E “Laura” aspetta un figlio per Natale…

facebook

a13_aborto.jpgI genitori la invitano ad abortire e lei, una quindicenne di Pordenone, si rivolge all’avvocato perche’ vuole avere il figlio. La ragazza, secondo quanto ha raccontato al legale di fiducia, aveva avuto gia’ un figlio nel 2006 che pero’ non ha mai visto perche’ dato in adozione. ‘Non saprei sopportare il dolore di un altro allontanamento, ne’ di un aborto’, ha affermato. L’avvocato si e’ gia’ rivolto al giudice tutelare, che decidera’ al posto della famiglia. Nel giorno di Pasqua però la svolta: I genitori avrebbero accetato la decisione della figlia di tenere il bimbo in arrivo, figlio del compagno, 21 enne di origine albanese.Dite la vostra

 

dall’ansa:

I genitori la invitano ad abortire e lei, una quindicenne di Pordenone, si rivolge all’avvocato ”perche’ – dice – voglio allevare questo figlio con tutto l’amore di cui sono capace”. La storia e’ angosciante. La ragazza, infatti, secondo quanto ha raccontato al legale di fiducia, aveva avuto gia’ un figlio nel 2006 che pero’ non ha mai visto perche’, racconta la ragazza, dato in adozione. Ora un’altra gravidanza. ”Credo in Dio e nei principi della Chiesa – ha raccontato la ragazza al legale di fiducia – e quindi non voglio abortire. Voglio questo figlio. Non saprei sopportare il dolore di un altro allontanamento, ne’ di un aborto”.

Sul caso della quindicenne di Pordenone che vuole dare alla luce il figlio contro la volonta’ dei genitori decidera’ il Tribunale. E’ questa la speranza dell’avvocato Laura Ferretti che tutela la minorenne. La ragazzina ha infatti compiuto quindici anni a fine gennaio e quindi sarebbero comunque i suoi genitori a decidere sia sull’ eventuale immediato aborto, sia sull’adozione, in quanto la figlia nemmeno al momento del parto avra’ raggiunto il sedicesimo anno di eta’. L’alternativa e’ rappresentata dall’intervento del Tribunale, cui l’avvocato Ferretti si e’ appunto rivolta.

Nel giorno di Pasqua però la svolta: I genitori avrebbero accetato la decisione della figlia di tenere il bimbo in arrivo, figlio del compagno, 21 enne di origine albanese

sempre da ansa:

Una ragazzina matura’: cosi’ l’avvocato della quindicenne di Pordenone che si e’ battuta contro l’invito dei genitori ad abortire. ‘Si’, mi e’ sembrata una ragazzina matura, sicura dei suoi sentimenti – dice l’avvocato Laura Ferretti – e che si e’ trovata a gestire da sola una situazione molto delicata’. Anche per quanto riguarda i servizi sociali ‘non e’ stato fatto nessun intervento. Se una 15enne si rivolge ad un legale, vuol dire che c’e’ una situazione di vuoto’.

645