Aperitivo a Grado
facebook

Tavagnacco-  Finisce con l’ennesimo sorriso gialloblu, ma con più fatica rispetto alle altre gare casalinghe.  Le ragazze di mister Rossi, in avanti di 3 reti nella prima frazione di gioco, si rilassano più del dovuto, facendo rientrare in partita le partenopee, che nel finale, con 3 punte in campo, mettono in difficoltà le locali. Tuttavia, le friulane riescono a portare a casa 3 punti preziosi, che valgono la vittoria stagionale numero 9, la quarta interna. Il Carpisa Napoli, nel finale, rientra in partita e prova a “spaventare” la Graphistudio ma non ci riesce. Primo tempo di fuego per la Graphistudio Tavagnacco, che doma la gara e capitalizza al meglio ogni azione creata. Il vantaggio arriva al 7’ con Camporese(sesto timbro stagionale per la padovana) ,che da fuori area, al limite, sulla sinistra, con un tiro a giro ben calibrato sul secondo palo spiazza Casaroli.  Il raddoppio arriva al 28’ con Zuliani, con azione avviata da Brumana sulla sinistra, e “sporcata” in area da Rodella, con tocco finale in scivolata di Zuliani, complice la pessima uscita del portiere delle biancoazzurre. Napoli che, nell’arco dei primi 45’, si fa pericoloso solo una volta, con un colpo di testa di Pirone che scheggia la traversa al 34’, sugli sviluppi di un piazzato di Caramia. Tris gialloblu al 41’ con Tommasella, da fuori, da posizione centrale, con un rasoterra velenoso (passato in mezzo a una selva di gambe) inganna Casaroli e deposita in rete.  Nella ripresa, friulane che calano e campane che premono il piede sull’acceleratore: Pirone,  in entrambe le circostanze, su azione di rimessa, complici due sbavature della difesa friulana accorcia prima al 54’e poi al 76’, riaprendo il match. Marino alza il baricentro delle sue ragazze, le quali, si gettano a capofitto in avanti cercando il pari, che, per meriti della Graphistudio non arriverà. Al 79’ è bravo il direttore di gara ad ammonire per simulazione Pirone che accentua la caduta in area, dopo intervento in presa bassa di Marchitelli. Alla fine trionfa la Graphistudio, che anche in situazioni di sofferenza come queste, dimostra di essere una Signora squadra partita e prova a “spaventare” la Graphistudio ma non ci riesce. Primo tempo di fuego per la Graphistudio Tavagnacco, che doma la gara e capitalizza al meglio ogni azione creata. Il vantaggio arriva al 7’ con Camporese(sesto timbro stagionale per la padovana) ,che da fuori area, al limite, sulla sinistra, con un tiro a giro ben calibrato sul secondo palo spiazza Casaroli.  Il raddoppio arriva al 28’ con Zuliani, con azione avviata da Brumana sulla sinistra, e “sporcata” in area da Rodella, con tocco finale in scivolata di Zuliani, complice la pessima uscita del portiere delle biancoazzurre. Napoli che, nell’arco dei primi 45’, si fa pericoloso solo una volta, con un colpo di testa di Pirone che scheggia la traversa al 34’, sugli sviluppi di un piazzato di Caramia. Tris gialloblu al 41’ con Tommasella, da fuori, da posizione centrale, con un rasoterra velenoso (passato in mezzo a una selva di gambe) inganna Casaroli e deposita in rete.  Nella ripresa, friulane che calano e campane che premono il piede sull’acceleratore: Pirone,  in entrambe le circostanze, su azione di rimessa, complici due sbavature della difesa friulana accorcia prima al 54’e poi al 76’, riaprendo il match. Marino alza il baricentro delle sue ragazze, le quali, si gettano a capofitto in avanti cercando il pari, che, per meriti della Graphistudio non arriverà. Al 79’ è bravo il direttore di gara ad ammonire per simulazione Pirone che accentua la caduta in area, dopo intervento in presa bassa di Marchitelli. Alla fine trionfa la Graphistudio, che anche in situazioni di sofferenza come queste, dimostra di essere una Signora squadra

Seguono le FOTO a cura di Giandomenico Ricci
















































Graphistudio Tavagnacco- Carpisa Napoli 3-2 (3-0pt)

 

Graphistudio Tavagnacco: Continua l’imbattibilità

 

Gialloblu che dopo 45’ avanti di 3 reti, soffrono più del dovuto nella ripresa, rischiando di farsi raggiungere sul pari. Alla fine, arriva la vittoria stagionale numero 9, la quarta casalinga. Prima rete stagionale di Zuliani.

 

 

 

GRAPH. TAVAGNACCO: Marchitelli, Martinelli ,Rodella,Tuttino, Laterza , Bissoli, Tommasella, Parisi (Bischi 55’), Zuliani,(Lauriola 89’)Brumana, Camporese.  All. Rossi

A disp: Bonassi, Pochero, Veritti, Peressotti,Bottacin,

 

CARPISA NAPOLI:  Casaroli, Barbieri (Diodiato 76’), Di Marino(Giacinti 29’), Morra, Masia, Filippozzi, Esposito, Franco (Barreca 64’), Giuliano, Caramia, Pirone All. Marino

A disp: Radu, Kensbock, Rapuano.

 

 

ARBITRO: Perissinotto di S.Donà di Piave (Ve).
RETI:.Al 7’ Camporese, al 28’ Zuliani, al 41’ Tommasella. Al 54’ e al 76’ Pirone.

NOTESpettatori: 200. Giornata fredda e ventosa. Corner: 6-2; ammonite: Tommasella, Franco e Pirone.

 

Tavagnacco- Finisce con l’ennesimo sorriso gialloblu, ma con più fatica rispetto alle altre gare casalinghe.  Le ragazze di mister Rossi, in avanti di 3 reti nella prima frazione di gioco, si rilassano più del dovuto, facendo rientrare in partita le partenopee, che nel finale, con 3 punte in campo, mettono in difficoltà le locali. Tuttavia, le friulane riescono a portare a casa 3 punti preziosi, che valgono la vittoria stagionale numero 9, la quarta interna. Il Carpisa Napoli, nel finale, rientra in

Graphistudio Tavagnacco- Carpisa Napoli 3-2 (3-0pt)

GRAPH. TAVAGNACCO: Marchitelli, Martinelli ,Rodella,Tuttino, Laterza , Bissoli, Tommasella, Parisi (Bischi 55’), Zuliani,(Lauriola 89’)Brumana, Camporese.  All. Rossi

A disp: Bonassi, Pochero, Veritti, Peressotti,Bottacin,

CARPISA NAPOLI:  Casaroli, Barbieri (Diodiato 76’), Di Marino(Giacinti 29’), Morra, Masia, Filippozzi, Esposito, Franco (Barreca 64’), Giuliano, Caramia, Pirone All. Marino

A disp: Radu, Kensbock, Rapuano.

ARBITRO: Perissinotto di S.Donà di Piave (Ve).

RETI:.Al 7’ Camporese, al 28’ Zuliani, al 41’ Tommasella. Al 54’ e al 76’ Pirone.

NOTESpettatori: 200. Giornata fredda e ventosa. Corner: 6-2; ammonite: Tommasella, Franco e Pirone.

 

456