Aperitivo a Grado

L’Udinese supera la Fiorentina 3-1 – Foto

facebook

dsc_28.JPGDopo la serata agrodolce di Coppa Uefa, l’Udinese supera con una prestazione convincente la Fiorentina. Verso un finale di stagione anonimo o è di nuovo tutto in gioco?

L’Udinese sconfigge 3-1 la Fiorentina con 3 gol dai centrocampisti, anche se due vengono da calcio piazzato. Ad aprire la danze è il sempre più sorpredente Asamoah che realizza il suo primo gol in serie A al 1o°. Il raddoppio viene su un calcio di rigore discutibile realizzato da D’Agostino dopo pochi istanti dall’inizio della ripresa. La Fiorentina si rifà sotto al 67° con un gol di Dainelli, ma ancora D’Agostino, solo due minuti dopo realizza la rete del 3-1.
dsc_2666.JPG

E così l’Udinese sale a quota 42 lasciandosi alle spalle Sampdoria e Atalanta e raggiungendo il decimo posto. Attualmente ilsesto posto, l’ultimo valido per la UEFA è appannaggio della Roma che è a quota 52, ben dieci punti in più rispetto ai bianconeri di Marino. In settimana perà si disputeranno le semifinali di ritorno della Coppa Italia. Da una parte l’INter dovrà tentare l’impesa difficilissima di rimontare il 3-0 subito a Genova dalla Sampdoria, dall’altra la Juventus dovrà ribaltare l’1-2 subito a Roma dalla Lazio. Tutto questo per dire che la vincitrice della Coppa Italia si aggiudica di diritto il terzo posto valido per la UEFA. In caso che la vincitrice della Coppa Italia vada in Champions League l’altra finalista va in UEFA. Se entrambe le finaliste vanno in Champions Leagueallora ilterzoposto per la UEFA viene ripescato dal campionato. Ovvero la settima classificata, attualmente il Palermo, che dista sette punti dall’Udinese. Qundi ragionevolmente l’Udinese è fuori dall’Europa nella prossima stagione. A meno di miracoli. L’intertoto con la nuova formula della Coppa UEFA (primo turno con dodici gironi da 4 squadre con partite di andata e ritorno) non esisterà più ma la sesta classificata disputerà due turni preliminari e la quinta classficata un turno preliminare (tutti con match di andata e ritorno). per la cronace la squadra che si qualifica dalla coppa Italia non disputerà alcun match preliminare.

dsc_2611.JPG

Quesat probabile rinuncia all’Europa cosa comporterà nei piani dell’Udinese Calcio? C’è chi parla di sfoltimento della rosa, chi di avvicendamento tecnico nonstante le smetnitie di Leonardi. Peraltro c’è da registrare anche il divorzio pressochè scontato fra Delneri e l’Atalanta, e proprio il tecnico di Aquileia è il nome che viene fattopiù vicino all’Udinese

Realisticamente pare impossibile che l’Udinese rinunci a un tecnico che ha valorizzato le risorse a disposizione in maniera esemplare e che ha raggiunto al primo anno l’Europa e nel secondo anno ha sfioratola semifinale, con due cessioni importanti (Mesto e Dossena) che hanno costretto a cambiare modulo da 343 a 433. Per contro c’è chi accusa Marino di scarsa elasticità sul modulo, poche sostituzioni e sempre attardate e soprattutto uno scarso, troppo scarso rendimento in campionato soprattutto dovuto all’inspiegabile passaggio a vuoto con 3 punti in 11 partite, giustificato dall’allenatore siciliano con la gravosità dell’impegno europeo.

can_6977.JPG

dsc_3139.JPG

però alcuni segnali inquietanti ci sono. marino che nell’ultima conferenza stampa preaprtita si tira la volata rimarcando la ipervalutazione della rosa realizzata nei suoi due anni di lavoro e al termine del match con la Fiorentina Leonardi smentisce parzialmente il tecnico siciliano in merito all’impegno europeo come causa del fallimento in campionato sottolineando piuttosto altre scelte. Qualche granellino nell’ingranaggio quindi probabilente c’è.

dsc_2642.JPG

dsc_9639.JPG

dsc_2828.JPG

dsc_2881.JPG

dsc_2884.JPG

img_3445.JPG

dsc_2679.JPG

Quanto al mercato lo sfoltimento della rosa è abbastanza prevedibile: i nomi sulla bocca di tutti sono quelli di Quagliarella (juve e inter) e D’Agostino (napoli). Probabile che venga ceduto un pezzo per reparto. Quagalirella però ha fatto sapere che resterebbe volentieri a Udine, sopratutto invista del mondiale. Da notare anche che pare esserci un forte interezssamentoper l’arrivo a parametro zero di Corradi (merce di scambio?). le voci di mercato poi sono le solite: super offerte fantasmagoriche per Sanchez, il ritorno di Barreto visto l’infortunio di Di Natale. Motta con ogni probabilità sarà ceduto definitivamente alla Roma. L’udinese punterà a ricostruire le fasce(inparticolare la destra)? il modulo il prosismo anno sarà ancor ail 433?

dsc_3034.JPG

dsc_2738.JPG

dsc_2846.JPG

dsc_2904.JPG

dsc_2975.JPG

dsc_3180.JPG

(Ph. Foto Agency Anteprima)

342