Aperitivo a Grado

Il Giro del Friuli Venezia Giulia 2010 si correrà a settembre

Finalmente è giunta la tanto attesa conferma: l’edizione 2010 del Giro ciclistico internazionale della Regione Friuli Venezia Giulia si correrà a settembre. L’Uci ha dato il proprio benestare per spostare la manifestazione a tappe per elite e under 23 dall’8 all’11 settembre prossimi, dopo che gli organizzatori erano stati costretti a sospendere l’organizzazione della corsa prevista inizialmente dal 5 al 9 maggio.

E’ stata anche fissata la nuova presentazione ufficiale della corsa: lunedì 26 luglio, alle ore 18, la sala consiliare del comune di Pordenone ospiterà gentilmente il vernissage in cui verranno svelate le tappe di questa tanto attesa edizione 2010.

La novità che salta subito all’occhio è che le tappe saranno quattro, e non più cinque: una modifica obbligata, per venire incontro alle esigenze dell’Uci che ha chiesto al Gs Giro ciclistico del Friuli Venezia Giulia di non accavallare il Giro ad altre manifestazioni già precedentemente inserite nel calendario internazionale. Si è così deciso di “fondere” idealmente le ultime due tappe previste, la Arta Terme – Forgaria/Monte Prat e la Casarsa della Delizia – Udine, in un’unica frazione con partenza da Arta Terme e arrivo a Udine, eliminando così l’arrivo in salita del Monte Prat. Le frazioni previste saranno quindi:

08/09 Gorizia – Fagagna (152 km)

09/09 Codroipo – Pordenone (149,1)

10/09 Maniago – Forni di Sopra (174,3)

11/09 Arta Terme – Udine (164,8 km)

Per agevolare le squadre che domenica 12 settembre saranno impegnate in altre competizioni, si è deciso di fissare la partenza dell’ultima tappa alle ore 9.30, in modo da concludere tutte le operazioni nel primo pomeriggio.

La società organizzatrice ha manifestato tutta la propria soddisfazione nel vedere l’entusiasmo con cui moltissime squadre hanno confermato le proprie richieste di partecipazione. «Ci dà molta soddisfazione vedere che i team vogliono essere comunque presenti alla nostra corsa – spiega il patron Giovanni Cappanera – molti hanno confermato la propria presenza, e anzi, abbiamo ricevuto la richiesta di partecipazione anche da molte formazioni che a maggio non avrebbero potuto essere presenti». Al riguardo specifica che è stato deciso di mantenere a cinque il numero degli atleti che ogni squadra potrà schierare al via, e che verranno selezionate un massimo di 30 formazioni.

Rimane sostanzialmente invariata la ripartizione del quartiertappa tra le cittadine di Grado (il 7 settembre per la verifica licenze e l’8 settembre) e Arta Terme (il 9 e il 10 settembre), e anche le maglie delle cinque classifiche (generale, a punti, traguardi volanti, Gpm e miglior giovane) non subiranno modificazioni.

La società organizzatrice sta anche pensando a un premio speciale per festeggiare il “Giro del Centenario”, ossia i cento anni dalla primissima edizione di un Giro del Friuli, che ebbe luogo il 20 settembre 1910.

Il Gs Giro del Friuli Venezia Giulia specifica comunque che ha già inviato all’Uci regolare richiesta per ripristinare, nel 2011, le classiche date della più antica corsa a tappe italiana per dilettanti: dal 4 all’8 maggio.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
268