Aperitivo a Grado

Friuli Doc 2012: la Provincia di Udine in Via Mercatovecchio


«Una bella tradizione che si rinnova» quella di Friuli doc per Franco Mattiussi assessore provinciale al turismo. «E per il quarto anno consecutivo – prosegue Mattiussi – la kermesse che da domani, giovedì 13 settembre e fino a domenica 16 settembre, richiamerà a Udine migliaia di visitatori, vede rinnovata la collaborazione della Provincia con l’amministrazione comunale di Udine. L’ente di palazzo Belgrado, sarà presente con uno stand in via Mercatovecchio per la promozione del territorio». Ciò attraverso la collaudata collaborazione con i Consorzi di sviluppo turistico e, in particolare, con Carnia Welcome, con il Consorzio “il Tarvisiano”, con Friulalberghi nonché con le Associazioni Strade del Vino di Aquileia e Strade del vino e dei sapori del Friuli. «Un’occasione dunque – riferisce Mattiussi –, per promuovere, ancora una volta, le decine di prodotti tipici del nostro territorio. In questo grande “spettacolo” che andrà in scena nel capoluogo friulano, la Provincia ha ricoperto il ruolo di attivatore di rete e collaborazione tra i vari soggetti che presidiano il territorio in campo turistico». «La Provincia – aggiunge Mattiussi –, da parte sua, ha stimolato le numerose opportunità di partecipazione all’evento che, stante ai numeri mediamente registrati finora può fungere da “palestra” per coloro i quali dovranno frequentare le piazze nazionali ed europee per promuovere il territorio e le sue eccellenze enogastronomiche e agroalimentari, non trascurando quelli che sono i valori della cultura della nostra terra».
All’interno dello stand che verrà presidiato dagli operatori dei consorzi turistici convenzionati con la Provincia di Udine quali soggetti attuatori delle azioni incluse nel progetto Terra dei Patriarchi, verranno presentati tutti i progetti che l’amministrazione provinciale ha intrapreso per la promozione turistica del territorio, da Terra dei Patriarchi, a Slow Tourism a Rural Net. «Iniziative incluse in una progettualità organica, tutta tesa alla valorizzazione del turismo sostenibile, alla conoscenza dei centri minori, dell’identità, della storia e della nostra cultura – precisa l’assessore Mattiussi –, attività che rappresentano la concreta attuazione delle linee programmatiche enunciate dal presidente Fontanini a inizio mandato».

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
540