Aperitivo a Grado

Ferragosto 2011: feste e ritrovi in Friuli

facebook

maciaEccovi una serie di proposte di intrattenimento culinario e di feste popolari, legate alla tradizione dell’assunzione della Madonna, che offre la nostra regione

Lignano: air show e fuochi artificiali

Rigolato: Gara non competitiva di 7 km. Ore 9.00 apertura iscrizioni presso il tendone, ore 10.30 partenza; ore 12.00 pastasciutta per tutti i partecipanti; ore 15.00 premiazioni e a seguire gara “dal seon” e gara di limbo.

Trieste: Ferragosto da brivido in Grotta Gigante;
Nel giorno di Ferragosto la Grotta Gigante proporrà agli appassionati speleologi che conoscono le tecniche di progressione in corda la possibilità di visitare la cavità in modo emozionante e “non convenzionale”. Gli arditi interessati potranno infatti presentarsi muniti della propria attrezzatura per calarsi su una apposita corda dalla volta al fondo della Grande Caverna, attraverso gli oltre cento metri verticali dell’altezza complessiva, godendo del superbo panorama della grotta da un punto di vista mozzafiato. Per partecipare sarà necessario presentarsi alla biglietteria tra le 11.00 e le 16.00 e corrispondere la quota simbolica di partecipazione di Euro 4,50.  Per informazioni sull’iniziativa di Ferragosto e sulla mostra si prega di contattare la Grotta Gigante: info@grottagigante.it; 040.327312.

Ampezzo: Festeggiamenti con musica, giochi popolari, degustazione piatti tipici e tanta allegria e divertimento, immersi nella splendida natura della foresta di Ampezzo

Forni di Sopra: La cjaminada – Giunta quasi al traguardo delle quaranta edizioni, è l’appuntamento sportivo tra i più attesi dell’estate e che riunisce concorrenti di tutte le età. Gara di corsa non competitiva di km. 9o 6 tra i sentieri del circondario fornese.
Iscrizioni Domenica dalle 18.00 alle 22.00 c/o sede S.S. Fornese in P. del Comune o Lunedì dalle 8.00 in P. Centrale; quota € 13,00/adulti, € 10,00/bambini; partenza alle 9.30 dalla P. Centrale; pasta-party alle 12.30 c/o tendone in Loc. Davost, a seguire premiazioni.

Flaibano – A tutto frico – Tradizionale festa paesana, in collaborazione con il Comune, che offre un ricco programma di iniziative culturali e sportive, oltre a concerti di musica folkloristica, animazioni per bambini, l’annuale incontro con i ragazzi della Bielorussia, la Marcia del Frico, esibizioni equestri, la serata dedicata all’Euromenù, in cui un Paese europeo presenta un piatto tipico del proprio territorio. Imperdibile lo spettacolo pirotecnico la serata del 14. A Ferragosto si disputerà la 23ª edizione della Corsa ciclistica non competitiva Pedaliamo Insieme. L’evento si svolge nell’area festeggiamenti presso gli impianti sportivi.

Reana del Rojale: festeggiamenti dell’assunta con fuochi artificiali in serata

Artegna: Tradizionale manifestazione nelle vie del centro storico, tra Casa Comini, Via Sottocastello e Piazza Marnico, con spettacoli musicali e l’esibizione di gruppi folkloristici, esposizioni d’arte e giochi popolari, oltre alla degustazione di prodotti tipici locali, a cui si alterneranno serate a tema con cucina esotica.

Tramonti (Pn)Intrecci è il titolo che caratterizzerà la festa anche per il 2011. Variegate le numerose iniziative in modo particolare i laboratori che daranno spazio alle attività manuali nella Giornata dedicata alla Vita Contadina: in Intreciadura: Aga, Lens e Vencs – Cestai a confronto alcuni cestai della zona realizzeranno cesti e gerle confrontando materiali e tecniche di lavorazione. Si lavoreranno anche le brattee di mais e ci saranno dimostrazioni di tessitura. Originale anche il laboratorio per la costruzione di uno spaventapasseri che accompagna la mostra a cielo aperto tra orti, campi e giardini. In località Tamar, una suggestiva e romita borgata della Valle, sarà possibile l’osservazione con il telescopio della luna e delle meteore Perseidi. Musica tradizionale, folkloristica e country, serate dedicate all’ambiente con la collaborazione del CAI, teatro in Lingua Friulana e fra tutto questo, che vede la collaborazione del Comune, delle Associazioni locali e dell’Ecomuseo Lis Aganis, la degustazione dei prelibati piatti della tradizione della Val Tramontina: pistum alla trota, pitina con le mele, frico, cervo ai mirtilli, formai dal cìt, ricotta di malga con frutti di bosco…, il tutto preparato con passione e maestria da cuoche e cuochi volontari, vanto della Pro Loco.

Avasinis: Avasinis è Il Paese del Lampone e del Mirtillo e questo tradizionale appuntamento è divenuto ormai meta irrinunciabile per molti che vengono dalla Regione, ma anche dal Triveneto, Austria e Slovenia. Nelle contrade e nei cortili del paese gli ospiti possono assaporare i famosi lamponi e mirtilli, trasformati in deliziosi dolci, confetture, sciroppi ed essenze. Spettacoli e concerti all’aperto fanno da cornice, come di consueto, a questa genuina manifestazione le cui origini risalgono agli anni ‘60 quando le donne per giorni e giorni si recavano sulle colline sovrastanti l’abitato per raccogliere questi preziosi frutti.

Tarvisio : Alpenfest – Festa di Ferragosto tra Piazza Unità e Via Roma: mercatini artigianali, stand enogastronomici ispirati ai prodotti delle tre Regioni di confine Italia, Austria e Slovenia, sfi lata in costume tipico, scuola di cucina con degustazioni, esibizioni di cori, carrozze, falconieri, serate danzanti…

Carpacco – Festa del frico – Sagra paesana la cui specialità gastronomica per eccellenza, il famoso Frico di Carpacco, attira ogni anno un altissimo numero di visitatori. Sono previsti intrattenimenti musicali, con le più rinomate orchestre, mostre d’arte ed eventi sportivi, tra cui la Gara di Mountain Bike lungo il Tagliamento. L’evento si svolge nella frazione di Carpacco presso l’area verde attrezzata in prossimità del campo sportivo.

Spilimbergo – Rievocazione storica – Visitare Spilimbergo nei Giorni della Macia significa fare un tuffo nel passato per scoprire la vita della comunità locale nel XVI secolo. Attraverso una meticolosa ricostruzione delle usanze, dei costumi, dei suoni e dei sapori del tempo, sotto i caratteristici portici del centro storico saranno ospitate le botteghe artigiane con le tipiche mercanzie e le locande per confortare i visitatori. Nelle piazze e lungo le vie si incroceranno i popolani impegnati nella spesa, i borghesi che trattano i loro affari, i nobili che passeggiano e i mendicanti che importunano i passanti per la questua. In questa folla variopinta si inseriranno i cantori e gli artisti di strada, che si guadagnano da vivere sfruttando le loro capacità istrioniche, mentre sulla vita di tutti vegliano gli armigeri del Conte e gli arcieri del Capitano Theodoro. Intorno al bivacco e al mercato di Santa Sabida ogni giorno saranno proposte vicende che animeranno la festa: dal Palio dell’Assunta alla Cena Castellana, dagli spettacoli teatrali al tradizionale Corteo Storico del 16.

Resia Festa dell’Aglio – È la festa religiosa più importante della Val Resia: si svolge nei pressi della Pieve di Santa Maria Assunta di Prato di Resia e richiama, per il suo fascino e la sua antica tradizione, molti visitatori assieme a tutti i resiani. In concomitanza si svolgerà, in collaborazione con l’Associazione Rozajanski Strok, anche la Festa dell’Aglio Resiano, presidio Slow Food, dove sarà possibile acquistare dai produttori della valle il prodotto d’eccellenza.

435