Aperitivo a Grado

J-AX e FEDEZ, il rap italiano live a Pasqua, domenica 16 aprile, a Trieste

facebook

j-ax_fedez

Si avvicina il grande appuntamento con i re del rap italiano, J-Ax e Fedez, in arrivo in Friuli Venezia Giulia per un unico concerto dello strepitoso tour che li vede uniti sul palco. Dopo il successo del disco “Comunisti col Rolex” uscito lo scorso 20 gennaio e già campione di vendite, il duo sta ora conquistando i palasport delle principali città italiane. Sarà lo stesso anche alla PalaRubini Alma Arena di Trieste per il concerto in programma la notte di Pasqua, domenica 16 aprile (inizio alle 21.00). I biglietti per l’evento, organizzato da Zenit srl, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, Alma Pallacanestro Trieste 2004, Agenzia PromoTurismoFVG, Saludo Italia e Newtopia, saranno ancora disponibili alla cassa del palasport domenica a partire dalle 17.00. Info su www.azalea.it .

 

Sul palco di Trieste, oltre ai brani del nuovo album, i due rapper proporranno nuovi arrangiamenti dei successi delle proprie carriere, rivisitati e cantati da entrambi. È uscito il 20 gennaio l’album più atteso di questo inizio anno: “Comunisti col Rolex”, lavoro nato dalla collaborazione fra i re del rap italiano J-Ax & Fedez. La coppia di artisti, per la prima volta insieme, da vita ad un disco che unisce i loro mondi, gusti e influenze musicali. Distribuito da Sony Music, “Comunisti col Rolex” contiene 16 brani inediti, in cui sono presenti anche i featuring con i più importanti nomi della scena pop italiana: Alessandra Amoroso, Arisa, Loredana Bertè, Alessia Cara, Giusy Ferreri,Nek, Sergio Sylvestre, Stash e Levante. Il miglior modo per disinnescare un insulto è quello di rubarlo ai tuoi detrattori. Da qui, il titolo dell’album di J-Ax e Fedez: “Ci hanno chiamato spesso “Comunisti col Rolex”, come a voler mettere in risalto una contraddizione che non esiste. Un modo per indebolire le nostre posizioni, facendo leva sull’ipotetica incoerenza di due artisti che pur guadagnando bene continuano a trattare tematiche sociali. Si tratta della polemica annosa, e tutta italiana, del “cuore a sinistra e portafogli a destra” – raccontano i due artisti. “Ecco, per noi “Comunisti col Rolex” non significa incoerenza, ma merito. È la dimostrazione che in Italia ci si può ancora arricchire onestamente. Ed è una cosa di cui andiamo fieri.”

Il disco è un alternarsi di suggestioni: dalla visione introspettiva dei propri sentimenti in “Assenzio”, alla globalizzazione e la standardizzazione dei trend in “Tutto il mondo è periferia”, passando ad un’analisi positiva del proprio paese, che tanto ha permesso di ottenere ad entrambi, in “L’Italia per me”.

Dopo i sei dischi di platino con il singolo “Vorrei ma non Posto”, il successo dei due sta ora invadendo anche i palasport delle principali città italiane. Partito dal Pala Alpitour di Torino lo scorso 11 marzo, il tour ha collezionato già diversi sold out passando per Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Bari, tra le altre. Strepitosi i live al Mediolanum Forum, ben quattro, andati tutti esauriti in prevendita. La festa si prepara ora a conquistare anche Trieste, nella speciale notte rap pasquale. Un live che si preannuncia straordinario, studiato in ogni dettaglio, con suggestivi impianti scenografici e un imponente palcoscenico. La scaletta non sarà da meno con oltre 30 brani per quasi tre re di musica, nelle quali ascolteremo i brani del nuovo album “Comunisti col Rolex”, tra cui i fortunatissimi singoli “Vorrei ma non posto”, “Assenzio”, “Piccole Cose” e i vecchi successi del due che rappresenta il passato, il presente e il futuro della musica rap italiana.

 

2.138