Aperitivo a Grado

Freecormorock – Udine 12/14 giu

facebook

diva-corrDue giorni di maratona del rock, con cinque band di grido e undici gruppi locali ad alternarsi sul palco nella cornice verde del parco del Cormor.Sono questi gli ingredienti di FreeCormoRock, l’attesissimo festival che venerdì 12 e sabato 13 giugno inaugurerà la sezione musicale più giovane di UdinEstate. Anche per questa terza edizione della rassegna, organizzata dall’Agenzia Giovani del Comune di Udine in collaborazione con Virus Concerti, si alterneranno sul palco giovani band locali che gravitano attorno alle Officine Giovani, i vincitori di Pagella Rock 2009 e gruppi di ampio richiamo a livello regionale e nazionale.

La maratona musicale scatterà a partire dalle ore 17 con le esibizioni delle giovani band locali FilmDaFuga, Uplist, Moth’s Tales, Vitrea e Anthony & The Crossfire. A seguire saliranno sul palco i Mojomatics, Diva Scarlet e Heike has the giggles. Sabato 13 giugno, sempre dalle 17, si esibiranno i Farseer’s Scream, i Distorti, gli Underhouse, gli Warfare, gli A Strange Case e i Jail Breakers. Il programma della “prima serata” porterà sul palco le band Fratelli Calafuria e Sick Tamburo.

Le due serate, che si concluderanno a mezzanotte per entrambi i giorni delle manifestazione, sconfineranno anche in in Homepage festival: venerdì 12 giugno il parco del Cormor ospiterà infatti i Ciberpunkers da Radio 105 e Tobieproject. La presenza di Homepage arricchirà il programma di FreeCormoRock anche con conferenze, mostre d’arte e degustazioni. Per maggiori informazioni è a disposizione il sito internet www.homepagefestival.com.

VENERDÌ 12 GIUGNO

MOJOMATICS:
Mojomatt (chitarra, voce e armonica) e Davematic (batteria e percussioni) fondano i Mojomatics nel 2003 in una località imprecisata del Veneto. Dopo una breve fase di rodaggio incidono un demo, da cui viene tratto l’EP “Devil got my woman” (Shake Your Ass Records). I due musicisti entrano poi in contatto con l’etichetta tedesca Alien Snach! che nel 2005 pubblica il loro album d’esordio, A SWEET MAMA GONNA HOODOO ME. Dopo un tour che li vede esibirsi in diversi paesi europei, il duo torna in Italia per lavorare al secondo album. SONGS FOR FARAWAY LOVERS viene pubblicato nel dicembre del 2006 dall’Alien Snatch! e dall’etichetta indipendente italiana La Valigetta. Un nuovo singolo nel 2007 (“Down my spine” / “The Diamond Jack”) per l’etichetta Wild Honey Records prelude al terzo album, DON’T PRETEND THAT YOU KNOW ME, che esce nel 2008. Nel marzo del 2009 esce il singolo “Don’t believe me when I’m high” (Bad Afro Records).

DIVA SCARLET: Gruppo femminile che nasce nel 2001 a Bologna dalle ceneri del vecchio gruppo (chiamato Skummer) già impegnato in più di 200 concerti con un mini EP di tre pezzi all’attivo. Il primo album , “Apparenze”, esce  nel Luglio 2004 e riscuote giudizi positivi dalla stampa e dal web. Il disco viene presentato al Tora!Tora! Festival di Genova e promosso nei rock club di tutta Italia durante il tour promozionale che vede la band suonare in più di 80 date condividendo il palco con Afterhours, Marlene Kuntz, Cristina Donà, Subsonica, Morgan, Massimo Volume, The Vines e tantissimi altri. Il live delle Diva Scarlet è essenziale e potente, la line up è classica: batteria, basso, due chitarre e una voce; il pubblico e la critica non tardano ad apprezzare il loro sound e la loro carica istintiva affiancata da testi in italiano e melodie molto curati. Il tour “Apparenze” termina nel 2006 e il gruppo comincia a lavorare al secondo album. Il disco viene inciso nel Febbraio 2007 con diverse collaborazioni tra cui quella di Giulio Ragno Favero e Moltheni.

HEIKE HAS THE GIGGLES: Il trio (classe 88) si forma nel Settembre del 2006 a Solarolo (Ravenna), quello stesso paesino in provincia di Ravenna che ha dato i natali anche a Laura Pausini. Due demo all’attivo, “Next, Please” e “How To Giggle”, ed un buon numero di live in alcuni club italiani al fianco di artisti di fama internazionale (The Chemical Brothers allo scorso Italia Wave, Tricky al Vox di Nonantola – Mo, The Wombats all’Estragon di Bologna, The Futureheads al Bronson di Ravenna, Look See Proof alla Casa 139 di Milano). A detta di alcuni, la loro musica è “un rock che cerca melodie pop orecchiabili senza scadere nel banale; come se PJ Harvey cantasse con gli Arctic Monkeys”. Gli Heike Has The Giggles portano sul palco un suono fresco e straordinariamente pulito, senza, come si suol dire, “buttarla in caciara”. Batteria puntuale, basso frenetico e la sorprendente voce di Emanuela che, è bene ricordare, è pure l’unica chitarra sul palco. I pezzi si susseguono con il loro rock-pop ultragodibile, ma senza ammicchi alla faciloneria. Il canto ricorda Patti Smith e, si diceva, Polly Jean Harvey, mentre i suoni si avvicinano a quelli dei tanti e famosi gruppi che hanno un “The…” all’inizio del nome. Non per niente si sono esibiti anche allo Sziget Festival e sul main stage dell’Italia Wave Love Festival, facendo saltare tanta gente. Gli Heike Has The Giggles, che hanno appena pubblicato il loro primo album ufficiale, dal titolo “Sh!”, hanno partecipato come unica band Italiana al prestigioso Festival CANADIAN MUSIC WEEK il 13 marzo 2009 a Toronto CANADA al club Hideout.

Giovani band locali:

FilmDaFuga: progetto datato 2008. Gruppo vincitore del premio del pubblico 2009 a Pagella Rock, masticano FunkyFreshPop, che rivisita il Funk anni 70 fino ad arrivare al Pop più sofisticato, unendo ritmi da DanceFloor a liriche fresche e genuine, velate da una leggera malinconia e un tocco di sarcasmo.
UPLIFT: vincitori di una menzione speciale a Pagella Rock 2009 come band più giovane in assoluto, ma già dotata di ottime capacità musicali. Nascono nel 2006 e si definiscono un gruppo rock-melodico, dal sound energetico, con qualche sfumatura rock’n roll.

MOTH’S TALES: Trio  dalle sonorità post-punk e dreampop, pubblica nel 2003 il primo album (Decadent Truth) con 2 dipinti del maestro Giuseppe Zigaina con cui collaborano per un evento multimediale. Nel 2006 la Nomadism Records seleziona 3 brani da Obstinè, loro secondo Lp, e li inserisce nella compilation internazionale United Forces of Phoenix. Nel 2007 Esce Unknown Portrait, ben recensito sulle principali riviste nazionali di musica indipendente. Appena prodotto il disco Three: session live in studio con 2 inediti.

VITREA: quartetto attivo dal 2007 , spaziano dal nu-metal al goth-rock ’80 al alternative rock old school. In uscita il loro nuovo EP che conterrà 5 nuovi brani.

ANTHONY & THE CROSSFIRE: Anthony, già all’età di 14 anni condivide il palco con Ian Paice (Deep Purple). Da lì è un’ascesa che lo porta ad approdare come chitarrista solista dei W.I.N.D, nota bluesband che ha collaborato con artisti del calibro di Joe Cocker, Blues Brothers, Gov’t Mule, Johnny Neel. Con i Crossfire, band come lui giovanissima spazia dal rock blues al southern rock americano eseguendo anche molti brani propri. Vincono il concorso Mastrorock 2006 e Anthony si aggiudica il premio giuria Miglior Chitarrista. All’attivo hanno due demo, di ottima levatura a detta degli esperti del settore.

SABATO 13 GIUGNO

FRATELLI CALAFURIA
Fratelli Calafuria è un progetto di rock alternativo che nasce a Milano nel luglio 2002 dall’unione di Andrea Volontè (voce, chitarra), Paco Vercelloni (voce, basso) e Tato Vastola (batteria), tre ragazzi innamorati delle sonorità pesanti ma col pallino della canzone. A differenza di tante band che restano chiuse in sale prove improvvisate, il terzetto riesce a proporre la sua musica in molti contesti live, portando avanti un percorso di sperimentazione che sfocia nel primo CD autoprodotto, “Violent People” (2003). Il disco contiene canzoni in inglese e viene promosso con una fitta serie di concerti nei club del nord e centro Italia. Allo stesso periodo risalgono i primi esperimenti con la lingua italiana, approfonditi nel secondo lavoro, ancora una volta autoprodotto, “Le Cicatrici”, inciso all’inizio del 2004. Il sound è ruvido e minimale, ma lascia ampio spazio alla melodia. Una cura particolare è rivolta ai testi, che raccontano storie di un quotidiano assurdo e impenetrabile. Del 2008 è: SENZA TITOLO, “del fregarsene di tutto e del non fregarsene di niente”.

SICK TAMBURO: Il 3 aprile esce “Sick Tamburo”, il primo album di Sick Tamburo. Il debutto è firmato da La Tempesta, etichetta indipendente che ha nel proprio roster nomi come Tre Allegri Ragazzi Morti, Moltheni, Teatro degli Orrori e Le Luci della Centrale Elettrica. La formazione dei Sick Tamburo vede alla voce Boom Girl, al secolo Elisabetta Imelio, bassista dei Prozac+, e alla chitarra Mr. Man, alias Gian Maria Accusani, leader dei Prozac+. Al loro fianco troviamo poi Doc Eye alla batteria e String Face al basso. La particolare cifra stilistica della band è definibile come un mix di rock ed elettronica, segnato da accenti “analogici” quale l’uso quasi sistematico del delay, su cui poggiano cantati minimalisti e ipnotici, che rendono il tutto molto caratteristico e riconoscibile. La potenza di questo progetto è gia stata testata con successo dal vivo in una manciata di concerti che hanno colpito dritto allo stomaco i presenti, scatenando un immediato passaparola e forti aspettative su questo debutto. Sul palco i Sick Tamburo si presentano con la classica formazione – voce, basso, chitarra e batteria – rinforzata dall’utilizzo di campioni e loop e da un forte impatto scenico.

Giovani band locali:

FARSEER’S SCREAM: band metalcore nata all’inizio del 2009, con un sound potente e aggressivo, ma a tratti melodico e leggero. Anche se ispirato ai vari artisti del genere, il gruppo sottolinea l’intenzione di creare qualcosa di nuovo. Vincitrice del concorso Pagella Rock 2009 (premio della giuria).

DISTORTI: il gruppo, vincitore del premio per il miglior testo a Pagella Rock 2009, nasce nel dicembre 2005 a Udine; riprende sonorità del punk italiano e straniero, il tutto reinterpretato in una personale chiave: hardcore.

UNDERHOUSE: il nome Underhouse si riferisce alla sala prove utilizzata dal gruppo, un piccolo seminterrato di un condominio nel centro di Trieste. La band spazia molto nel campo del rock, cimentandosi sia con brani soft che heavy, mantenendo sempre uno stile e delle sonorità moderne. Sono il gruppo ospite di questa edizione, frutto della collaborazione avviata a livello musicale con il Comune di Trieste.

WARFARE:  band thrash metal attiva dal 2007. Il loro stile è un modern thrash con influenze metal-core dove il basso e la chitarra dialogano prepotentemente tra loro. Hanno all’attivo numerose date in regione con ottimi riscontri di pubblico. Da pochi mesi è uscito il loro primo 4-tracks demo “The Revenge”.

A STRANGE CASE: trio nato dalle ceneri dei Rosslynn, sono attivi dal 2007. Il loro repertorio spazia dal punk-rock all’ hardcore melodico. Nell’estate 2008 hanno aperto l’Over The Noise Festival, evento punk rock regionale e per l’autunno 2009 progettano di realizzare il loro primo demo.

JAIL BREAKERS: Band giovanissima, si è già fatta notare a Pagella Rock ‘09 facendo agitare prepotentemente tutta la platea, sono all’attivo dall’aprile 2008 con diversi concerti alle spalle. Il gruppo si definisce Hard-Blues, genere che nasce dalla fusione dell’ Hard Rock Classico al Rock ‘n Blues, ma non disdegnano di ammiccare apertamente al Funk.

470