Aperitivo a Grado

In arrivo un nuovo portale per segnalare i problemi e disservizi a Udine

Dal 28 febbraio e-Part, il portale del Comune di Udine dedicato alle segnalazioni dei cittadini, andrà in pensione e verrà sostituito in tempi rapidi da un nuovo applicativo più performante, leggero ed economico.

“Sappiamo tutti bene quanto velocemente evolva la tecnologia”, dichiara l’Assessore alle politiche dell’ascolto Daniela Perissutti. “È quindi inevitabile – prosegue – che anche gli strumenti utilizzati dalle Amministrazioni vadano aggiornati o sostituiti dopo alcuni anni perché diventati poco funzionali o eccessivamente costosi. Basti pensare che e-Part costava circa 15mila euro all’anno a fronte dei 7mila annui di quello decisamente più efficiente e facile da usare che abbiamo deciso di adottare”.

Il nuovo applicativo, eURP, permette di gestire tutti i flussi di comunicazione, le segnalazioni georeferenziate di interesse per l’intera comunità definendo con assoluta precisione le aree e gli argomenti e smistando i messaggi in maniera mirata verso gli uffici competenti. Lo strumento è anche in grado di interagire con i canali tradizionali, come le comunicazioni de visu, via mail, fax, telefono, uniformando in questo modo il trattamento, e ovviamente di integrarsi con i più diffusi social network e con Google Maps attraverso app per smartphone.

“L’esperienza di e-Part – aggiunge l’Assessore – dimostra come gli strumenti di partecipazione attiva siano molto apprezzati dalla cittadinanza ed è per questo che è doveroso, da parte di un’Amministrazione, mettere a disposizione delle persone applicativi funzionali, veloci, leggeri ed economici”.

Il nuovo strumento entrerà a regime tra la fine di marzo e l’inizio di aprile; in questo periodo i cittadini potranno inviare le proprie richieste alla mail segnalazioni@comune.udine.it

“Come assessore alle politiche dell’ascolto ho voluto essere messa direttamente al corrente delle comunicazioni dei cittadini: questo avverrà sia per quanto riguarda i messaggi inviati via mail in attesa che il nuovo applicativo sia funzionante in tutti gli uffici comunali, sia successivamente nelle segnalazioni inviate attraverso eURP. L’Amministrazione ha il dovere non solo di ascoltare ma anche e soprattutto quello di intervenire tempestivamente per risolvere i problemi dei cittadini”, conclude Daniela Perissutti.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
968