Aperitivo a Grado

Jack Savoretti in concerto a Trieste sabato 18 aprile

FEFF21

Jack Savoretti

Considerato da pubblico e critica una delle più interessanti novità della scena musicale internazionale, Jack Savoretti è stato paragonato a una star come Bob Dylan, ha conquistato star mondiali come Bruce Springsteen e Neil Young aprendo i loro concerti a Londra ad Hyde Park, Paul McCartney lo ha chiamato negli Abbey Road Studios, assieme a Johnny Depp, Kate Moss, Gary Barlow dei Take That e tanti altri, per registrare il video del brano “Quennie Eye” e con l’uscita del nuovo album è stato accostato a Paolo Nutini e George Ezra, due dei più importanti artisti della scena musicale britannica contemporanea.
Il nuovo disco “Written In Scars” è stato accolto in maniera entusiastica dalla critica e dal pubblico di tutta Europa, inclusa l’Italia, dove il primo singolo “Home” è stato uno dei brani più trasmessi dalle radio nazionali nei primi mesi dell’anno. Cresce dunque in maniera costante la fama di Jack Savoretti anche nel nostro paese: dopo aver ricevuto gli apprezzamenti delle nostre star, Elisa e Laura Pausini su tutte, ora sta conquistando anche il pubblico italiano che gli ha permesso di vincere l’Onstage Award nella categoria “Migliore nuova proposta internazionale” davanti a Stromae, Ed Sheeran, George Ezra, Miley Cyrus e Chet Faker.

I nuovi brani hanno ricevuto un consenso notevole anche dal vivo: il tour nel Regno Unito ha registrato una serie di soldout in tutti i principali club e si è concluso con un trionfale concerto a Londra nello storico O2 Shepherd’s Bush Empire a inizio marzo. Ora il cantautore britannico torna on the road ripartendo dall’Italia e approdando in estate nei principali festival europei (T In The Park, Cornbury Music Festival, Beautiful Days Festival, etc.).

La prima data del nuovo tour è fissata per venerdì 17 aprile a Treviso al New Age Club e il giorno seguente, sabato 18 aprile (apertura porte ore 19:30, inizio concerto ore 21:00), il tour farà tappa al Teatro Miela a Trieste, tornando dunque nel capoluogo giuliano dopo il grande successo dello scorso ottobre in Piazza Unità d’Italia per la Barcolana. Sul palco anche due giovani cantautori triestini: aprirà la serata The Leading Guy, il progetto solista di Simone Zampieri alla ricerca di una conversazione intima e personale con l’ascoltatore, cantando e suonando in maniera diretta, emozionale e rifacendosi alla tradizione folk e alla necessità di raccontare tra le note di un brano personaggi, storie e memorie che rischierebbero altrimenti di sfumare via. Matteo Brenci, che ha appena realizzato il suo album di debutto “Simplicity”, accompagnerà invece Savoretti alla chitarra durante l’esecuzione di un paio di brani, come già avvenuto lo scorso ottobre.

I biglietti (ingresso unico 20 euro) per il concerto, organizzato dall’Associazione Altramusica in collaborazione con Trieste is Rock, sono ancora in vendita online su Vivaticket.it, nei punti vendita autorizzati e alle biglietterie del Teatro Miela. Info su www.altramusica-drugamuzika.com e www.miela.it

ALBUM WRITTEN IN SCARS
“Written in Scars” è un viaggio introspettivo, il racconto intimo di una presa di coscienza, di una maturazione. Un percorso preciso come un cerchio che si apre sulle note malinconiche del brano Back To me per arrivare alla risoluzione e alla rinascita con Fight ‘till the end, il brano di chiusura o come dice Jack Savoretti stesso: “il lucchetto che chiude la scatola e raccoglie la summa di tutto ciò che ho voluto raccontare nel disco”. Nel cuore dell’album le considerazioni private e intime sulla propria esistenza, sui luoghi che abitano lo spazio indefinito e labile del diventare adulti, mantenendo sempre uno sguardo attento allo sfondo sociale e politico attuale. Tra queste canzoni il cantautore italo-inglese ha voluto inserire una sua interpretazione di Nobody ‘cept you, uno splendido brano poco conosciuto di Bob Dylan, uno dei suoi autori di riferimento.

Gli undici brani del disco segnano sicuramente uno dei punti più alti della carriera di Jack Savoretti. I presupposti sono chiari: ritmiche contagiose e arrangiamenti curati nei minimi dettagli. L’impianto armonico dei brani è costruito su uno sfondo blu malinconico che è contemporaneamente contrastato dalla grinta delle chitarre e dal groove della sezione ritmica. In primo piano c’è la simbiosi tra la chitarra acustica e la voce ruvida di Jack Savoretti inserite in un vestito sonoro innovativo frutto di una notevole ricerca musicale.

«Molti dei brani sono stati scritti insieme a Sam Dixon, che è il produttore musicale di Adele e il co-autore principale di Sia» commenta Jack Savoretti «Ho scritto anche con Matt Benbrook che ha lavorato con Jake Bugg e Faithless e per finire, naturalmente, ho scritto con il mio chitarrista Pedro Vito e Seb Sternberg (già al fianco di Pedro in diverse produzioni). Ho preso ispirazione da tutti loro.»

Written in Scars è disponibile in digitale in versione Deluxe arricchito da tre versioni acustiche dei brani Home, Back to me e The Other side of love e del brano Fall frutto della collaborazione con il cantautore italiano Zibba.

BIOGRAFIA
Jack Savoretti è nato a Londra il 10 ottobre 1983 da padre italiano e madre tedesco-polacca, trascorre la sua infanzia in Inghilterra per poi trasferirsi adolescente in Svizzera frequentando un liceo americano. Sarà la madre, una ex modella che frequentava nei suoi anni giovanili Jimi Hendrix e i Rolling Stones, a suggerirgli di prendere in mano una chitarra e di trasferire in musica le sue parole. Nel 2007 pubblica il suo primo album in studio, “Between the minds” (De Angelis records), molto apprezzato dalla critica inglese che non tarda a descrivere Jack come il nuovo Bob Dylan. Supportato da BBC Radio 2 UK, nel 2008 Jack è invitato ad aprire i concerti di Corinne Bailey Rae nel suo tour europeo e quelli del cantante Gavin Degraw. Molti dei brani tratti da questo album come Dreamers, No one’s aware, Between the minds, Chemical Courage, sono stati utilizzati come colonna sonora di serial tv americani e inglesi di successo come Grey’s anatomy, One tree hill, e The Eastenders.
Il disco successivo, “Harder than easy” (De Angelis records), registrato a Los Angeles con alcuni dei musicisti di Tom Waits e The Suppliers viene pubblicato nel 2009. Nel 2012 cambia etichetta e registra il suo ultimo album, “Before the storm” (Fulfill records), prodotto da Martin Terefe e The Suppliers e registrato con i musicisti della sua nuova band: The Dirty romantics. L’album è arrivato al diciottesimo posto della classifica iTunes UK e al ventesimo nella classifica di Amazon UK. L’album si guadagna 4 stelle dai critici del Daily Express e The Independent.
All’inizio del 2012 registra inoltre il singolo “Hate and love” duettando con l’attrice Sienna Miller per la colonna sonora del serial tv americano The Vampire diaries. Sempre nel 2012 il brano “Soldiers Eyes” appare nel serial tv americano Sons of Anarchy portandolo direttamente al N.1 della classifica americana di Amazon. A luglio ha aperto il concerto di Bruce Springsteen all’Hard Rock Calling Festival di Londra. Il 2013 è un anno di transizione dedicato al live in Europa e alla promozione del disco “Before The Storm” in Italia: il primo singolo, “Changes”, inserito nella colonna sonora di “Universitari” di Federico Moccia, apre la stagione radiofonica per Jack Savoretti nel paese delle sue origini. Al rientro in UK Jack riceve l’invito da Sir Paul McCartney a partecipare nel videoclip di all-stars “Queenie Eye”, girato nello studio A degli Abbey Road Studios.
Termina il 2013 fra i maggiori festival europei e, in febbraio, Jack viene invitato a Sanremo come ospite principale di Casa Sanremo in occasione del festival. Presenta anche “Not Worthy” il secondo singolo estratto da Before the Storm, colonna sonora del primo club tour dell’artista in Italia, 7 date tra cui spicca anche un sold-out al Blue Note di Milano. Il 9 Aprile di questo anno Jack torna in radio con Sweet Hurt, il primo singolo estratto dall’EP omonimo autoprodotto che inaugura una nuova stagione discografica: si conclude il rapporto con Fulfill Records. Il 20 ottobre di questo anno è uscito il suo nuovo EP “Tie me down” che segna la nuova collaborazione con BMG Rights Management: quattro pezzi che annunciano un’evoluzione nella carriera artistica di Jack Savoretti e che anticipano il nuovo album previsto per il 24 febbraio 2015.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
420