Aperitivo a Grado

L’altro viaggiare. Riscoperte, racconti e riflessioni per un nuovo andare

facebook

Un tour di Roma dal piano superiore di un autobus panoramico non è esattamente il modo migliore per scoprire la città e le sue bellezze nascoste. Così come attraversare gli oceani a mille kilometri orari e a 10 mila metri di altitudine, forse non ci fa assaporare il senso profondo del viaggio. E dover lasciare il proprio Paese per imbarcarsi verso l’ignoto, non si può certo considerare un viaggio di piacere.

Il verbo viaggiare può assumere declinazioni e sfumature assai diverse tra loro, soprattutto perché ognuno può attribuirgli il proprio personale significato. Viviamo in un’epoca in cui le distanze si sono notevolmente accorciate, un’epoca di pacchetti last minute, compagnie low cost e vacanze all inclusive.

Ma forse mai come oggi avremmo bisogno di rallentare, per ritrovare una dimensione più umana e partire finalmente per un viaggio anziché per una vacanza di riflessione e proporre a sua volta un percorso culturale attraverso storia, luoghi, itinerari e curiosità.

 

Programma degli incontri

giovedì 12 aprile ore 18.00 – Sala Conferenze
Riscoprire l’Italia: andare per le città ideali

incontro con Fabio Isman

giovedì 19 aprile ore 18.00 – Sala Conferenze
Senza fretta: storie e luoghi per viaggiare con lentezza
incontro con Federico Pace

giovedì 26 novembre ore 18.00 – Sala Conferenze
Il viaggiare dell’altro: tu perché cammini?
incontro con Andrea Bellavite

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;}

Powered by WPeMatico

660

L’altro viaggiare. Riscoperte, racconti e riflessioni per un nuovo andare

facebook

Un tour di Roma dal piano superiore di un autobus panoramico non è esattamente il modo migliore per scoprire la città e le sue bellezze nascoste. Così come attraversare gli oceani a mille kilometri orari e a 10 mila metri di altitudine, forse non ci fa assaporare il senso profondo del viaggio. E dover lasciare il proprio Paese per imbarcarsi verso l’ignoto, non si può certo considerare un viaggio di piacere.

Il verbo viaggiare può assumere declinazioni e sfumature assai diverse tra loro, soprattutto perché ognuno può attribuirgli il proprio personale significato. Viviamo in un’epoca in cui le distanze si sono notevolmente accorciate, un’epoca di pacchetti last minute, compagnie low cost e vacanze all inclusive.

Ma forse mai come oggi avremmo bisogno di rallentare, per ritrovare una dimensione più umana e partire finalmente per un viaggio anziché per una vacanza di riflessione e proporre a sua volta un percorso culturale attraverso storia, luoghi, itinerari e curiosità.

 

Programma degli incontri

giovedì 12 aprile ore 18.00 – Sala Conferenze
Riscoprire l’Italia: andare per le città ideali

incontro con Fabio Isman

giovedì 19 aprile ore 18.00 – Sala Conferenze
Senza fretta: storie e luoghi per viaggiare con lentezza
incontro con Federico Pace

giovedì 26 novembre ore 18.00 – Sala Conferenze
Il viaggiare dell’altro: tu perché cammini?
incontro con Andrea Bellavite

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;}

Un tour di Roma dal piano superiore di un autobus panoramico non è esattamente il modo migliore per scoprire la città e le sue bellezze nascoste. Così come attraversare gli oceani a mille kilometri orari e a 10 mila metri di altitudine, forse non ci fa assaporare il senso profondo del viaggio. E dover lasciare il proprio Paese per imbarcarsi verso l’ignoto, non si può certo considerare un viaggio di piacere.

Il verbo viaggiare può assumere declinazioni e sfumature assai diverse tra loro, soprattutto perché ognuno può attribuirgli il proprio personale significato. Viviamo in un’epoca in cui le distanze si sono notevolmente accorciate, un’epoca di pacchetti last minute, compagnie low cost e vacanze all inclusive.

Ma forse mai come oggi avremmo bisogno di rallentare, per ritrovare una dimensione più umana e partire finalmente per un viaggio anziché per una vacanza di riflessione e proporre a sua volta un percorso culturale attraverso storia, luoghi, itinerari e curiosità.

 

Programma degli incontri

giovedì 12 aprile ore 18.00 – Sala Conferenze
Riscoprire l’Italia: andare per le città ideali

incontro con Fabio Isman

giovedì 19 aprile ore 18.00 – Sala Conferenze
Senza fretta: storie e luoghi per viaggiare con lentezza
incontro con Federico Pace

giovedì 26 novembre ore 18.00 – Sala Conferenze
Il viaggiare dell’altro: tu perché cammini?
incontro con Andrea Bellavite

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;}

Powered by WPeMatico

660