Aperitivo a Grado

Grado: Al Jarreau in concerto 19 Giugno alle 21.00

facebook


Al via lo scorso venerdì con il concerto da brividi del re dell’indie pop inglese Morrissey, la quinta edizione del “Grado Festival Ospiti d’Autore” entra nel vivo ospitando domani, giovedì 19 luglio un’altra star internazionale di prima grandezza: Alwin Lopez Jarreau, conosciuto in tutto il mondo semplicemente come AL JARREAU, è l’unico cantante al mondo ad aver vinto il Grammy Award, l’oscar mondiale della musica, per ben sei volte in tre diverse categorie: jazz, pop, r&b.

Reduce da due apparizioni televisive in Italia negli ultimi mesi (prima super ospite dello show di Checco Zalone e poi sul palco del Teatro Ariston per il Festival di Sanremo, al fianco dei Matia Bazar), AL JARREAU ha conquistato la scorsa settimana il numerosissimo pubblico del festival “Umbria Jazz”, ieri sera ha entusiasmato i cinquemila accorsi all’Anfiteatro del Parco della Biodiversità di Catanzaro e domani sera, accompagnato da una super band, si appresta a stupire ancora una volta il pubblico italiano esibendosi nella suggestiva cornice della Diga Nazario Sauro di Grado (apertura biglietterie ore 19:00, apertura porte ore 20:00, Support Act Laura Furci ore 21:00, a seguire Al Jarreau), che la prossima settimana ospiterà altre due grandi firme delle scene musicali mondiali quali Damien Rice il 25 luglio e Simple Minds sabato 28.

Dopo quasi cinque decenni di registrazioni e di straordinarie performance dal vivo, a un’età durante la quale molti artisti iniziano a decadere, se non addirittura si ritirano definitivamente dalle scene, l’eterno AL JARREAU porta ancora la sua musica in nuovi e diversi luoghi, sia letteralmente che figurativamente.
Il nuovo capitolo del suo viaggio è “Al Jarreau & The Metropole Orkest Live”, il nuovo album dal vivo del maestro di Milwaukee, disponibile da metà giugno, raccoglie il doppio appuntamento tenuto sul palco del Theatre de Parade, a Den Bosch in Olanda, confermando per l’ennesima volta le sue funamboliche capacità vocali sempre in equilibrio fra jazz, pop e soul. Il poliedrico artista si è esibito con la celebre Metropole Orkest, la più grande orchestra jazz – pop al mondo che coinvolge ben 52 tra i più versatili e migliori elementi della scene musicali moderne.

Prima della superstar statunitense, sul palco del “Grado Festival Ospiti d’Autore” si esibirà l’emergente e poliedrica artista LAURA FURCI, originaria del Friuli Venezia Giulia. Pianista di formazione classica, appassionata di jazz d’avanguardia, Laura è riuscita a convertirsi in cantante e compositrice originale, di difficile catalogazione e ricca esposizione.
Laura ha registrato il suo primo EP a New York con illustri nomi del Jazz contemporaneo quali il sassofonista David Binney, il pianista John Escreet e il contrabbassista Ugonna Okegwo. Anche in Spagna, l’eclettica autrice friulana ha avuto l’occasione di condividere il palco con musicisti di assoluto livello come Javier Ruibal mantenendo elevato il suo curriculum internazionale.
Attualmente al lavoro su un nuovo disco che si intitolerà “Magnetica”, Laura Furci a Grado presenterà un set intimo nel quale, prendendo come base il formato piano e voce, passeggia attraverso un’inarrestabile corrente convertita in riflesso delle esperienze e riflessioni che hanno costruito i diversi strati della sua personalità.

I biglietti (posti a sedere numerati, da 40 a 45 euro) per l’atteso evento sono ancora disponibili nei punti vendita autorizzati Azalea Promotion e dalle ore 19:00 di giovedì 19 luglio si potranno acquistare direttamente alla cassa della Diga Nazario Sauro (Piazza Biagio Marin, dietro il Municipio) di Grado.

I concerti del “Grado Festival Ospiti d’Autore” sono inseriti anche nel programma di “Music&Live”, la promozione realizzata dall’Agenzia TurismoFVG che permette a chi soggiorna in Friuli Venezia Giulia di ricevere il biglietto in omaggio.

GIOVEDì 19 LUGLIO 2012 – AL JARREAU @ GRADO FESTIVAL OSPITI D’AUTORE 2012
Support Act: LAURA FURCI

AL JARREAU BAND:
Joe Turano (tastiere, sassofono, direzione musicale)
John Calderon (chitarre)
Mark Simmons (batteria)
Chris Walker (basso)
Larry Williams (tastiere)

470