Aperitivo a Grado

il 2013 filmato ogni giorno per due secondi. VIDEO

Un anno di vita riassunto in un filmato di 12 minuti. 365 scene, una per ogni giorno, che immortalano incontri, affetti, lavoro, divertimenti e passioni. Giandomenico Ricci, fotografo e video maker udinese di 36 anni, ha voluto raccontare così il suo 2013. Il videoclip, visibile al link www.tinyurl.com/giando2013 è una sequenza di scene della durata di due secondi ciascuna, girate giorno per giorno con il telefonino o la telecamera. “Un modo originale – spiega Ricci – di fissare i momenti, le emozioni, i luoghi e le persone care attraverso le immagini. Ma anche un antidoto all’oblio: sarà divertente e curioso, tra qualche anno, tuffarsi nel passato e rivivere situazioni che diversamente tenderei a dimenticare”.

365_RICCI_6
L’idea ha preso vita due anni fa, quando il fotografo e video maker ha cominciato a girare brevi filmati ogni giorno: il risultato è un video che ha chiamato “TIME Light Box”. Una specie di scatola del tempo. Ricci spiega che il progetto non richiede l’utilizzo di particolari mezzi. “Ormai quasi tutti girano con in tasca un telefono in grado di girare video in alta definizione – precisa. La difficoltà sta nella costanza di filmare ogni giorno qualcosa di particolare, che meriti per una qualche ragione di essere rivisto e quindi ricordato. Scene del quotidiano, come quelle che hanno per protagonista il mio gatto, o raccontano di colazioni e pranzi. E ancora i volti dei miei amici, situazioni verificatesi sul posto di lavoro, i concerti che ho seguito”.

Prese singolarmente, le scene possono non dire granché, ma nel complesso il videoclip fa sorridere ed emoziona, commuove e diverte: una veloce alternanza di sensazioni che rispecchia il ritmo incalzante con cui scorrono le immagini. “Tra le situazioni divertenti che ho vissuto girando i video – racconta Ricci – ricordo l’iniziale imbarazzo della parrucchiera quando le ho chiesto se potevo riprenderla mentre mi tagliava i capelli. Oppure i miei amici che si bloccano quando punto l’obiettivo verso di loro, convinti che io stia scattando una fotografia, quando invece li sto filmando”.

Il fotografo udinese riferisce che in rete si possono trovare diversi progetti simili al suo, ma realizzati da autori stranieri. “Non mi sono ancora imbattuto – afferma – in un prodotto simile creato da un italiano”. Ricci conclude con una curiosità: “Se continuassi a realizzare questi video in futuro, potrei riassumere dieci anni della mia vita in un filmato di due ore”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
190