Aperitivo a Grado

Le Aquile Fvg Pontebba ripartono da coach Pokel

facebook

tom pokel«Vorrei poter continuare questa sfida sulla panchina delle Aquile anche nel prossimo campionato» aveva dichiarato Tom Pokel alla fine della passata stagione e la dirigenza della società friulana, visti anche i buoni risultati ottenuti, ha accolto la sua richiesta confermando la fiducia al coach di Green Bay che sarà dunque ancora alla guida della formazione friulana.

La conferma, già nell’aria, è la dimostrazione dell’ottimo lavoro svolto dal giovane allenatore che è riuscito a instaurare un buon rapporto con il direttore sportivo Fabio Armani conquistandosi anche la fiducia della dirigenza pontebbana. La coppia Pokel-Armani è entrata subito in sintonia, lavorando al meglio per la costruzione di una squadra competitiva.

E quest’anno l’unione tra Tom e Fabio sarà ancora più stretta: lo stesso Pokel ha espressamente richiesto e ottenuto che Armani fosse il suo assistente ricalcando un po’ quello che già avviene normalmente in molte formazioni straniere dove coach e direttore sportivo lavorano in costante simbiosi.

Questa prima riconferma è un segnale importante che indica come le Aquile FVG vogliano proseguire nel lavoro iniziato un anno fa che, grazie alla giusta mentalità fatta di obbiettivi raggiunti lavorando “step by step” – proprio come piace a Pokel -, ha regalato delle belle soddisfazioni ai tifosi del team pontebbano.

«Dopo la stagione appena trascorsa – spiega Pokel – sono sempre più convinto che a Pontebba si può lavorare bene. Ovviamente l’obbiettivo sarà quello di migliorare il quinto posto partendo da un gruppo collaudato. Abbiamo un’ottima base, una buona leadership, uno spogliatoio unito, con giocatori pronti a sacrificarsi e a giocare l’uno per l’altro e che si trovano bene dentro e fuori dal ghiaccio. Bisogna cercare di dare continuità al gruppo per non essere costretti a ripartire, ancora una volta, da zero».

Anche le Aquile FVG, dunque, iniziano a muoversi ufficialmente per la definizione del nuovo roster. Inutile dire che la società è intenzionata a sfruttare al massimo quanto costruito nella passata stagione con il direttore sportivo Armani già da diversi mesi alacremente al lavoro per riuscire a confermare quanti più giocatori possibile, senza però perdere di vista alcune ghiotte pedine che potrebbero far comodo al roster friulano, il tutto cercando – grazie anche al lavoro della Polisportiva Udinese – di ottimizzare al meglio le risorse economiche.

483