Giovedì raffiche di vento a 123 km/h a Lignano. La situazione

IMG-20170810-WA0081

 La tabella riassuntiva con le velocità massime in km/h registrate in Friuli Venezia Giulia nella giornata di giovedì 10 agosto  2017

stazione ora / vento max (Km/h)
Tolmezzo 16:00 95
Passo Pramollo 16:00 117
Monte Rest 16:00 105
Monte S.Simeone 16:00 139
San Vito al Tagliamento 15:00 123,
Osoppo 16:00 122
Lauzacco (Pavia di Udine) 15:00 108
Gradisca d’Isonzo 15:00 82
Grado 15:00 118
Lignano Sabbiadoro 15:00 123
Trieste molo F.lli Bandiera 15:00 94

 

Situazione meteo venerdì 11 agosto:

Durante la giornata sono proseguiti gli interventi sul territorio per le criticità dovute ai numerosi alberi e ramaglie caduti sulla viabilità, sulle linee elettriche e telefoniche.
I tecnici di E-distribuzione lavorano incessantemente per ripristinare integralmente il servizio elettrico nella regione, è stata effettuata anche una accurata ricognizione in elicottero dello stato delle linee elettriche, che purtroppo ha evidenziato danneggiamenti molto estesi su alcune linee di Media Tensione, con intere campate e pali a terra.

In Provincia di Pordenone si va verso la normalizzazione del servizio elettrico, in Provincia di Udine al momento sono circa 7.000 gli utenti in attesa di rialimentazione.
I volontari dei gruppi comunali di protezione civile con i loro mezzi stanno operando, in collaborazione con E-distribuzione, per il trasporto dei gruppi elettrogeni.
E’ stata riaperta la strada di collegamento tra Paularo e Cason di Lanza in località Zermola. Iniziati gli interventi di messa in sicurezza della viabilità di collegamento della frazione Cabia in comune di Arta Terme, riaperta anche la viabilità di collegamento della frazione di Uccea verso Resia, mentre FVG Strade sta operando sulla SR 646 per Uccea in Comune di Lusevera al km 22,400 verso il confine con la Slovenia, previsti tre giorni di lavori. Effettuati inoltre sopralluoghi da parte dei tecnici della Protezione civile nel comune di Clauzetto per la
verifica della viabilità comunale. Sono ancora operativi un centinaio di volontari dei gruppi comunali di Protezione civile in due terzi dei comuni della regione colpiti dal maltempo. La Sala Operativa Regionale prosegue le operazioni di monitoraggio, di smistamento delle richieste di intervento e di coordinamento delle squadre comunali di Protezione civile su tutto il territorio regionale, in stretta collaborazione con E-distribuzione per la risoluzione delle problematiche dei blackout elettrici. A seguito della dichiarazione dello stato di emergenza regionale, con decreto firmato nel pomeriggio, l’Assessore regionale alla protezione civile avv. Paolo Panontin ha autorizzato i primi interventi urgenti a salvaguardia della pubblica incolumità e di messa in sicurezza del territorio da parte dei tecnici della Protezione civile della Regione e per il rimborso delle spese straordinarie sostenute dai comuni colpiti dal maltempo, nonché a supporto del volontariato di protezione civile impegnato nell’emergenza, per un importo complessivo di 1 milione di Euro.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
1,511