Aperitivo a Grado

Giulia Daici presenta “Sei nell’aria” a Sanremo 2010

facebook

giuliadaici

“Vi presentiamo Giulia Daici nata ad Artegna, cantautrice che partecipa alle selezioni di Sanremo Nuova Generazione 2010 Nuovo volto del cantautorato italiano, Giulia Daici è una cantautrice friulana che con la sua voce giovane, ma grintosa, le sue melodie ed i suoi testi (sempre ricchi di contenuto e mai banali) si sta facendo apprezzare sia in Italia sia all’estero. Giulia negli anni scorsi si è fatta notare in diversi prestigiosi Festival nazionali (tra cui,Musicultura Festival “ex Premio Recanati-, Biella Festival, Premio Poggio Bustone, Premio Augusto Daolio-Città Di Sulmona) e sta riscontrando un ottimo consenso di pubblico nei diversi suoi liveE’ possibile ascoltare la canzone che presenta a Sanremo “Sei Nell’Aria” qui

Continua così la sua presentazione nella pagina Myspace: Fin da piccola ho dimostrato grande “esuberanza” in campo artistico: non c’era un angolo della casa che non fosse tappezzato dai miei disegni, non c’era musica alla radio che non mi facesse cantare e ballare. Così estroversa artisticamente da apparire però introversa nei rapporti umani; tant’è che anche a scuola tra i miei giudizi cominciò presto ad apparire l’aggettivo “riservata”. Eppure io così chiusa non lo sono mai stata; certo, non sono mai stata un’”abile oratrice”, una che comunica facilmente a voce i propri sentimenti, ma le mie emozioni hanno sempre trovato espressione, dapprima nelle mie poesie, in quei miei versi in cui mi rifugiavo ogni volta in cui ne avevo bisogno, per imprimere i miei sentimenti, per imprimere me stessa, poi nelle mie canzoni. Infatti, sebbene mi sia sempre piaciuto cantare, non mi sono “forzata” cantautrice. E’ stato un lento processo di autoconsapevolezza che ha fatto emergere dentro di me sempre più l’esigenza di comunicare attraverso la musica le mie emozioni, il mondo interiore che pulsava dentro me e che io non riuscivo a trasmettere verbalmente. Sentivo che mi mancava qualcosa, e quel “qualcosa” l’ho trovato quando un giorno, ai tempi del liceo, ho preso in mano la chitarra ed ho iniziato a comporre la mia prima canzone. Si chiamava “Nel cielo” ed esprimeva il mio desiderio di essere libera, libera di esprimermi andando, se necessario, anche controcorrente. E la musica ha avuto su di me questo effetto: mi ha reso libera, libera dalle mie paure e dalle mie insicurezze, libera di essere quella che sono veramente. Da quella “prima volta” sono passati ormai diversi anni: da allora non ho mai smesso di cantare, non ho mai smesso di scrivere, non ho mai smesso di viaggiare con la musica. La musica è diventata il mio respiro: quando salgo su un palco e canto o quando prendo in mano la chitarra e inizio a comporre, sembra che il tempo si fermi; per un attimo esistiamo solo io, la musica e le emozioni che nota dopo nota riempiono di vita l’aria che mi circonda. Dedico questo “mio spazio” a tutti coloro che in tutti questi anni mi hanno permesso e mi stanno permettendo di “respirare” e a tutti coloro che da sempre credono in me.

Giualia Daici in Sindrome

Ogni vita ha la sua musica, video realizzato in occasione del PREMIO AUGUSTO DAOLIO città di Sulmona

giulia daici 1

giulia daici 2

707