Aperitivo a Grado
facebook

Graphistudio
Quattro gol e scampoli di gioco arioso: la Graphistudio archivia immediatamente lo scivolone di Mozzanica e batte la neopromossa Cuneo. Poteva però essere maggiore,il divario tra friulane e piemontesi, se solo la padrone di casa avessero abbracciato una maggiore concretezza in zona gol. Di Filippo cambia ancora schieramento, tenendo in panchina Sardu e Parisi, concedendo fiducia alla giovanissima (classe 1999) Cecotti e affidando a Mantoani la corsia di destra. In porta, out Penzo per i problemi al ginocchio, fiducia a Blancuzzi.
L’avvio delle galloblu non è delle migliori e al 7’, su punizione centrale di Sodini, Blancuzzi deve chinarsi ad abbrancare la sfera. Replica Brumana al 9’, ma il destro da fuori è preda di Asteggiano. Al 13’ su improvvido retropassaggio di Tuttino, Papaleo sgancia un destro neutralizzato da Blancuzzi. Un minuto dopo una travolgente Camporese mette al centro: Asteggiano devia sui piedi di Mantoani la quale, però, spedisce altissimo. Gran numero di Zuliani al 17’: la buiese si beve agevolmente un avversario, ma la conclusione è uno scarabocchio. A stretto giro di posta duetto Brumana – Cecotti: la capitana calibra però male la palombella.
Al 27’ Tavagnacco passa. Cross di Camporese, Mantovani impatta, Asteggiano ribatte ma Brumana è lesta, nei pressi della linea, a mettere in rete. Ancora Brumana in evidenza alla mezzora: sul suo calcio piazzato il portiere devia. Nuovo duello Brumana – Asteggiano al 35’: destro della capitana gialloblu e bella parata del numero uno ospite. Nella ripresa il Cuneo pare più propositivo ma è di Tuttino, a 6’, la prima iniziativa: destro da fuori, Asteggiano c’è. Al 9’ rigore per il Tavagnacco: Belfanti aggancia Brumana e, dal dischietto, la capitana non perdona. Al quarto d’ora entra Parisi e ci prova subito: destro in corsa, palla di poco alta. Poi è ancora Brumana – time: una coppia di tentativi della comasca non vanno a bersaglio per unaquestione di centimetri. Poi Lauriola, sola davanti ad Asteggiano, divora una rete. Al 42’, però, la minuscola attaccante si riabilita: fuggita sul filo del fuorigioco, dribbla il portiere e deposita nella porta sguarnita. Per quella che è la sua prima rete in serie A.Rimane tempo e spazio per l’ultima perla di Brumana, che deposita nell’angolo altodove asteggiano non può arrivare.

Reti: 27pt e 9st (rigore) e 47st Brumana, 42st Lauriola

Graphistudio: Blancuzzi, Bissoli (43st Peressotti), Pochero, Martinelli, Frizza, Mantoani, Cecotti (20st Lauriola), Camporese, Brumana, Zuliani (14st Parisi). Allenatore: Di Filippo
A disposizione: Copetti, Nobile, Sardu e Veritti.
Cuneo: Asteggiano, Belfanti (29st Cobelli), Rosso, Armitano, Zucconelli, Franco(33st Fiorese), Pittavino, Errico, Tudisco (14st Pesce), Sodini, Papaleo. Allenatore:Petruzzelli.
A disposizione: Ozimo, Magnarini, Librandi, Cerato.
ARBITRO: Bergamin di Castelfranco Veneto. Assistenti: Di Lorenzo di Maniago e Juretic di Cormons.

Ammonite: Cecotti, Frizza, Belfanti
NOTE: calci d’angolo 7 – 0 per la Graphistudio. Terreno in buone condizioni, spettatori 200 circa

364