Aperitivo a Grado

Folkest: i concerti del 20 luglio

facebook

folkestLa musica africana, il suo fascino ancestrale, le sue forti suggestioni. A tutto questo aggiungete i valori profondi della solidarietà e avrete gli ingredienti della serata di Folkest a Pordenone. Il concerto dei ghanesi Adesa è infatti inserito nel programma dell’edizione 2009 di “Estate in Città”e organizzato in collaborazione con la Coop. Itaca, da anni impegnata per la salvaguardia dei diritti delle persone con sofferenza mentale. Anche per questo suo impegno nel sociale, Folkest gode del sostegno della Regione Friuli-Venezia Giulia (assessorati  all’Istruzione e alla Cultura e alle Attività Produttive) e di  Fondazione Crup, Comune di Spilimbergo, Scuola Mosaicisti del  Friuli, l’alto patrocinio del Ministero Affari Esteri-Direzione  Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del  Ministero per la Cultura della Repubblica di Slovenia, della  presidenza della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, dell’Enit  (Agenzia Nazionale del Turismo) e l’indispensabile contributo di Assicurazioni Generali, Latterie Friulane, Utm-Unione Tipografica.
Gli Adesa, nati come gruppo di artisti-pescatori di un piccolo villaggio africano del Ghana, presentano uno spettacolo che affascina e coinvolge allo stesso modo sia i bambini sia gli adulti con le straordinarie acrobazie, la mimica e la clowneria nel rappresentare comicamente gli aspetti della vita quotidiana, la giocoleria rivista alla maniera africana, fatta con oggetti comuni come ombrelli e grosse pentole roteanti, la danza e la musica tradizionale suonata dal vivo, con percussioni e strumenti tipici, che sprigiona una grande energia per tutto lo spettacolo. Il gruppo africano si esibisce in strada o sul palco presentandosi con vistosi trucchi a base di conchiglie e sgargianti costumi tradizionali. In estate partecipa ai Festivals di tutto il mondo sia con gli spettacoli sia con i particolari workshops di musica e danza, percussioni e teatro per bambini; in inverno gli artisti tornano nella loro terra per allietare gli abitanti dei villaggi più poveri, facendo loro dimenticare per qualche ora la miseria e la precaria condizione della vita quotidiana.
A Meduno, sempre stasera, ultimo concerto in terra friulana per il supergruppo irlandese MadForTrad. Ricordiamo i loro nomi e le loro specializzazioni musicali: Frank Torpey – bodhran; Gerry McKee – bouzouki; Brandan Ring – uillean pipes, low whistle; Derek Hickey – organetto irlandese; Seosamh O Neachtain – step dancing, tutti già componenti di alcune fra le più quotate band dell’Isola di Smeraldo (Nomos, De Dannan e New Celeste). Qualità e divertimento assicurati!

ORDENONE   ore 21.15   piazza XX settembre
ADESA (Ghana)

MEDUNO   Palazzo Colossis
MADFORTRAD (Irlanda)

296