Aperitivo a Grado

Gorizia: in castello con la videoguida

facebook

castello goriziaEntro l’estate si potrà visitare il castello di Gorizia con una videoguida gratuita che consentirà di compiere un “viaggio” multimediale nelle suggestive sale del maniero medievale. Lo ha annunciato l’assessore comunale alle attività produttive. “All’interno del progetto “Agenda urbana” sta partendo la prima fase del segmento multimediale- spiega – che prevede la pubblicazione del bando che prevede la realizzazione di un sistema di ausilio alla visita guidata attraverso un’applicazione multimediale interattiva che accompagnerà il visitatore lungo il percorso espositivo, fornendo le informazioni necessarie a capire la storia e le caratteristiche che contraddistinguono le singole sale del Castello e i beni che vi sono esposti, in modo tale da poter sostituire la figura di una guida fisica ed essere altamente esaustiva nella descrizione del percorso.

Nello specifico- rimarca- si prevede un sistema basato su un dispositivo tablet corredato da “auricolari” da distribuire a titolo gratuito, alla reception del Castello su richiesta di ogni singolo visitatore. Prima dell’inizio della visita sarà possibile impostare sul dispositivo la lingua di consultazione (italiano, sloveno, inglese, tedesco) ed il tipo di visita. Saranno previsti 4 percorsi: percorso per scolaresche (under 14), percorso per scolaresche (over 14), percorso generico per visitatore standard, percorso per esperti/universitari. I contenuti video e audio del dispositivo si dovranno attivare all’ingresso di ogni sala, descrivendo la sala stessa e i singoli oggetti in essa contenuti”.

Il servizio di distribuzione della videoguida verrà gestito dal banco reception dove, oltre ad un monitor di controllo dell’intero sistema, verrà installato un mobile rack per il contenimento e la carica a baionetta delle batterie dei singoli dispositivi.

Per la realizzazione dell’intervento si prevede, oltre la fornitura dell’hardware necessario, la redazione del progetto concettuale e di navigazione della guida, il progetto grafico delle singole pagine, la realizzazione delle immagini a 360 gradi di ogni singola sala, la realizzazione delle immagini dei singoli dettagli di cui si vuole approfondire la conoscenza, l’attività di fotoritocco e montaggio di tutto il parco immagini, la programmazione interattiva dell’intero sistema.

La base d’asta ossia l’importo complessivo presunto dell’appalto, ammonta a circa 100 mila euro.

Ricordiamo che a partire da questa prima fase, il progetto della parte multimediale finalizzato a promuovere un’offerta turistico culturale innovativa del Castello ha un budget totale di 325.000 euro. L’obiettivo finale è quello di introdurre strumenti di musealizzazione virtuale per stupire, coinvolgere, emozionare, i visitatori e creare un’esperienza inedita e amplificata con il Castello di Gorizia come protagonista assoluto.

La fase due, prevederà l’integrazione del progetto multimediale con tecnologie digitali e innovative in termini assoluti, anche con l’un utilizzo estensivo delle proiezioni monumentali 3D, tutto questo porterà ad un ampliamento dell’area geografica di provenienza del destinatario generico attuale. Inoltre l’introduzione di un’elevata componente innovativa negli allestimenti e nei servizi incrementerà il target caratteristico, affiancando l’appassionato di esperienze innovative all’appassionato di rievocazioni storiche.

1.231