Aperitivo a Grado
facebook

fuocoSi tratta di un rito antico quello dell’accensione dei fuochi epifanici: una manifestazione che unisce tradizioni celtiche dell’uscita dall’inverno che festeggiavano il solstizio con l’accensione di fuochi e la fine del periodo natalizio. Il Friuli nelle serate del 5 e del 6 gennaio è costellato da numerosissimi falò epifanici che assumono nomi diversi a seconda della zona. In più due messe celebrative molto carattersitiche: la messa del Tallero e la messa dello Spadone

Partiamo proprio dalle celebrazioni religiose più caratteristiche: a Cividale del Friuli il 6 gennaio si celebra la Messa dello Spadone: si tratta di un rito religioso di cui non si ha ancora una precisa documentazione che ne indichi l’origine e il significato. La tesi più accreditata è quella che vuole dare alla cerimonia il doppio significato liturgico e politico, in quanto celebrata dal Patriarca all’atto del suo insediamento. Il Patriarca, infatti, era anche uomo d’arma in quanto deteneva il potere “temporale” di un vasto territorio: il Patriarcato d’Aquileia. Questa tesi può essere ulteriormente avvalorata dal fatto che il Diacono, con in testa un elmo piumato, durante alcuni momenti del rito impugna con la mano destra la spada e con la sinistra l’Evangeliario.

Le foto dell’epifania in Friuli 2010 le trovi qui

I Pignarul nelle circoscrizioni 4°  5°  6°  7°

A Gemona del Friuli, sempre la mattina del 6 gennaio si celebra la messa del Tallero. Durante la funzione religiosa la Comunità Civile, rappresentata dal Sindaco, offre alla Chiesa, nelle mani dell’Arciprete, un dono concreto rappresentato da un tallero d’argento, come segno di sottomissione del potere temporale a quello spirituale.
La consegna del Tallero nelle mani del Capitano del Popolo, il corteo dei nobili nei loro ricchi abiti accompagnati dal suono dei tamburi e scortati dal drappello delle guardie, l’animazione medioevale e l’esibizione di musici nelle suggestive vie del centro storico sono un’ulteriore motivo di interesse per le persone amanti del periodo medioevale e attente a questa secolare tradizione.

La tradizione dei falò epifanici trova la sua massima espressione nel tradizionale Pignarul di Coja di Tarcento del 6 gennaio dove il vecchio venerando legge il futuro interpretando la direzione del fumo che scaturisce dall’incendio del covone di fieno

Il 5 gennaio si svolge a Grado, l’isola d’oro, la tradizionale epifania delle varvuole: al tramonto, lo spettacolo arriva dal mare; dopo l’annuncio dell’araldo, dalla nebbia ecco spuntare le Varvuole a bordo delle “batele”, le tipiche imbarcazioni lagunari. Nei loro cappotti di rete, tra grida agghiaccianti e vorticosi balli, le streghe arrivano sulla terraferma con un solo obiettivo: portare via i bambini cattivi. Si tratta di una rievocazione di un’antichissima leggenda che affonda le radici nella storia, al tempo delle scorrerie dei bellicosi Uscocchi, i pirati provenienti dalle coste balcaniche, che la fantasia popolare nel corso dei secoli ha trasformato in streghe marine denominate Varvuole.

Anche a Pertegada (5 gennaio) il Pignarul viene acceso sul una piattaforma in mezzo al Tagliamento mentre a Rivignano, nell’insieme di tutti i pignarul che vengono accesi frazione per frazione è particolarmente sggestivo quello che brucia a Villa Ottelio, direttamente sulle acque dello Stella

Un’altra tradizione è quella che si celebra a Cordovado, in provincia di Pordenone dove  la sera del 5 gennaio “La Befana vien de note con le scarpe tute rotte. Vestia tuta de lana, dal canal riva la Befana: Suzzolins celebra l’Epifania
organizzando la tradizionale Foghera. Sulle rive della roggia Lugugnana, grandi e piccini aspettano l’arrivo della vecchina con la barca colma di doni.

Diversa è la tradizione che si celebra in montagna: a Forni di Sopra ogni anno la sera del 5 gennaio la Befana, portando una gerla di doni, scende dal Campanile della Chiesa Parrocchiale di Cella, il più alto della Carnia con i suoi 46 metri, munita di scopa, gerla e firâl – antico lampioncino. I volontari del Soccorso Alpino di Forni di Sopra intrattengono il pubblico con ardite e suggestive discese in corda doppia lungo le pareti del campanile.

Segnaliamo anche il Pignarul di Cussignacco

il programma per il 5 e 6 gennaio a Pordenone

in alternativa potrete passare il giorno della Befana al Cinema a Udine

Ad Ampezzo il 5 gennaio si svolge uno spettacolo semplice ma affascinante con la collaborazione della Pro Loco Tinisa: nel silenzio della sera, il versante
del Monte Pura viene illuminato dalla discesa della fiaccolata verso Ampezzo.

In Val Resia l’Epifania sarà illuminata da una stella di enormi dimensioni che

scenderà dal Püsti Gözd e raggiungerà la parte più alta del paese a quota 625 metri, dove, accompagnati da una dolcissima colonna sonora e da piccoli giochi d’acqua, arriveranno i Re Magi che andranno a completare la scenografia del presepe vivente composto da figuranti che ripropongono i mestieri di un tempo, mentre a Cergneu, in comune di Nimis alla vigilia dell’Epifania si risveglia il Pust, il Carnevale e i festeggiamenti proseguono con musiche e degustazioni tipiche. In serata accensione del Palaven, il falò epifanico.

L’intera regione nei due giorni fra il 5 e il 6 gennaio viene accesa dai pignarui, fra i quali quello altissimo di Orzano, in comune di Remanzacco e molti altri: ma non basta certo questo elenco perchè in quasi tutti i paesi l’epifania veine festeggiata

5 gennaio
ANDREIS (Pn)
Pan e Vin – Nelle varie borgate del paese, per cominciare in compagnia l’anno nuovo, verranno accesi i falò e… chissà il fumo dove andrà e che nuovo anno porterà!?

ARBA (Pn) – Fogorata – Accensione del tradizionale falò epifanico con distribuzione di dolci e vin brulé da parte delle Befane.

AZZANO DECIMO (Pn) – Casera in località Zuiano

BANNIA Fiume Veneto (Pn) – Casera

Pro Loco BATAE Fagagna (Ud)  – Avent – Accensione del fuoco, chiamato Avent, in occasione dell’Epifania. La direzione del fumo fatta dai vecchi del paese
permetterà di determinare l’andamento economico dell’anno appena iniziato.

BERTIOLO (Ud) – Concerto della Filarmonica La Prime Lus-1812

BURI Buttrio (Ud) – Pignarûl – Davanti al calore del fuoco, l’intera Comunità si ritrova per la tradizionale accensione del Pignarûl, per trarre i buoni auspici per l’anno nuovo.

CASARSA DELLA DELIZIA (Pn) – Foghere – Staffetta tra le Foghere realizzate nel territorio comunale: località Molino, Via Trento, Versutta e Borgo Runcis.

CASTELLO Caneva (Pn) – 31^ ed. Panevin Grant

CASTIONS DI STRADA (Ud) – Pan e Vin

PRAVISDOMINI (Pn) – Pan e Vin – Accensione della Casera, il tradizionale falò, con canti propiziatori, fiumi di vin brulé e montagne di pinza. La Befana consegnerà a tutti i bambini una calzetta piena di dolciumi. Verrà consegnata agli studenti più meritevoli l’11^ Borsa di Studio Vittorio Bastielli.

CLAUZETTO (Pn) – Falò della Befana

ERTO E CASSO (Pn) – “Brusa la Vecia” – Brucia la Vecchia

GRIONS DI SEDEGLIANO (Ud) – Falò Epifanico

IALMICCO –  Palmanova (Ud) – Pignarûl -In collaborazione con il gruppo Ana, accensione del tradizionale Pignarûl in località Ferade.

MANIAGO (Pn) – Falò dell’Epifania – Accensione dei falò a Maniago, Maniagolibero e nelle frazioni di Dandolo e Campagna.

MONTEREALE VALCELLINA (Pn) – Fogaron in Piazza a Grizzo -In collaborazione con la Pro Loco, la Befana sarà bruciata in uno dei più caratteristici fogarons della zona.

MORSANO AL TAGLIAMENTO (Pn) – Foghera

PALAZZOLO DELLO STELLA (Ud) -Befanata

PASSARIANO Codroipo (Ud)- Fogoron

PORDENONE – Falò dell’Epifania – Vari quartieri della città promuovono la tradizione dei fuochi epifanici: Parrocchia Borgomeduna, Area Verde di Via
Navarons, Le Grazie, Parrocchia San Francesco e Villaggio del Fanciullo ospiteranno i falò e le litanie popolari intonate a buon auspicio dell’anno nuovo.

PULFERO (Ud) – “Kries” – Falò Epifanico a Mersino

REMANZACCO (Ud) – Accensione del Pignarûl a Selvis

RIVIGNANO (Ud) – Accensione dei Fuochi Epifanici – A partire dalle ore 19.00 si accenderanno i fuochi a Rivignano presso la Chiesetta del Falt a cura del Gruppo Alpini, a Flambruzzo, presso l’Area Festeggiamenti a cura della Parrocchia ed infine ad Ariis, a cura del Comitato Manifestazioni Locali, si accenderà una grande pira direttamente sul fiume Stella… sullo splendido scenario di Villa Ottelio.

RONCHIS (Ud) – Falò Epifanico

SACILE (Pn) – Panevin

ROVEREDO IN PIANO (Pn) – Capon Cavin – Tradizionale Falò dell’Epifania e Processo alla Vecia.

SAGRADO (Go) – Il Fogheron Grande- In collaborazione con la Protezione Civile, l’Associazione Sportiva e Gli amici del Fogheron, classico appuntamento che
prevede l’accensione dei fuochi epifanici: un modo per stare insieme in una festa che è anche valorizzazione delle vecchie tradizioni scomparse, suscitando l’interesse e la partecipazione di tutta la Comunità.

RONCHI DEI LEGIONARI (Go) – Seima dell’Epifania – Accensione del tradizionale falò epifanico e dalla direzione che prenderà il fumo saranno tratte le previsioni per l’anno nuovo.

SALETTO – Morsano al Tagliamento (Pn) – Falò Epifanico

SAN CANZIAN D’ISONZO (Go) – Seima della Barca a Pieris

SAN GIORGIO DI NOGARO (Ud) – Pignarûl in Casali Milan

SAN GIOVANNI DI LIVENZA Sacile (Pn) – Pan e Vin
Tutto il paese si raccoglie attorno al calore del fuoco epifanico per un momento di folklore con vecchi canti popolari e – racconti delle persone anziane che riportano alla luce modi di vivere ormai dimenticati.

SAN LEONARDO VALCELLINA Montereale Valcellina (Pn)- Falò Epifanico

SAN MARCO – IUTIZZO Codroipo (Ud) – Fogoron – Accensione del tradizionale fuoco epifanico al far della notte: davanti al calore del fuoco e al bagliore delle fiamme, i bambini attendono impazienti l’arrivo della Befana mentre gli anziani traggono profezie per i nuovi raccolti dalla direzione  dei fumi.

SAN PAOLO Morsano al Tagliamento (Pn) – Foghere

SAN VITO San Vito al Tagliamento (Pn) – Falò Epifanici

VAL D’INCAROJO Paularo (Ud) – La Femenatê

SPILIMBERGO (Pn) – Falò dell’Epifania – Pinza e vin brulè intorno ai Pignarui, in varie località del territorio spilimberghese.

VILLESSE (Go) – Falò Epifanico Pan e Vin

STEVENÀ Caneva (Pn) – Pan e Vin – Tradizionale falò epifanico preparato in collaborazione con la Borgata Carlonga.

TAIPANA (Ud) – Polovin a Monteaperta – Classico appuntamento attorno al fuoco epifanico, tra enogastronomia e auspici per il nuovo anno.

TRIVIGNANO UDINESE (Ud) – Pignarûl a Clauiano – Nella notte dell’Epifania viene acceso il grande falò e gli anziani traggono auspici secondo la direzione del fumo: se volta ad oriente l’annata sarà propizia, se si dirige ad occidente vi saranno delle difficoltà.

VALVASONE (Pn) – Zir dai Arboras – Itinerario per l’accensione dei tradizionali falò epifanici allestiti nelle frazioni e località Valvasonesi.

VILLA SANTINA (Ud) – Concerto dell’Epifania – Tradizionale concerto di gruppi corali regionali presso la sala Don Luigi Fior.

VILLA VICENTINA (Ud) – Cabossa- Accensione della Cabossa con arrivo della Befana per la gioia di grandi e bamibini; degustazione di cibi tipici friulani e vin brulè.

BERTIOLO (Ud) – Falò Epifanici a Virco e Pozzecco – Accensione del tradizionale Pignarûl, Martedì 5 a Virco e Mercoledì 6 a Pozzecco.

5-6 gennaio

CLAUT VALCELLINA (Pn) – Falò della “Vecia” in Località Pinedo e arrivo della Befana in Piazza

GRIS-CUCCANA “EL CIUS” Bicinicco (Ud) – “Pignarûl dai Giovins” – Falò dei Giovani – Giochi e tornei che si concluderanno con l’accensione del tradizionale Pignarûl, che fornirà i pronostici per l’anno appena iniziato.

FORGARIA NEL FRIULI (Ud) – Pignarûl a Forgaria e Flagogna

GEMONA DEL FRIULI (Ud) – Seradis Nostranis – Presso il Centro Socio Culturale Taboga13, vigilia dell’Epifania dedicata al teatro in Lingua Friulana con la compagnia – teatrale Chei di Taboghe mentre, nella giornata del 6, avverrà l’accensione del Medili epifanico e il presepe vivente vedrà l’arrivo dei Re Magi accompagnati da tamburi e cornamuse.

LATISANA (Ud) – Foghera – Il 5 gennaio appuntamento organizzato dalla Pro Loco e dedicato ai più piccoli: in Piazza Indipendenza animazioni con  giocolieri e sputafuoco, dolci caratteristici e cioccolata calda. La sera in tutto il Comune i vari comitati organizzano numerosi falò. Suggestiva la Foghera di Pertegada, organizzata dall’Associazione Amici della Foghera, allestita su di una piattaforma in mezzo al fiume Tagliamento e accesa dal fuoco delle canoe. Il giorno successivo a Latisanotta l’Associazione Culturale Chei de la Foghera organizza un falò con concerto finale.

PORPETTO (Ud) – Festa dell’Epifania: Presepio Vivente e Pignarûl – Il giorno 5 a Porpetto rappresentazione del Presepe Vivente seguito dal corteo dei Re Magi. In serata ristoro con spuntini caserecci, pan di suturc, vin brulé e dolciumi. Il 6, a Castello, accensione del Pignarûl e, a Corgnolo, nello scenario fiabesco del parco presso il laghetto, falò epifanico con l’arrivo della simpatica Befana che porterà a tutti i bambini un piccolo dono.

MAJANO (Ud) – Tradizionali Fuochi Epifanici – Due giorni dedicati ai festeggiamenti dell’Epifania, con fuochi e momenti di aggregazione.

SAN LORENZO Arzene (Pn) – Festa dell’Epifania – In collaborazione con il Comune di Arzene, l’AFDS e i bambini del paese, alla vigilia dell’Epifania verrà acceso il falò mentre il pomeriggio successivo sarà all’insegna del divertimento tra canti, recite, poesie e l’arrivo della Befana.

VALCOLVERA Frisanco (Pn) – Befana e Falò a Frisanco

PRATA DI PORDENONE (Pn) – Pan e Vin – La sera precedente l’Epifania viene allestito in frazione Peressine un gran falò, il giorno dopo degustazione di porchetta per tutti arrostita sulle braci del Pan e Vin.

SEDEGLIANO (Ud) – Fogoron – Accensione del tradizionale falò epifanico a Gradisca e San Lorenzo il giorno 5, a Turrida e Coderno il giorno 6.

TARVISIO (Ud) – Le Befane in Piazza – Fiaccolata della Pechtra Baba a Camporosso – Fiaccolata della Befana a Fusine

TRAMONTI DI SOPRA (Pn) – “Fù dala Befana” – Fuoco della Befana

6 gennaio

ALESSO DI TRASAGHIS (Ud) – La Befana

ALTA VAL D’ARZINO Vito d’Asio (Pn) – Falò dell’Epifania

AMICI DI AVASINIS Trasaghis (Ud) – Arriva la Befana ad Avasinis
Tradizionale festa con la Befana che scende dai monti accompagnata dalla musica delle zampogne.

AONEDIS San Daniele del Friuli (Ud) – Avent- Vedendo da che parte va il fuoco nel tradizionale falò, si potrà sapere come sarà l’anno nuovo.

CARGNACCO Pozzuolo del Friuli (Ud) – Tradizionali Festeggiamenti Epifanici

BERTIOLO (Ud) – Falò dell’Epifania – In collaborazione con i gruppi parrocchiali, presso il Santuario delle Beata Vergine Screncis a Bertiolo, accensione del tradizionale falò dell’Epifania.

BILLERIO Magnano in Riviera (Ud) – Pignarûl – Accensione del falò, sul colle di Billerio, in concomitanza con il Pignarûl Grant di Tarcento.

CASARSA DELLA DELIZIA (Pn) – A San Zuan Foghera di San Florean

CASSACCO (Ud) – Festa del Pignarûl Epifanico a Conoglano e Cassacco

CIMOLAIS (Pn) – Falò della Befana

CHIUSAFORTE (Ud) – Visita dei Re Magi – In collaborazione con la Pro Loco, viaggio itinerante per il capoluogo e i borghi del Comune.

Fagagna (Ud) – Pignarûl – Accensione del tradizionale falò sulle colline di Ciconicco.

COLLOREDO DI PRATO Pasian di Prato (Ud) – Pignarûl – Accensione del fuoco epifanico con la presenza dei coscritti dell’annata 1990.

REMANZACCO (Ud) – La Befana viene giù dal Campanile – Accensione del Falò e discesa della Befana dal campanile.

BUERIIS Magnano in Riviera (Ud) – Epifania – L’anno nuovo si aprirà con l’accensione del tradizionale Pignarûl sulla collina ai piedi della Chiesa di San Nicolò.

Mortegliano (Ud) – Pan e Vin

DIGNANO (Ud) – Pignarûl

DOLEGNA DEL COLLIO (Go) – Falò Epifanico in località Ruttars

FAEDIS (Ud) – Pignarûl in Borc Cjantonut

FAGAGNA (Ud) – Epifania – Un suggestivo corteo con le fiaccole, passando attraverso il Borgo del Castello, raggiungerà la collina per l’accensione del Pignarûl epifanico.

TAVGNACCO (Ud) – 4^ ed. Festa della Befana – Pignarûl – La giornata, organizzata con la partecipazione dell’associazione ASAF di Feletto, prevede l’arrivo delle Vecchiette che porteranno nelle loro gerle calze colme di dolci tra spettacoli con bande e giocolieri; il corteo si dirigerà poi verso il falò pronto per l’accensione del Pignarûl.

VENDOGLIO TreppoGrande (Ud) – Pignarûl

GONARS (Ud) – Festa del Pignarûl

LUSEVERA (Ud) – Polovin – Accensione del tradizionale falò in località Velika Njiva.

MAGNANO IN RIVIERA (Ud) – Pignarûl a Prampero

MERETO DI TOMBA (Ud) – Tamosce – Fin dal mattino sulla riva del Torrente Corno saranno accatastati frasche e legname per realizzare il falò epifanico che
sarà acceso in serata.

MONTEGNACCO Cassacco (Ud) – Pignarûl

MORUZZO (Ud) – Pignarûl nel parco del Castello di Moruzzo

MUGGIA (Ts) – Le Befaniadi: Befane e Giochi per Bambini

NATISONE Pulfero (Ud) – “Kries” – Falò epifanico a Biacis

PANTIANICCO (Ud) – Il Pignarûl

PALMANOVA (Ud) – Pignarûl dell’Epifania – Accensione del falò epifanico sul bastione di Contrada Savorgnan.

POLCENIGO (Pn) – Festa della Befana

SALT Povoletto (Ud) – Pignarûl nel parco del Torre di Salt

SAN DANIELE DEL FRIULI (Ud) – Pignarûl in Borg di Sac

PASIAN DI PRATO (Ud) – Pan e Vin de Pifanie – Festa dell’Epifania – Giornata all’insegna delle tradizioni epifaniche con la celebrazione della Santa Messa, offerta del Pan e Vin, saluto del decano all’ultimo nato dell’anno da poco concluso, accensione del Pignarûl e organizzazione di una rassegna corale con
la collaborazione della Pro Loco.

OSOPPO (Ud) – “Pignarûl a Riul” – Falò a Rivoli

PORDENONE – Festeggiamenti della Befana – In Piazza XX settembre saranno aperti, in particolare per i bambini, laboratori manuali di costruzione di Befane,
spettacoli ed animazioni teatrali, per festeggiare la vecchia signora.

PROPORCIA Porcia (Pn) – Premio Purlilium – Consegna del Premio Purlilium quale segno di gratitudine ai cittadini ed alla Associazioni meritevoli, distintesi per la loro attività verso la Comunità di Porcia, nei campi della cultura, dello sport, del volontariato e dell’imprenditoria. La giornata sarà accompagnata dal concerto della Banda Musicale di Porcia Buon Anno in Musica.

Codroipo (Ud) – Foghere a San Martino

REMANZACCO (Ud) – Accensione del Pignarûl a Ziracco e Fugarele dai Fruts ad Orzano

SAN MARTINO DI CAMPAGNA Aviano (Pn) – Festa della Befana

SAN VITO AL TORRE (Ud) – Falò dell’Epifania a San Vito al Torre e Crauglio

SEQUALS (Pn) – Falò Epifanico e Festa della Befana

SUBIT Attimis (Ud) – Festa della Befana – Per i bambini della Comunità momenti di animazione in attesa dell’arrivo della Befana che distribuirà doni a tutti.

TAVAGNACCO (Ud) – Pignarûl di Tavagnà

TEOR (Ud) – Pignarûl a Campomolle

TIMAU CLEULIS Paluzza (Ud) – “Bincn is noia Joar” – Buon Anno – A Timau, i coscritti vestiti da Re Magi si recano di casa in casa a far gli auguri per l’Anno nuovo.

TORLANO Nimis (Ud) – Festa del Pignarûl

TRICESIMO (Ud) – Epifania ad Adorgnano e Laipacco

TURRIDA Sedegliano (Ud) – Pignarûl

VAL TRAMONTINA Tramonti di Sotto (Pn) – Falò in località Pradileva

VENZONE (Ud) – Arrivano i Re Magi

F  G 
        ”
  =      
&

 #
 &  
  



 
 #.


 1 
 G     
9   A 
 1 

 
     

 = 
1  
2  H    
      +
 I5++B 



 
=   2 !   
  
 


  
 
& 
 
#

1.476