Aperitivo a Grado

La settimana dei beni culturali a Udine – 18/26 apr

facebook

castelloudine.jpg“La cultura è di tutti: partecipa anche tu”. È lo slogan pensato quest’anno dal Ministero per i Beni Culturali alla vigilia dell’XI Settimana della Cultura, in programma dal 18 al 26 aprile, e alla quale anche i Civici Musei aderiscono con una serie di visite guidate, aperture straordinarie alla scoperta delle opere d’arte. Scopo dell’iniziativa è, infatti, favorire la conoscenza della cultura e trasmettere l’amore per l’arte ad una sempre più ampia platea di cittadini, che per sette giorni potranno scegliere cosa vedere tra mostre, convegni, laboratori, visite guidate. A Udine le sedi museali aderiscono al progetto aprendo gratuitamente le loro porte per un’ampia offerta di iniziative.
Doppio appuntamento, lunedì 20 aprile alle ore 15.00 alla Galleria d’Arte Moderna, con una visita guidata direttamente dal conservatore della Gamud, Isabella Reale, e intitolata “Le tre vie dell’Arte prima del Futurismo: il Vero, la Memoria, il Sogno”. A seguire, alle 17.30 nella sala didattica sempre della Gamud, un incontro sulle più recenti esperienze di arte contemporanea promosse dall’ Associazione culturale triestina Gruppo 78, e pubblicate nel volume Public Art a Trieste e dintorni. Al tavolo dei relatori siederanno Maria Campitelli, Elisa Vladilo e Massimo Premuda, ospiti di questa giornata dedicata all’arte e nella quale si potrà visitare anche la mostra “Omaggio a Giuseppe Zigaina: opere dalle collezioni della Galleria d’Arte Moderna di Udine” aperta nella stessa sede per tutto il mese.
Martedì 21 aprile alle ore 15.00 è in programma (ma con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti ai numeri 0432 414717 / 8) una passeggiata architettonica sul tema “Abitare la Modernità: casa Giacomuzzi Moore di Angelo Masieri a Udine”, con la visita a un’ importante edificio udinese realizzato tra il 1949 e il 1950 in via Marinoni 14, in compagnia dell’arch. Lorenzo Giacomuzzi Moore e le storicche dell’arte Vania Gransinigh e Loredana Pin.
Giovedì 23 aprile ore 16.30 appuntamento al Museo Etnografico del Friuli, in via Grazzano, dove l’esperta Elisabetta Milan terrà una conferenza sul tema “Dal banco del Monte dei Pegni al mobile dipinto friulano”.
Venerdì 24 aprile ore 17.00 alle Gallerie del Progetto di palazzo Morpurgo, in collaborazione con Italia Nostra, la storica dell’arte Diana Barillari terrà una conferenza sul tema “Suggestioni “ottomane” nell’ architettura di Raimondo D’Aronco” (anche qui la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti al n. 0432 414717 / 8).  Nella stessa giornata, infine, alle 18 sul colle del Castello, lo storico dell’arte Claudio Moretti della cooperativa Sebastiano Ricci, accompagnerà i visitatori nella Pinacoteca d’arte antica per un percorso intitolato “Storie dipinte, storie della Patria”.

417