Aperitivo a Grado

HOME VENICE FESTIVAL Concerti del 14 luglio 2019

facebook

Domenica 14 luglio grande attesa per i Bloc Party, la storica band indie rock inglese nata nel 2003 a Londra. Nel 2005 pubblica l’acclamato Silent Alarm, l’album di debutto che raggiunge la posizione numero 3 nella classifica degli album più venduti nel Regno Unito e conquista il disco di platino, diventando nel tempo la loro pietra miliare. Il secondo album, A Weekend in the City, esce due anni dopo, mentre è di agosto 2008 il terzo Intimacy, a cui seguono Four nel 2012 e l’ultimo Hyms nel 2016. Lo scorso autunno la band ha annunciato un Tour europeo dedicato al loro successo discografico “Silent Alarm” includendo hit come ‘Banquet’ ed ‘Helicopter’ con tappa ad Home Venice Festival. Home Venice Festival continua con le evoluzioni rap con Young Thug, il controverso e osannato artista statunitense che arriva per la prima volta in Italia. Il rapper, cantante e produttore discografico, noto per il suo stile “mumble”, ha iniziato a farsi conoscere dopo le collaborazioni con rapper del calibro di Rich Homie Quan, Gucci Mane e Kanye West. L’agosto scorso ha pubblicato il suo ultimo disco, “Slime Language”, debuttando subito all’ottava posizione della Billboard 100, che vanta la collaborazione, tra gli altri, di Lil Uzi Vert e Gunna.
Ed ecco uno dei rapper tra i più influenti in Italia, Gué Pequeno. Dopo il successo coi Club Dogo, nel 2011
intraprende la carriera solista col primo disco “Il ragazzo d’oro”, che raggiunge lo status di disco d’oro, nel
2013 è la volta di Bravo ragazzo (disco di platino) e due anni dopo il terzo, “Vero”. Nel 2016 insieme a Marracash incide “Santeria”, che si aggiudica il disco di platino. Nel 2017 arriva “Gentleman” (doppio platino) e
a settembre 2018 rilascia “Sinatra” il quinto disco (d’oro). Gué Pequeno ha da poco intrapreso il mega tour
di promozione. Esplosioni sonore poi con i Boomdabash, band pugliese che mischia reggae e dancehall
formata da Biggie Bash, Mr. Ketra, Blazon, Paya. Quest’anno tra i Big del Festival di Sanremo con “Per un
milione”, una delle tracce di “Barracuda Predator Edition”, la riedizione dell’ultimo album “Barracuda”
pubblicato nel 2018.
Ancora energia rap con la star di X Factor Anastasio rivelazione di X-Factor 2019. A elettrizzare tutti ci
pensa anche Elettra Lamborghini, la 23enne nipote di Ferruccio Lamborghini che conta oltre 3 milioni di follower su Instagram. Dopo il successo enorme di “Pem Pem”, il suo primo singolo, a settembre scorso è tornata con “Mala”, banger latino il cui video ha raggiunto la prima posizione delle tendenze YouTube e un milione di visualizzazioni; e ci sono altri 3 artisti ancora da scoprire.
A Venezia anche gli idoli della Dark Polo Gang, Sike Luke e Side Baby, ora entrambi votati alla carriera
solista. Come producer, Sick Luke ha prodotto basi per numerosissimi rapper americani e italiani e attualmente sta lavorando al suo prossimo album con la cantante Marïna, mentre il suo amico Side Baby è uscito
con “Non sei capace” il nuovo singolo che anticipa l’album solista in uscita per il 2020 per Island Record.
Dancehall, hip hop, soca, afrobeat, house e moombahton? La risposta è Ackeejuice Rockers. L’eclettico
duo elettronico nato nel 2007 e giunto alla fama grazie a Kanye West e che si esibisce con artisti del calibro
di Jovanotti eJohan Thiele, farà scatenare chiunque. E’ una garanzia. Concludono questa domenica da ricordare, Priestess, Venerus, Husky Loops, Megha, Edo Ferragamo, Fadi, Vettori, Eugenia Post Meridiem,
Twee, JesseThe Faccio, Phill Reynolds bFunkasin Street Band, le sperimentazioni degli Holograph e Ties.
Concludono come sempre i dj set di The Obscure Music Club, Alessio Santoro, Alessio Tonin, Crone & Vaci e Join.D

607