Aperitivo a Grado

Folkest: i concerti del 16 lug

facebook

PRESS PHOTO 1Ancora una grande serata di grande musica con Folkest, evento fra i più importanti in Europa che gode del sostegno della Regione Friuli-Venezia Giulia (assessorati  all’Istruzione e alla Cultura e alle Attività Produttive) e di  Fondazione Crup, Comune di Spilimbergo, Scuola Mosaicisti del  Friuli, l’alto patrocinio del Ministero Affari Esteri-Direzione  Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del  Ministero per la Cultura della Repubblica di Slovenia, della  presidenza della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, dell’Enit  (Agenzia Nazionale del Turismo) e l’indispensabile contributo di Assicurazioni Generali, Latterie Friulane, Utm-Unione Tipografica.  Nella splendida corte interna del castello di Cassacco,  sul palco salirà la spumeggiante band dei Matching Ties, gruppo multicolore e pirotecnico, costruito intorno al solido duo formato dallo statunitense Paul Stowe e dall’inglese Trevor Morris. Dediti da tempo al bluegrass e alla musica acustica, si presenteranno quest’anno a Folkest con un programma nuovo di zecca interamente votato alla musica irlandese, con interessanti accostamenti fra brani originali dell’isola di smeraldo e gli omologhi di successo negli Usa. Sul palco saliranno Paul Stowe – chitarra acustica, armonica a bocca, voce; Trevor Morris – mandolino, bouzouki irlandese, chitarra e voce; Georg Baehr – violino, mandolino e voce; Thomas Kaerner – contrabbasso e voce; Colm O’Tuama – flauto irlandese, whistles e voce. Lo spettacolo è organizzato in collaborazione con il Servizio Associato del Friuli Collinare.
A Teor, invece, sarà il turno della MadForTradBand: prendete quattro solisti irlandesi di grande livello che abbiano fatto parte di gruppi di assoluto rilievo (Nomos, De Dannan, New Celeste), stimatissimi docenti con all’attivo anche Cd-Rom dedicati al proprio strumento: otterrete così un quartetto da sogno, una produzione originale e veramente speciale per Folkest2009. Aggiungeteci anche un ballerino più volte campione d’Irlanda e collaboratore di gruppi come The Chieftains e avrete completato il progetto per tre concerti e un seminario di musica irlandese come da anni non si vedeva in Friuli e in Italia. Ne saranno protagonisti Frank Torpey – bodhran; Gerry McKee – bouzouki; Brandan Ring – uillean pipes, low whistle; Derek Hickey – organetto irlandese; Seosamh O Neachtain – step dancing.
A completare la serata di Folkest, a Verteneglio (Croazia) l’atteso concerto di SanctoIanne. Il gruppo campano, il cui nucleo originario prende le mosse nel 1995,  basa la proposta musicale su un profondo rapporto emotivo con la cultura e le tradizioni della propria terra, il Sannio beneventano, creando un neo folk d’autore dalla straordinaria capacità di coinvolgimento nel quale convivono, in maniera naturale, pulsioni rock e blues, sonorità arabe e ritmiche balcaniche, ballate malinconiche e ipnotiche tammurriate. L’ensemble è presente in diverse antologie di musica popolare e ha pubblicato tre dischi, Tante Bannere, Tanti Padrune (2000), Scapulà (2002) e Mo’ Siente (2006), distribuiti in tutto il mondo e programmati da molte radio in diversi Paesi. Sul palco Gianni Principe  – voce e castagnette; Ciro Maria Schettino –  chitarra classica, chitarra battente, mandoloncello, flauti, cori; Antonio Pasquariello – chitarra  acustica, chitarra elettrica; Sergio Napolitano – fisarmonica, percussioni; Raffaele Tiseo – violino; Massimo Amoriello – basso elettrico; Afonso Coviello – tammorre, tamburello, darbouka, drum set, percussioni; Pierluigi Iele – tecnico del suono.

CASSACCO  ore 21.15   Corte Interna del Castello
MATCHING TIES (Usa/Irlanda/Inghilterra/Germania)

TEOR  ore 21.15   Piazza IV Novembre
MAD FOR TRAD BAND   (Irlanda)

VERTENEGLIO (Croazia)  ore 21.15   Piazza S. Zenone
SANCTO IANNE   (Campania)

391