Aperitivo a Grado

International Shot Film Festival: 14 luglio il programma della serata

facebook

California%20inspires%20me

Giovedì 14 luglio alle 21.30 in arena Calderari si chiude la tredicesima edizione di FMK – International Short Film Festival, in una serata di Estate in città dedicata a premi e alle ultime escursioni tra corti e animazioni.
Si inizia con “The Gunfighter” di Eric Kissack, premio del pubblico come miglior corto nel 2014 al Los Angeles Film Festival; mentre “California Inspires Me: Kim Gordon” di Freddy Arenas introduce la sezione animazione della serata, che culminerà con l’anteprima di “Solitudine – omaggio a Pier Paolo Pasolini” di Carolina Markovicz, vincitrice del Premio Qualità FriulAdria 2015. Grazie a questo importante premio l’autrice ha potuto rendere omaggio a una figura cardine, non solo del cinema, ma della cultura italiana (e non solo) di tutto il ‘900, di cui l’anno scorso ricorreva il quarantennale dalla tragica scomparsa: Pier Paolo Pasolini. La regista Carolina Markowicz ha combinato la lettura di una poesia di Pasolini, Solitudine, con un’esplorazione solitaria in soggettiva di un edificio abbandonato creando così un cortocircuito suggestivo tra parole e immagini.
Sempre nel corso della serata verrà anche annunciato il vincitore del Premio Qualità FriulAdria 2016, che quest’anno andrà a Simone Massi, considerato dalla critica l’ambasciatore dell’animazione italiana nel mondo, si contraddistingue a livello tecnico per il suo lavorare esclusivamente a mano, disegnando fotogramma dopo fotogramma interamente su carta, in passo a uno. È l’autore della sigla della 69ª Mostra Internazionale dell’Arte Cinematografica di Venezia che, nella stessa edizione, lo ha omaggiato con una proiezione speciale dei suoi lavori. Uno dei suoi ultimi corti animati, presentato anche a FMK nel 2013, Dell’ammazzare il maiale, gli è valso il David di Donatello 2012 per il miglior cortometraggio.
Tra le opere apprezzate nei festival più importanti che scorreranno sullo grande schermo ci sarà poi “Limbo limbo” di Zsuzsanna Kreif e Borbála Zétényi, che può vantare la presenza anche al Sundance 2016. Si passa al figlio e nipote d’arte Brando De Sica e il suo “Non senza di me” e si torna in Inghilterra con “The arrival” di Daniel Montanarini (premiato all’Austin Film Festival come miglior corto internazionale); “You are whole” di Laura Spini (passato per l’ Edinburgh International Film Festival, Palm Springs International Shortfest, il London Short Film Festival ed il premio Grand Jury Prize presso il FIRST International Film Festival Xining) e “While you were away” di Ben Mallaby, che vede la partecipazione del leggendario comico inglese Richard Herring.
Altre importanti premiazioni sono invece quelle legate alla Menzione speciale per il miglior cortometraggio a tema ambientale. Da anni infatti FMK insieme al Laboratorio per l’educazione ambientale di ARPA FVG monitora e premia i migliori cortometraggi che affrontano il tema dell’ambiente. La serata sarà poi occasione per conoscere i progetti futuri di mediatecambiente.it: lo spazio online che raccoglie progetti, sperimentazioni e novità che riguardano l’educazione ambientale attraverso l’audiovisivo

448