Aperitivo a Grado
facebook

zucca01.jpgTra tutte le rievocazioni medievali che animano il Friuli Venezia Giulia una delle più caratteristiche è quella di Venzon. Nel centro storico della cittadina medievale, ecco sbucare come per incanto, usciti da una fiaba o, se si preferisce, da un libro di storia, musici e giocolieri, mangiafuoco, nobildonne e cavalieri, personaggi come il Sindaco della Zucca

QUI L’EDIZIONE 2010

e i membri della Sacra ArciConfraternita della Zucca, i terribili armigeri, il ciarlatano e il mendicante, il rustico con i pennuti.
Ma al centro di tutto c’è sua Maestà la Zucca. Zucche dappertutto: in Piazza, nelle vetrine, nelle locande e taverne, sulle bancarelle, zucche condite in ogni salsa, in grado di soddisfare anche il palato più curioso ed esigente, zucche di ogni forma e dimensione, poi addirittura misurate con quell’estemporaneo marchingegno che è lo Zuccometro. Non basta: c’è anche la Mostra Concorso: zucche intagliate o decorate in mille maniere, tanto da diventare delle piccole opere d’arte. Un premio particolare va alla più pesante: si sono avute zucche anche di 391 kg! E tutto questo fino all’imbrunire di giornate senza pari: l’arrivo delle tenebre non fa altro che dare un ulteriore tocco di antico fascino all’evento poichè l’illuminazione viene garantita.lungole vie cittadine solo con fiaccole e fuochi. Uno spazio particolare è riservato al progetto “Una Zucca per Venzone”, che promuove la coltivazione nel territorio comunale.

15.00: Corporazioni di Arti e Mestieri medioevali, dimostrazioni di antichi mestieri lungo le vie del borgo fortificato medioevale;
16.00: Inizio spettacoli ed animazioni medievali nel Centro Storico;
17.30: Apertura delle taverne.
17.30: “Cucurbita felix in taberna”, serata medioevale in alcune taverne, allietati da musici, giocolieri e cantastorie, degustazione di piatti a base di zucca;
21.00: spettacoli di giocolieri e mangiafuoco nelle corti e lungo le vie.
23.00: chiusura taverne.

10.00: Esposizione-concorso delle zucche, con premi per la più pesante e per la più lunga, per le meglio decorate e per le migliori composizioni, premi particolari per le zucche decorate e intagliate dai bambini.
11.00: Ricevimento delle delegazioni straniere di Preding (A), Lehnin (D) e Starse (SLO) ed altre eventuali presso la Porta di San Genesio.
12.00: Elezione dell’Arciduca della Zucca secondo l’antico cerimoniale di Preding.
13.30: Premiazione del concorso delle zucche.
14.30: Grande Festa Medioevale. Nell’incantevole magia del Centro Storico illuminato dalle torce e dalle fiaccole e popolato da nobili, dame e cavalieri, osti e tavernieri, bottegai e mercanti, accompagnati dai cortei storici, allietati dalle musiche e dalle danze medioevali, rapiti dalle evoluzioni di giocolieri e acrobati, mangiafuoco e mangiaspade, si vive un giorno da fiaba del 1400.
18.00: accensione delle torce e delle fiaccole.
19.30: spettacolo di chiusura di giocolieri e mangiafuoco in piazza.
20.00: chiusura taverne.

Nelle giornate medioevali si potranno degustare cibi, pietanze e dolci a base di zucca, vini e piatti medioevali, distribuiti nelle taverne e dalle bancarelle sparse per vicoli e corti.
Anche quest’anno, nella sola giornata di Domenica 26 ottobre sarà possibile ottenere l’Annullo Postale della Festa della Zucca.
.

Foto: Giandomenico Ricci

3.600