Aperitivo a Grado

HYPO Bank: anche il Comune di Tavagnacco a sostegno dei lavoratori

facebook


La scorsa settimana HYPO Bank non ha presentato alle Organizzazioni
Sindacali l’annunciata ipotesi di accordo per l’incentivazione all’esodo del
personale e ha escluso da tale possibilità i lavoratori di HYPO Leasing. Alla
riunione del 7 dicembre, tutti i delegati presenti avevano udito quanto dichiarato
dall’azienda – per il tramite dell’avvocato Spolverato, alla presenza del Vice-
Direttore Generale dott. Metus – circa la possibilità di attivare tali strumenti per
la riduzione volontaria della forza lavoro in Italia.
Segnalo l’interessamento del Comune di Tavagnacco; lo scorso 17 dicembre è
stata approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale una delibera proposta dal
Sindaco a sostegno dei lavoratori di HYPO, nella quale viene:

• manifestato il sostegno ai lavoratori;
• richiesto alla Direzione HYPO di tutelare i lavoratori;
• assunto un ruolo di mediazione tra le parti.

Dopo i Consigli di Amministrazione di banca e leasing tenuti in Austria, la sera
del 20 dicembre HYPO Bank ha comunicato la convocazione del tavolo unitario
il prossimo martedì 8 gennaio 2013, alle ore 10:00, per il proseguimento della
procedura di mobilità ex Legge 223/1991.-
In questo periodo di incertezze, ogni augurio per le prossime festività non vuole
essere retorico, ma – da parte nostra e di Marco Petris – un modo per
esprimere a tutti i colleghi e le rispettive famiglie un auspicio per serene
giornate assieme ai propri cari.

I Rappresentanti Sindacali Aziendali DirCredito
HYPO Alpe-Adria-Bank S.p.A. – HYPO Alpe-Adria-Leasing

497