Aperitivo a Grado

Friuli Doc 2010: gran finale domenica 19 con Paolo Belli

facebook

paolo belli_rid2
Domani 19 settembre alle 21.30 concerto di chiusura in piazza Libertà
GRAN FINALE DI FRIULI DOC
CON PAOLO BELLI E LA SUA BIG BAND
Anche per l’ultimo giorno la manifestazione propone
tanti appuntamenti da scoprire, con una trentina di spettacoli
e concerti in tutte le vie e le piazze della kermesse

Si scaldano i motori per il grande concerto di chiusura della XVI edizione di Friuli Doc con la Paolo Belli e la sua Big Band pronti a salire domani 19 settembre alle 21.30 sul palco di piazza Libertà. A giudicare dalle previsioni meteo, che per la giornata conclusiva della manifestazione annunciano l’arrivo del bel tempo, l’evento clou del programma musicale della kermesse si prepara a offrire uno straordinario spettacolo finale. La Big Band, che dai tempi di “Torno sabato” di Panariello con la sua travolgente musica dal vivo accompagna Paolo Belli in tv, a teatro e in tutti i concerti nelle piazze, proporrà anche a Udine il suo ricco e collaudato repertorio che non mancherà di centrare come sempre l’obiettivo: divertire e far ballare.

L’apertura della giornata spetterà al Coro polifonico di Ruda, che si esibirà in sala Ajace alle 11. La formazione, che ha recentemente ottenuto due primi premi alle Olimpiadi corali di Shaoxing, in Cina, è come sempre diretta dal Maestro Fabiana Noro e per l’occasione proporrà un programma che non mancherà di stupire gli appassionati di musica classica. La maratona musicale proseguirà poi dalle 12 in piazza San Cristoforo con il rock e pop anni ’60 dei Rabbit e, dalla stessa ora, in via Aquileia con l’acoustic live dei Guitar Soundtracks. Gli A&P, alle 13 in via Gemona, proporranno le più famose e coinvolgenti cover italiane, mentre, in contemporanea, piazza Venerio ospiterà il Trio Dalì. Un’ora dopo ancora grande musica con i Démodé in piazza Duomo, i Marta Music in Largo Ospedale Vecchio e i Galao in piazza Marconi. Un tuffo nel passato alle 15 in Castello le note suonate dai Soli ’60, che lasceranno il palco alle 16 per il concerto dei Crash the coculation.

Protagonisti della serata conclusiva di Friuli Doc saranno anche gli Exes, una delle più acclamate coverband friulane, che sbarcheranno in via Aquileia alle 20 con un repertorio dedicato ai grandi classici dagli anni ’60 agli anni ’90. Proprio alle 20 partiranno in contemporanea ben sette concerti in altrettante location di Friuli Doc. Sul piazzale del Castello musica di ieri e oggi con i Fantasy, in via Gemona i Bandelia proporranno funk, pop e rock e in piazza Marconi spazio allo swing anni ’50 di Augusto Pace & The Crooners. Il meglio del folk si potrà apprezzare grazie a I Treccani, che suoneranno in piazza San Cristoforo. Divertimento assicurato anche con i Rock Side, in Largo Ospedale Vecchio, così come con gli Studio 8 in piazza Venerio e i Seasons of Love in piazza Duomo. In piazza Matteotti grande attesa anche per i Playa Desnuda, abituati ormai a far ballare il pubblico friulano con il loro inconfondibile sound a base di ska, reggae e pop.

Ma per tutta la giornata nelle vie del centro si susseguiranno inoltre momenti di animazione da strada, con l’ormai famoso Carro di Staranzano e le nuovissime Gag Flowers (le piante viventi) di Maravee animazione, che proporrà anche performance di trampolieri e giocolieri, cui si aggiungeranno le note on the road della Niente di meno street band e delle Officine Ritmiche.

Musica e divertimento anche nell’Oasi di Friuli Doc, lo spazio allestito dall’Agenzia Giovani del Comune nell’ambito della kermesse enogastronomica, lungo via Petracco. Qui le danze si apriranno alle 17.30, con le chitarre del Rahula Orchestral Group, seguite alle 18.30 dalla musica elettronica live di The Superegos. L’indie-pop sarà poi protagonista alle 19.30 con i Videodreams e alle 20.45 con gli Alfabox.

Come negli altri giorni la manifestazione propone tanti appuntamenti e iniziative anche per i più piccoli. Si comincia già alle 10 a palazzo Morpurgo, con il laboratorio espressivo La forma dell’acqua dell’associazione Modidi, in replica anche alle 15. Rospi, rosposi e principesse saranno i protagonisti del laboratorio didattico di Julia Artico, alle 11 in Castello e alle 14.30 sotto la Loggia di San Giovanni. Giocolerie e attrazioni alle 11 in piazza Matteotti con Mucca Clown di Circo e dintorni. Palloncini colorati e molto altro ancora animeranno Largo Ospedale Vecchio con la baby dance e il laboratorio di Truccabimbi alle 12, il Gioco della Meneghella alle 13, lo Scoppio dei palloncini e la Mosca cieca alle 14.30, il Gioco dell’Oca di Friuli Doc alle 15.30, tutti eventi curati da Giraffa Ginger Fest. Alle 15 sotto la Loggia del Lionello si conferma l’appuntamento con Ursus Animazione e il suo Truc-art, mentre i giovani della Croce Rossa Italiana animeranno alle 15 il cortile di palazzo Florio.

In via San Francesco spazio allo stand di radio Onde Furlane, che grazie al contributo del Comune di Udine proporrà interviste e approfondimenti sulla manifestazione. Il tutto rigorosamente in marilenghe per promuovere e valorizzare l’uso della lingua friulana anche all’interno di Friuli Doc. Agli eventi musicali e di intrattenimento si affiancheranno poi gli appuntamenti e le iniziative dei partner e degli operatori della manifestazione, con degustazioni guidate, laboratori del gusto, presentazioni, antiche ricette e incontri di approfondimento.

525