Aperitivo a Grado

GIAPPONE – Terra di Geisha e Samurai

facebook

È iniziata la promozione della mostra dedicata all’arte e alla cultura giapponesi, a cura di Francesco Morena e prodotta da ARTIKA in sinergia con Fondazione Cassamarca.
Nelle prime settimana di diffusione dell’evento sui social gli organizzatori registrano un’impennata nelle interazione con oltre 11.000 interessati all’evento Facebook. Un buon auspicio dopo il successo ottenuto da ARTIKA in occasione della mostra “Da Tiziano a Van Dyck”.
In attesa dell’apertura, prevista per il 4 aprile 2019, ARTIKA ha aperto le prevendite con la possibilità di acquistare i biglietti al prezzo speciale di € 10,00 entro il 3 aprile. Gli interessati potranno prendere i biglietti ridotti presso Casa dei Carraresi (Via Palestro 33, Treviso) con la formula “open”: potendo cioè visitare l’esposizione in un giorno qualsiasi tra il 4 aprile e il 30 giugno 2019 (lunedì esclusi).


Le prenotazioni gruppi sono già attive ed è possibile visitare la mostra con la guida museale prenotando il proprio turno allo 0422 513150. I gruppi devono essere composti da min. 10 e max. 25 persone. Per i visitatori singoli è possibile partecipare alle visite guidate aperte che si tengono due volte al mese (la prenotazione è obbligatoria: mostre@artika.it). Calendario visite guidate: 7 e 21 aprile, 5 e 19 maggio, 2, 16 e 30 giugno 2019, sempre alle ore 17:00 al costo di € 5,00 oltre al biglietto di ingresso.
Manca solo un mese per vedere in anteprima i capolavori della Collezione Guarnieri. Tesori d’arte orientale, gelosamente custoditi dal collezionista trevigiano nei suoi caveaux, che saranno svelati al pubblico trevigiano, e non solo, nelle sale al piano nobile dello spazio espositivo trevigiano.
Armature, ukiyo-e, kimono, menuki, paraventi e preziosi rotoli dipinti saranno gli oggetti protagonisti di questa esposizione, ma il vero fiore all’occhiello della Collezione Guarnieri è l’antica katana. La lama di questa spada risale infatti al XIII secolo; firmata “Yoshinobu tsukuru” (Fatta da Yoshinobu), è un reperto eccezionale per lo stato di conservazione e la squisita fattura frutto della professionalità di grandi spadai medievali attivi nella provincia di Bizen in Giappone. A completare la raffinatezza dell’oggetto è un raro fodero ricoperto di pelle di pesce.
La domanda che sorge spontanea è: “quanti nemici ha ucciso questa lama antica?”

Per approfondimenti sulla mostra di Casa dei Carraresi si rinvia al sito www.artikaeventi.com.
La mostra sarà visitabile dal 4 aprile al 30 giugno 2019 (dal MAR al VEN: 10:00 – 19:00, SAB e DOM: 10:00 – 20:00).

905