Aperitivo a Grado

Il progetto “Terra di Castagne” a Venzone

Elezioni Comunali 2019

castagne.jpg“Terra di castagne-Prostor kostanja”, progetto del Comune di Stregna coordinato dalla Kme?ka zveza di Cividale, al quale hanno partecipato anche l’Università e la provincia di Udine, a pochi mesi dalla sua conclusione dimostra la sua validità come progetto-pilota e come esempio di successo in campo agricolo.Giovedì 29 maggio, infatti, presso il palazzo Orgnani Martina di Venzone, il vicesindaco Davide Clodig lo illustrerà nel convegno Le stagioni dell’innovazione, organizzato nell’ambito del progetto BioInnovErbe, al quale collaborano CirMONT, ERSA, Università degli Studi di Udine, Direzione Centrale Risorse Agricole e COSETUR.

BioInnovErbe è stato finanziato dalla Legge Regionale sull’innovazione e intende incentivare la ricerca di nuovi processi produttivi di coltivazione di piante spontanee, garantendo la salvaguardia dell’ambiente e la qualità del prodotto, utilizzando tecniche di agricoltura biologica idonee a consentire la certificazione di qualità.

Il progetto si focalizzerà in particolare sulle possibilità di realizzare una filiera nella coltivazione di erbe spontanee come il radicchio di monte, l’asparago selvatico e il silene, ma in questa fase iniziale vuole anche confrontarsi con gli altri progetti realizzati in campo agricolo sul territorio regionale.

Tra questi sono stati presi ad esempio, tra gli altri, la coltivazione dell’aglio di Resia, i progetti per l’utilizzo delle biomasse agro-forestali e il progetto-pilota “Terra di castagne-Prostor kostanja” teso alla  rivitalizzazione e valorizzazione del prodotto castagna sul territorio del Comune di Stregna.

Maggiori informazioni sul progetto sono reperibili sul sito internet www.cirmont.it.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
409