Aperitivo a Grado

I commenti del Mister e dei giocatori post Udinese Torino

facebook

delneri
Delneri: “Vogliamo ancora migliorare”
“C’è un po’ di amaro per il finale, ma questi non sono due punti persi- ha dichiarato Gigi Delneri a Udinese Tv- Il Toro è una squadra importante, ci poteva stare una vittoria vista anche l’ultima occasione, ma la squadra mentalmente lavora bene e anche in campo si vede. Abbiamo fatto una grande partita contro una squadra importante, abbiamo tenuto botta, e siamo molto soddisfatti. La vittoria sicuramente ci avrebbe proiettato in avanti in classfIica, ma il Toro ha giocatori importanti. Kums deve ancora conoscere il campionato italiano. Diciamo che è un po’ frenato nella giocata, voglio che rischi di più. Voglio che sia più spavaldo. Lavoriamo da un mese assieme, abbiamo Fofana e Badu che spaccano la linea di centrocampo e vanno a fornire le punte. Questo dobbiamo sfruttare in attesa di avere gli esterni. Tornando alla partita dobbiamo migliorare nella velocità siamo ancora un po’ lenti, dovevamo fare qualcosa di più in questo. Abbiamo avuto un po’ più paura all’inizio, dobbiamo sfruttare meglio l’attacco. Possiamo alternare modulo con la stessa efficacia. Zapata? Ha avuto diverse palle gol, lotta molto. Ma abbiamo tante risorse. Loro avevano Ljajic, Belotti, Boyè, Baselli, De Silvestri, Benassi, Valdifiori: una squadra strutturata che non lotta certo per la salvezza. Noi dovevamo avere quella fiducia in noi stessi, il gioco di squadra, l’aggressività.. Non mi piacciono molto gli egoismi e qualcuno ha peccato in questo. Però se l’Udinese avesse vinto non avrebbe demeritato. Il nostro obiettivo è sempre una salvezza tranquilla, poi non buttiamo via neinte. Abbiamo di nuovo un feeling col pubblico e questo è importante. i Nostri margini sono alti e vogliamo migliorare. Il risultato è molto importante, anche se siamo ancora grezzi. Conquistiamo un po’ alla volta le cose. Lavoriamo per la salvezza, siamo sulla buona strada. Speravo in 9 punti in tre gare. Ma paradossalmente la partita che ha dato più sicurezze è quella che abbiamo perso”.

Wague: “Grande reazione nel secondo tempo”
E’ tornato titolare Molla Wague, giocando una partita di grande sacrifico su Belotti: “Abbiamo fatto un primo tempo così così- ha dichiarato a Udinese Tv- ma nel secondo tempo siamo stati bravi. Si sono sentite le tre partite in una settimana, eravamo un po’ stanchi, ma nell’intervallo ci siamo parlati e ci siamo svegliati. Sono stato molto contento di giocare, finora ho giocato solo terzino, oggi invece sono tornato nel mio ruolo. Ma se la squadra ha bisogno di me, posso giocare ovunque”

Felipe: “L’atteggiamento è quello giusto”
Ancora una partita da terzino sinistro per Felipe. Ancora una buona prestazione: “L’atteggiamento è quello giusto- ha dichiarato l’italo brasiliano a Udinese Tv- Nonostante la difficoltà iniziale del gol preso, siamo stati pericolosi e abbiamo continuato a giocare. Questa è una cosa positiva. Sul secondo gol Ljajic ha dimostrato tutta la sua qualità, è uno che ha estro e qualità. Potevamo fare sicuramente meglio, e già da domani analizzeremo cosa è successo. Io gioco per questa maglia e per questo allenatore, dove mi chiedono di giocare io gioco. E basta. Le valutazioni le lascio agli altri. Io penso di poter dare una mano aldilà del ruolo. Aldilà del risultato, conta la prestazione. Si poteva vincere ma anche perdere questa sera, Karnezis nei primi 45 minuti ci ha tenuto in partita. Adesso dobbiamo già pensare alla prossima gara. Con il Genoa sarà dura”.

Zapata: “Potevamo anche vincere”
Quarto gol in campionato per Duvan Zapata. Quello con il Torino, forse, il più strano della sua stagione: “Non so nemmeno io come ho segnato- ha dichiarato a Udinese Tv- C’è stata un po’ di confusione dopo il tocco di Wague. Ho agito d’istinto. Potevamo anche vincere alla fine. Oggi quando la squadra è stata in difficoltà ha dimostrato carattere quindi dobbiamo continuare così. Per noi attaccanti è sempre importante segnare e personalmente quando non segno sto male. Adesso ci attende una partita dura a Genova perché loro sono forti in casa, noi dobbiamo riposare e prepararci bene. Poi dopo la pausa ci sarà il Napoli che per me è una gara speciale”.

Thereau: “Siamo soddisfatti”
Ancora un gol per Thereau. Il francese ha commentato così il momento bianconero ai microfoni di Udinese Tv: “Sapevamo di giocarci la stagione prima di queste ultime tre partite, erano tre gare alla nostra altezza e abbiamo preso 7 punti. Siamo soddisfatti, ma dispiace per aver buttato il primo tempo. Il mister negli spogliatoi ci ha dato la carica per il secondo tempo, e abbiamo risposto come voleva. Nei primi 45 minuti c’è stata un po’ troppa individualità, non possiamo sprecare tante potenziale occasioni. Però la reazione è stata fantastica, abbiamo giocato come fatto nelle ultime gare. Abbiamo ascoltato i tifosi che dicevamo: “vi vogliamo così”. Delneri ha dato subito tanta intensità in allenamento, fin dal primo giorno. Dal centrocampo in su da tanta libertà, ci chiede determinate cose dal punto difensivo, ma poi ci chiede di dare sfogo alla nostra fantasia. Fisicamente forse stavano meglio di noi perché hanno avuto un giorno in più di recupero, ma al 90° quasi la vincevamo noi. Con il Genoa sarà complicata, abbiamo le qualità per fare una buona partita, speriamo di chiudere questo miniciclo con una vittoria”

591