Aperitivo a Grado

vino
Ha debuttato a Düsseldorf, in occasione del ProWein, una delle principali fiere europee del settore vitivinicolo con 3.300 espositori da 50 Paesi, la nuova strategia di promozione e comunicazione della Regione Friuli Venezia Giulia collegata al settore vitivinicolo. Con una innovativa immagine – la stessa che la Regione utilizzerà in occasione del Vinitaly e che presenterà venerdì alla stampa regionale – declinata in uno stand di 165 metri quadrati, la TurismoFVG ha proposto i vini del territorio regionale e ospitato in una “collettiva” 14 produttori del Friuli Venezia Giulia. L’evento, iniziato lo scorso fine settimana, si conclude quest’oggi e alla promozione del vino e delle eccellenze regionali in questo settore si è sommata la promozione del territorio di tutta la regione.

Quattordici produttori del Friuli Venezia Giulia (Antonutti, Ca’ Ronesca, Castelcosa by Furlan, Fantinel, Forchir, La Bellanotte, La Tunella, Lis Neris, Lorenzon, Obiz, Petrussa, Tenute Tomasella, Vigneti Rapais e Villa Rubini) che a Düsseldorf hanno aderito all’evento sono stati protagonisti della prima vera collettiva regionale, fortemente voluta dal vicepresidente Luca Ciriani: “Abbiamo organizzato la presenza a questo evento sommando l’investimento dell’amministrazione regionale all’impegno dei produttori: ne è nata una esperienza che giudico molto positiva sia sul fronte della promozione che della progettualità futura. Il vino è un ottimo ambasciatore del nostro territorio e abbiamo dimostrato che la promozione e la commercializzazione possono essere sinergiche”.

La volontà, infatti, è quella di tradurre l’iniziale investimento economico attraverso un’attività di promozione e comunicazione da parte dell’Agenzia TurismoFVG, ma soprattutto di commercializzazione del prodotto vitivinicolo ad opera dei singoli produttori.
Al ProWein, in particolare, nei banchi delle DOC e delle DOCG regionali sono stati disposti in assaggio circa un centinaio di vini regionali, mentre l’Agenzia TurismoFVG, in collaborazione con i consorzi, ha organizzato sei laboratori dei sapori dove sono stati degustati il vino Friulano, Pinot Grigio, Ribolla Gialla, Refosco, Schioppettino, Pignolo, Ramandolo, Picolit e i vini aromatici della regione. Lo stand del Friuli Venezia Giulia ha registrato un grande afflusso di pubblico e i posti di ogni laboratorio organizzato sono andati sempre esauriti: in particolare, a ogni assaggio hanno partecipato circa 20 persone e sono state offerte in degustazione sette etichette regionali. Nel contesto dello stand del Friuli Venezia Giulia, inoltre, uno spazio era riservato alla promozione turistica del territorio regionale.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
369