Aperitivo a Grado

cjscjelat
Giornata clou dell’ottantaduesima Epifania Friulana a Tarcento domani, mercoledì 6 gennaio. Al mattino in Piazza Libertà la sfilata e il concerto della Banda Musicale di Reana, e per i più piccoli l’arrivo della BEFANA. A seguire nel Duomo Arcipretale la S. Messa Solenne dell’Epifania.
In Piazza Libertà alle ore 15.30 Esibizione degli Sbandieratori di Cordovado e “Leon Coronato” di Spilimbergo. E a seguire, sotto il tendone riscaldato, intrattenimento musicale con “Alpentrio”.
Sul fare della sera, dalle 17.45, si entra nel vivo della manifestazione con la rievocazione e il corteo storico, che partendo dal Palazzo Frangipane, si farà largo tra la folla percorrendo le vie del centro, a ricordare le antiche epifanie medievali. Dal Conte di Gorizia ai Grossumbergo di Gemona, ai Savorgnani, i di Zoccola, i di Prampero, i di Villalta, il Patriarca Raimondo, tutto il gotha friulano sfila con gli abbigliamenti trecenteschi. Figura dominante della rievocazione è certamente Artico di Castello, detto Articone, signore di Tarcento, che sulla scalinata grande, in fondo al viale Marinelli, riceve l’investitura del feudo tarcentino, proprio fra quelle residenze che furono di Castello Frangipane. Quest’anno saranno proprio due avvenimenti della vita di Articone al centro della rievocazione: la sua investitura e il suo secondo matrimonio. Riprenderà quindi il Venerando a raccontare d’antiche felici e meno fauste Epifanie, mentre, preceduto dai Re Magi, salirà con i “suoi” ragazzi in fiaccolata lungo la Riviera, verso Coia, ad accendere il “Pignarul Grant”, seguito da migliaia di torce: uno spettacolare nastro di fuoco lungo i tornanti della strada. Accostata la sua torcia alla grande pira, il Venerando darà il via alle 19.30 al rito più significativo: l’accensione del Pignarul Grant sul piazzale del Cjscjelàt (i ruderi del castello Frangipane). Dense volute di fumo lasceranno il posto alle fiamme, cui faranno eco i bagliori di tutti i falò delle colline e dei monti circostanti. Ci sarà quindi il compito del Vecchio Venerando di trarre gli auspici di rito dal volgere del fumo. A conclusione grandioso spettacolo pirotecnico.

Durante tutto il corso della giornata di mercoledì 6 gennaio, saranno allestiti in Piazza Libertà dalle ore 10.00 i Mercatini delle Tradizioni con numerosi stand di prodotti tipici e artigianali. E su Viale Marinelli, la pista di pattinaggio su ghiaccio al coperto rimarrà aperta dalle 10.00 alle 13.00, dalle 14.00 alle 19.00 e dalle 20.00 alle 23.00. L’ingresso intero è di 5 euro, incluso il noleggio dei pattini.
Visto l’enorme successo riscosso anche quest’anno, l’apertura della pista di pattinaggio sarà prorogata fino al 31 gennaio.

MERCOLEDÌ 6 GENNAIO
Piazza Libertà ore 09.30
Apertura della pesca e dei chioschi.
Piazza Libertà ore 10.00
Sfilata e concerto della Banda Musicale di REANA e arrivo della BEFANA.
Duomo Arcipretale ore 11.00
S. Messa Solenne dell’Epifania.
Piazza Libertà ore 12.00
(tendone riscaldato) Intrattenimento musicale con il “Luca e la sua fisarmonica”.
Duomo Arcipretale ore 14.30
Benedizione dei bambini.
Piazza Libertà ore 15.30
Esibizione degli Sbandieratori di Cordovado e “Leon Coronato” di Spilimbergo. Piazza Libertà ore 17.30
(tendone riscaldato) intrattenimento musicale con “Alpentrio”.
Viale Matteotti ore 17.45
Partenza del corteo storico.
Centro cittadino – gradinata v.le Marinelli ore 18.15
RIEVOCAZIONE STORICA
Ore 19.00
Fiaccolata e salita al Cjscjelat con il “ Vecchio Venerando”.
Piazza Libertà ore 19.15
Esibizione Sbandieratori.
Ore 19.30
Accensione del PIGNARÛL GRANT e di tutti i Pignarûi della Conca Tarcentina.
Ore 20.00
GRANDIOSO SPETTACOLO PIROTECNICO
(chiusura totale della strada di Coia dalle 19.50 alle 20.20)
Piazza Libertà > Specialità gastronomiche nel tendone riscaldato.

EVENTI COLLATERALI

Piazza Libertà > • su la maschera! domani è carnevale. – Realizzazione dei tomâz, caratteristiche maschere lignee tarcentine, a cura dell’Associazione “Mascarârs di Tarcint”.

Palazzo Frangipane > • dal 19/12/09 al 10/01/10:
Mostra fotografica di M. Codutti “Mi ha catturato il sole”
Museo Archeologico e Naturalistico a cura dell’Associazione Naturalistica Friulana.

Piazza Mercato > Luna Park, con attrazioni varie.

Viale Marinelli > • PISTA DI PATTINAGGIO SUL GHIACCIO al coperto.

Via 1° febbraio > Museo animato delle tradizioni popolari.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
558