Aperitivo a Grado

FOTO: Inter – Udinese: Sneijder al 92° 2-1

facebook

inter_udinese_5

Risultato finale: Inter Udinese 2-1 (Stankovic 22′ pt, Di Natale 27′ pt, Sneider 47 2°t). All’interno le bellissime foto da bordocampo gia da poche ore dopo la fine della partita. L’allenatore portoghese porta a 121 la striscia consecutiva di partite senza sconfitta in casa ma deve ringraziare anche l’Udinese che per ben due volte nella ripresa in contropiede sfiora il pareggio prima del gol beffa al 92° da parte di Sneijder

L’Udinese parte com eprevisto cn Basta, Coda Domizzi e Lukovic, Sanchez, D’Agostino, Inler e Pepe. Floro Flores e Di Natale. L’Inter schiera Zanetti terzino destro, Lucio, Samuel, Chivu, Muntari, Stankovic e Cambiasso a supporto di Sneijder che serve Eto’o e Milito.

Primo tempo convincente dell’Udinese che contiene senza troppi affanni l’armata nerazzurra che praticamente rinuncia al gioco sulle fasce con pochissime incursioni dei laterali difensivi impegnati  a curarsi di Pepe e Sanchez. A centrocampo Sneijder ben contenuto fra le linee non riesce a suggerire per i due davanti. All’inizio del primo tempo brivido Eto’o che dribbla Handanovic ma perde il controllo della sfera. Poi è Pepe che si mette in luce due volte accentrandosi e liberandosi al tiro. Conclusioni però da dimenticare. L’inter si porta in vantaggio con un contropiede 3 contro 3 che vede Eto’o servire Stankovic che infila con uno splendido diagonale alto ch ehandanovic devia ma non quanto basta. 5 minuti dopo è un’errore di Chivu che sbaglia fuorigioco e permette a Di Natale, ben pescato da Inler, si relizzare il pareggio solo davanti a Julio Cesar. Mourinho perde Milito, già in forse, per un problema muscolare e viene sostituito da Balotelli che tenta un paio di volte delle velleitarie soluzioni dalla distanza. L’occasione buona capita però sul piede del preziosissimo Sanchez (che si è bene sacrificato anche in copertura) che di sinistro al 42° da ccentro area, in torsione calcia alto. Ammoniti Snejider per simulazione, Floro Flores per proteste e Domizzi per un brutto intervento su E t’o .

Nella ripresa la partita scorre via senza particolari emozioni escluso una deviazione sotto porta di Di natale, alta, e un erroraccio di Muntari a 5 metri dalla porta. Al 25° marino si trova costretto a inserire Zapata al posto di un ordinato ma sfinito Basta. Mourinho riesuma Suazo al posto di un inguardabile Muntari, Al 75° è anche il momento di Corradi,  che si fa ammonire dopo tre minuti,  al posto del pur generoso Floro Flores.  Anche Coda, in evidente ritardo su Suazo, si becca igl giallo. Siamo al 40° L’Udinese in contropiede sbaglia la prima occasione con un tiraccio di Lukovic servito da Di Natale. Ed è proprio il capitano dell’Udinese, 4 minuti dopo a fallire il decimo gol del suo fantastico inizio di campionato servito in contropiede da Pepe. Totò però tira proprio addosso a Julio Cesar. nei minuti di recupero l’inter accenna a un forcing che porta a un mezzo rigorde di Zapata su Suazo e nell’azione successiva alla rete di Snaijder che con un colpo di biliardo infila l’angolino basso con un diagonale dal limite dell’area piccola in una selva di gambe. Mourinho esulta i tifosi nerazzurri anche. Ancora una volta l’Udinese tiene testa ai campioni d’Italia, cadendo solo in zona Cesarini.

Domenica sosta. Sei giocatori partiranno per la nazionale. L’Udinese riprenderà il 18 ottobre al friuli contro l’Atalanta di Conte. Per allora probabile il recupero di Pasquale (3 minuti stasera) e Asamoah. Che cos asi inventerà Marino per mettere in campo solo 11 giocatori? Chi resterà fuori? Che modulo userà l’ottimo tecnico siciliano? Il sanchez visto a Milano difficilmente può essere tenuto in panchina.




























403