Aperitivo a Grado

Lignano sfida il Giro d’Italia a Vela 2008

lignano.jpgE’ la prima volta che viene lanciata la sfida di Lignano agli altri blasonati team nazionali e stranieri al prossimo Giro d’Italia a Vela 2008 giunto alla 20^ edizione. Il Giro d’Italia è una sfida a tappe che si svolge nell’arco di un mese tra fine giungo e fine luglio. I numerosi team in gara, che utilizzano barche tutte uguali, i G34, sono equipaggi rappresentativi di Città o realtà geografiche, con a bordo i campioni della vela internazionale, dall’America’s Cup ai campionati mondiali e olimpici.

L’organizzazione complessiva è gestita da Cino Ricci, il simbolo della vela Italiana, il primo che ha osato sfidare i giganti americani e inglesi ella mitica America’s Cup degli anni’80 con Azzurra. a concreta possibilità che anche Lignano, con il suo bacino di Marina piu’ importante d’Europa e la sua pur recente tradizione marinara e sportiva, possa finalmente partecipare ad un evento di così altro livello agonistico è nata dalle pressanti richieste di gareggiare da parte dei numerosi sportivi ed anche dalla volontà di alcuni Operatori di puntare su nuovi veicoli comunicativi, come la vela e il GiroVela in particolare, per
promuovere la realtà turistica lignanese.
lignano2.jpgCino Ricci, costantemente in contatto con Daniele Passoni per aggiornare i dettagli della sfida, si è dimostrato entusiasta dell’idea di avere anche Lignano tra i team: “finalmente Lignano si mette in gioco, aspettavamo un segnale da tempo ed è arrivato” anche se, avverte, “la sfida è dura, impegnativa, fatta di regate lunghe intervallate da prove tecniche brevissime e praticamente inesistenti i giorni di riposo, anche se ci saranno i momenti di festa in ogni Città di tappa dove si terranno gli eventi a terra con il coinvolgimento delle Città ospitanti, dei turisti, villeggianti, ecc.”
In realtà già lo scorso anno era stato fatto un tentativo analogo, ma si è scelto di rinviare il tutto per la compresenza di manifestazioni di altissimo livello nella nostra Provincia (Maratona di Udine innanzitutto) che hanno reso incerto sino all’ultimo il sostegno della Regione e di riproporre la sfida per la prossima edizione, avendo anche il tempo
necessario per coinvolgere tutte quelle Istituzioni, Enti, Associazioni di categoria, Aziende, Operatori e Sportivi che possano al meglio rappresentare la nostra amata località ed il bacino geografico di riferimento. La macchina organizzativa stà lavorando a pieno regime per la raccolta dei necessari sostegni, per affinare i dettagli logistici e per coinvolgere il
meglio degli atleti che saranno ca. una trentina, vista la lunga durata dell’evento (un mese), per cui si dovrà ricorrere ad un turn-over del personale a bordo dell’imbarcazione, ottimizzando le risorse contemporaneamente presenti nei vari ruoli necessari. Si prevede di poter contare sul supporto di tutti gli Enti competenti, dall’Amministrazione Comunale alla Regione oltrechè di un team composto da diversi Soggetti appartenenti alle Associazioni di Categoria, Consorzi, Operatori, Aziende, sensibili nel condividere innovative sfide sportive e promozionali anche nell’intento di contribuire a promuovere il nostro
territorio che rappresenta quasi il 50% del business turistico regionale e che mira a riconquistare i numeri di affluenza dei tempi passati.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
327