Aperitivo a Grado

Feste, sagre e manifestazioni del 1 maggio 2012

facebook

Il primo maggio, festa dei lavoratori è una ghiotta occasione per spongersi a scoprire angoli e tradizioni del Friuli. Eccovi un elenco delle cose che si postosno fare martedì 1 maggio 2012 –

VILLE APERTE: nel medio friuli le dimore storiche aprono i battenti a tutti i visitatori. Da non perdere.

TOLMEZZO: Tolmezzo in fiore – Dalle 10.00 alle 19.00 i vivaisti del Friuli Venezia Giulia riempiranno il centro storico di fiori, piante e addobbi floreali. Alle 10.00, in via Roma Petali in Vinile, 3^ mostra-scambio vinile; dalle 10.00 alle 18.00 c/o il Museo Gortani Dimostrazione lancio dei coltelli e asce dell’Ass. Sportiva “Il Giusto Verso” dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00 c/o il Museo Gortani attività per bambini “La Magia dei fiori” decorazioni con stoffa, carta e colori a cura di Daniela Cargnelutti. Alle 15.30 sul sagrato del Duomo repertorio folk e classico con l’orchestra “Luigi Dallapiccola” maestra Mariko Masuda; alle 16.30 c/o la Chiesa di S. Caterina brani di Vivaldi, Bach, Mozart con la mestra Mariko Masuda, alle 18.00 c/o la taverna Borgat presentazione del libro di Emanuele Facchin “Eroi senza vittoria” (Novembre 1917 la difesa del Monte Festa) – la Nuova Casa Editrice. Animazione di strada del Molino Rosenkrantz. Durante tutta la giornata: musica, animazione, gastronomia e shopping day.

BUTTRIO: Marcialonga internazionale: E’ giunta alla 25^ edizione la marcialonga internazionale non competitiva “Cognòssi par Cognòssisi”. Manifestazione podistica a passo libero aperta a tutti. La partecipazione è libera a tutti coloro, singoli, gruppi e famiglie, che vogliono scoprire Buttrio e i suoi dintorni. Km 6 – 12 – 21.

TARVISIO: Cavalli senza confini: Ore 9.30 Arrivo dei partecipanti a Tarvisio presso il parcheggio del Centro Culturale. Ore 10.15 Partenza per la Val Saisera. ore 13.30 Arrivo all’Agriturismo Prati Oitzinger, saluto ai partecipanti e apertura dei festeggiamenti con specialità gastronomiche ed accompagnamento musicale

TARCENTO : alle scoperte delle storiche frasche: Percorso enogastronomico con degustazione dei prodotti tipici del territorio a Borgo Clotz e dintorni, nel cuore del Ramandolo.
Partecipano: Az. Agr. Treppo Domenico, bar alla Vittoria; Ostarie Ongjarut abbinato all’Az. Agr. Tina, allevamento oche; enoteca Da Alex abbinato ai salumi di Carnia; Az. Agr. Feudo dei Gelsi; Az. Agr. Agriturismo Frasca Clotz-Casa Ferigo abbinato a produttori di aceto balsamico; Az. Agr. Favite, Osteria da Tinat abbinato alla ProLoco Gorgonzola con assaggi e piatti sfiziosi; Az. Agr. Micossi abbinato al Prosciuttificio Bagatto; Agriturismo Basan abbinato alla Ass. Olivicoltori Tarcento; Az. Agr. Agriturismo Merlino abbinato al Biscottificio Pilon. Il gruppo folkloristico “Lis Primulis di Zampis” allieterà la giornata con uno spettacolo itinerante lungo il percorso. Un esperto enologo vi guiderà in una degustazione dei vini del borgo dalle ore 11 presso Az. Agr. Treppo Domenico e dalle ore 16 presso l’Enoteca da Alex. La manifestazione avrà inizio presso ogni cantina alle ore 10

MONTENARS: La Pro Montenars offre a tutti gli abitanti di Montenars “Une mangiàde in compagnìe”. Da mezzogiorno in poi la PRO LOCO offre a tutti gli abitanti di Montenars “Une mangiàde in compagnìe”.  Tanta voglia di stare insieme, tante risate e tanta musica.  Ci troviamo nella struttura della sagra in Via Curminie. Venite numerosi!PRENOTAZIONI PER IL PRANZO: Lida 333 9441089 – Tonino 389 0544991 – oppure presso tutti i bar di Montenars.  Prenota entro il 25 APRILE così ci organizziamo.  Se hai problemi di trasporto chiamaci e veniamo a prenderti a casa.

Casarsa – Sagra del vino – La rinomata Sagra del Vino, organizzata in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e le Associazioni locali, è una manifestazione che coniuga tradizioni e novità e che richiama oltre duecentomila presenze. In programma incontri culturali, iniziative sportive, mostre e manifestazioni folkloristiche, fiera espositiva, convegni tematici, spettacoli e concerti musicali, oltre ad un Luna Park per il divertimento dei più piccoli.
Si potranno degustare le specialità della cucina regionale, in un percorso di stand enogastronomici dislocati lungo le vie del paese e degustare i pregiati vini locali e quelli delle Città del Vino d’Italia. Gran finale con lo spettacolo pirotecnico che andrà a suggellare i festeggiamenti.

Lignano – Lignano in fiore  -Con l’arrivo della primavera ecco Lignano in Fiore, manifestazione ricca di colori, spettacoli e iniziative benefiche. Il Parco Hemingway a Lignano Pineta si riempie dei tipici gazebo pieni di splendidi fiori e piante di tutti i tipi, oggetti di artigianato, stand gastronomici, musica, danze, mostre, laboratori, iniziative che si fanno più ricche di anno in anno e richiamano fiumi di persone e un mare di bambini, che ammirano e assaporano le tipicità di una tradizionale festa paesana.

Primulacco – Festa dei fiori – Tradizionale manifestazione primaverile, rinomata per l’ampia esposizione floreale e l’ottima carne alla brace. Numerosi concorsi, convegni a tema ed iniziative culturali e sportive.

Billerio – (Magnano in Riviera) Nata molti anni or sono per festeggiare la conclusione dei lavori di potatura dei tipici terrazzamenti denominati Roncs, prima della partenza degli emigranti, la manifestazione si svolge su di un colle che offre tra i più suggestivi panorami della zona, citato anche dallo scrittore Ippolito Nievo nella sua opera Il Conte Pecoraio. Gli ospiti potranno degustare prelibate specialità culinarie locali tra cui frico, ûs durs e lidric cul pôc e gli ottimi vini locali e del Collio, oltre a scegliere tra diverse iniziative culturali ed intrattenimenti quali il concorso fotografico, il torneo di calcetto a tre, momenti musicali e danzanti… I festeggiamenti si tengono in Borgo San Giacomo, frazione Billerio, presso l’area Roche dal Predi. In caso di maltempo, l’evento potrà essere rinviato a data da destinarsi.

Latisana – Asparagorgo – La festa tradizionale degli asparagi della Bassa Friulana si tiene nell’area festeggiamenti a Gorgo di Latisana. Durante la festa, che si svolge nei fine settimana, sarà possibile degustare piatti tipici a base di asparagi.

Fontanabona – Festa di primavera Tradizionale festa che si svolge nella corte del Castello di Fontanabona e nel borgo rurale, nel cui ambito si svolge il Concorso e Mostra di Pittura ex-tempore. Il primo maggio tradizionali Rogasions, preghiere propiziatorie intorno al Castello e benedizione del Pan e Vin. L’ultimo giorno è dedicato alle manifestazioni e rappresentazioni medievali. Presso gli stand enogastronomici sarà possibile degustare specialità locali come lo spezzatino o il brasato di bufalo con polenta. Inoltre vi è la possibilità di visitare il Museo di Storia Contadina con partenza e arrivo dalla zona della festa a bordo di carrozze d’epoca trainate da cavalli.

Rivis – Sagra delle Rane – Ospitata nella splendida e verdeggiante area del parco naturale sul Fiume Tagliamento, si terrà la rinomata Sagra delle Rane di Rivis di Sedegliano, che riprende la tradizione legata alla Festa di San Gottardo. Per tutti gli ospiti a disposizione stand enogastronomici con le migliori specialità a tema, intrattenimenti musicali e giochi popolari.

Castions di strada – Sagra del coniglio – Presso l’area Pro Loco tradizionali festeggiamenti del maggio castionese, organizzati in collaborazione con il Comune e le numerose Associazioni presenti sul territorio. Tra gli eventi di maggior rilievo si segnalano: la marcia non competitiva Cjasteons al Cjamine e la Ciclotour per le campagne di Castions, oltre alla mostra fotografica e documentale giunta ormai alla sua settima edizione, che raccoglie ed espone le più significative testimonianze del passato locale. Il 1 maggio inoltre avranno luogo la consueta processione e il concerto a cura del Corpo Bandistico Comunale Gioacchino Rossini. Per tutti gli ospiti prelibate degustazioni a base di coniglio, oltre ai piatti e ai
vini della tradizione.

PORCIA – Giornate Napoleoniche Rievocazione Storica del 1809 – A 203 anni dall’evento viene ricostruita la Battaglia dei Camolli, combattutasi il 16 aprile 1809 tra l’Armata franco-italiana e quella austriaca nel territorio di Porcia. Nel Parco di Villa Correr Dolfin sarà allestito un vero e proprio accampamento militare, con la riproposizione dei momenti più significativi della vita dei soldati, grazie all’intervento dei così chiamati Reenactors, i Rievocatori: equipaggiati con armi, cannoni e cavalli, sono persone provenienti dall’Italia e da altri Paesi Europei appositamente preparate per ricreare con verosimiglianza momenti storici. Una sorta di grande set cinematografico all’aperto che riproporrà l’atmosfera dell’epoca! Le scolaresche potranno seguire percorsi guidati, mentre convegni e conferenze a tema faranno da corredo all’evento. In collaborazione con l’Associazione Studi Napoleonici 26 maggio 1805 e il Comune di Porcia.

634