Aperitivo a Grado

Hubaco coworking: il primo spazio coworking di Confcooperative Udine

Hubaco, il primo spazio coworking di Confcooperative Udine, ha ufficialmente aperto le porte oggi giovedì 22 novembre 2018, alle ore 11.30, in viale Europa Unita, 155 a Udine. All’evento erano presenti il presidente di Confcooperative Udine Flavio Sialino, il sindaco di Udine Pietro Fontanini, e i rappresentanti delle prime due aziende insediate ad Hubaco, rispettivamente Federico Mansutti, presidente della Simularte società cooperativa e Alessandro Tomar, consigliere di amministrazione di Full Technical Solutions Stp (Società Cooperativa Multidisciplinare tra Professionisti).

«Sono molto soddisfatto dell’apertura di Hubaco – afferma il presidente di Confcooperative Udine Flavio Sialino – che mira ad essere una fucina di idee e innovazione per il territorio. La nascita di questa importante realtà è espressione di come il nostro tessuto economico resiste al mercato e si consolida, trasformandosi in qualcosa di nuovo e diverso. Hubaco coworking infatti intende essere oltre a un luogo fisico, uno spazio di incontro di professionalità e competenze, di scambio e di aggregazione dove creare e sviluppare relazioni e progetti, un acceleratore di networking dove far nascere, sviluppare e realizzare le idee e dove creare competenze e far germogliare nuove visioni imprenditoriali. Vuole cioè – prosegue Sialino – essere un centro di aggregazione per lo sviluppo del territorio, un luogo dove fare convergere nuovi progetti, mettere in rete i risultati e fare sistema, favorendo la nascita di nuove realtà e forme imprenditoriali».

Hubaco coworking mira a favorire la nascita di nuove realtà e forme imprenditoriali come startup d’impresa, spin off aziendali (non esclusivamente cooperativi) caratterizzate in particolare da contenuti d’innovazione sociale, sostenibilità ambientale, responsabilità sociale d’impresa e rigenerazione urbana e a sostenere l’innovazione nel settore delle cooperative, dell’impresa sociale e dell’impresa in generale. Hubaco dispone di due ampie sale attrezzate con 10 postazioni di lavoro, una saletta riunioni attrezzata con video proiettore, una zona relax attrezzata e angolo per il coffe break ed è dotato di connessione Wi-Fi veloce a internet, di una stampante multifunzione in rete e consente la possibilità di riconfigurare una delle due sale coworking per ospitare piccoli seminari e workshop aperti agli esterni oltre che ai coworkers. Plus di Hubaco è certamente l’ubicazione, facilmente raggiungibile sia dalla stazione ferroviaria che dei bus di linea (urbani ed extraurbani).

«La tendenza di questi anni alla disintermediazione e alla condivisione di spazi, forze e idee è la dimostrazione che i nuovi strumenti digitali possono innescare dinamiche virtuose, se gestiti in maniera intelligente, consapevole ed etica – sottolinea il sindaco del Comune di Udine Pietro Fontanini durante il taglio del nastro -. In questo senso Hubaco, il primo spazio di coworking di Confcooperative Udine, può rappresentare un ulteriore e importante passo avanti sulla strada che sta portando la nostra città a diventare un punto di riferimento nell’ambito dell’innovazione. L’occasione però deve essere anche quella di riscoprire la nostra vocazione imprenditoriale e manifatturiera, soprattutto da parte dei giovani, riuscendo ad unire le nuove tecniche, tecnologie e strumenti con la qualità e la tipicità del nostro artigianato, oggi finalmente riscoperto e nuovamente apprezzato a livello nazionale e internazionale – prosegue il primo cittadino -. La decisione, poi, di aprire la sede dello spazio coworking in viale Europa Unita, è la testimonianza dell’attenzione di Confcooperative nei confronti della città e del recupero di quei quartieri che per anni sono stati abbandonati dalla politica e dalle amministrazioni. Per questo motivo la Giunta non può che guardare con favore all’arrivo di Hubaco a Udine, garantendo la propria collaborazione e il proprio contributo al progetto» chiosa Fontanini.

Il progetto Hubaco si inserisce nel network CoopUP, la rete nazionale di Confcooperative dove le idee buone si trasformano in realtà concrete.

ABOUT Simularte

Cooperativa impegnata in attività di organizzazione di eventi culturali, prevalentemente a carattere musicale. Il presidente Federico Mansutti ha frequentato il Conservatorio di musica diplomandosi in tromba, è stato in Erasmus a Bruxelles per perfezionare i propri studi e recentemente ha concluso un master in music business alla Luiss Business School di Roma. Nel progetto Simularte sono previsti servizi per l’organizzazione di eventi e servizi specialistici per artisti, case discografiche e iniziative nell’ambito dello spettacolo in generale.

ABOUT Full Technical Solutions Stp

La società è costituita da 3 liberi professionisti con alle spalle una forte esperienza in campo edile/industriale maturato nel corso degli anni. Il nuovo studio associato è da considerarsi come un’implementazione delle conoscenze/potenzialità di ognuno dei 3 soci con l’obiettivo di fornire un servizio multidisciplinare e dinamico in linea con le eterogenee richiesta del mercato. Oltre ai servizi c.d. “classici” rientranti nello spettro di attività dei rispettivi albi professionali; il team inoltre avvalendosi di droni e apparecchiature molto specializzate (in ambito di fotogrammetria, rilevazione dei profili altimetrici e geomorfologici, ecc.) mira ad applicare le conoscenze già in maturate in un sistema innovativo (e per alcuni versi unico in Italia) al fine di offrire servizi professionali che nonostante riducano i costi di gestione garantiscono risultati più precisi evitando di dover operare direttamente in aree critiche o inaccessibili (aumentando così anche gli standard di sicurezza per il singolo professionista).

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
708