Aperitivo a Grado

Le girandole di Boramata in piazza Unità a Trieste

facebook

Per la V edizione di Boramata quella di venerdì è stata la giornata delle girandole in piazza Unità: triestini e turisti si sono svegliati con la più grande piazza della città allestita con centinaia fiori a mulinello che portano i colori delle bandiere delle quattro squadre chesi affronteranno a Trieste per i campionati europei di calcio under 21. Grande successo anche per lo spettacolo di aquiloni in piazza Unità con gli aquilonisti della Val di Fiemme che hanno proposto il loro colorato spettacolo in piazza Unità con il gufo, la piovra e altre creazioni volanti.

Attesa replica con lo spettacolo da guardare con il naso all’insù sabato mattina dalle 11.00 mentre il pomeriggio  sarà dedicato ad un’infilata di appuntamenti nella tensostruttura di piazza Ponterosso, dove il main partner AcegasApsAmga prosegue ad informare i triestini sul consumo dell’acqua del rubinetto, donando una pratica borraccia per evitare le bottigliette di plastica.

Alle 17.30 l’appuntamento con Boramatite con i disegni sulla bora e le speciali invenzioni su carta ispirate al nostro vento. Le boramatite di quest’anno sono Annalisa Metus, Paper engineer che progetta e realizza libri d’artista, scenografie pop-up, installazioni, e Federico Barile grafico e illustratore che ha creato il logo del Museo della Bora e tante altre immagini compresa l’immagine di Boramata.

A seguire l’appuntamento Bora? Cossa far? con Diego Manna, geniale autore di istruzioni per affrontare la bora e altre letture in “patock english”, divertente miscuglio di inglese e triestino. Alle 18.00 l’incontro Camminare e correre nel vento: la bora è sempre più un argomento turistico. Ne parlerà Rino Lombardi con Susanna De Mottoni, che fa parte del gruppo che organizza la ormai celebre corsa della bora il 6 gennaio, e con Sabina Viezzoli, guida naturalistica che organizza i “walking tour” della bora.

A seguire Boramata si fa vetrina delle cose che succedono in città e racconta due eventi, il Bloomsday di quest’anno con Riccardo Cepach del Joyce Museum e il design market di Barbacan Produce di domenica 9 giugno.

Alle 18.30 circa presentazione del libro “La ballata del vento” di Mario Ferraguti (edizioni Ediciclo, 2018) e a seguire “Legno e vento”, esecuzione di brani con chitarra solista della chitarrista Paola Selva che presenta il nuovo CD

Gran finale di questa edizione domenica 9 giugno in piazza Unità alle 11.00 con l’asta pubblica delle girandole condotta dall’attrice Marcela Serli.

Tutto il programma su: www.museobora.org

481