Aperitivo a Grado

Lirica: Il Rigoletto in tour estivo nelle piazza del Friuli

facebook

a albenga RigolettoItalian-bigDal 2005 l’Associazione Società Filarmonia (associazione con riconoscimento della personalità giuridica), sostenuta dal Ministero per i Beni Culturali e lo Spettacolo dal Vivo, dalla Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, dalla Provincia di Udine, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone e la camera di Commercio di Udine, ha consolidato l’interessante progetto culturale denominato Il Carro di Tespi, promotore dell’Opera Lirica Italiana itinerante nelle più belle piazze del territorio friulano e delle aree confinanti. Il progetto ha come obiettivo la valorizzazione e la diffusione del repertorio lirico di qualità, in prospettiva di una rinnovata idea di euroregione come luogo di comune incontro artistico tra popoli e culture. La brillante idea, promossa dal maestro Alfredo Barchi, di fare delle piazze friulane dei veri e propri palcoscenici en plein air, raggiunge lo scopo di avvicinare il grande pubblico e soprattutto i più giovani alla musica colta, anche attraverso un prezzo di ingresso decisamente inferiore agli standard attuali delle manifestazioni liriche.

Quest’anno è la volta del  “Rigoletto”, capolavoro di Giuseppe Verdi. La prima di quest’opera ebbe luogo l’11 marzo 1851 al Teatro La Fenice di Venezia. Questi gli interpreti di quel debutto: Il Duca di Mantova, Raffaele Mirante, tenore; Rigoletto, Felice Varesi, baritono; Gilda, Teresina Brambilla, soprano; Sparafucile, Feliciano Ponz, basso; Maddalena, Annetta Casaloni, contralto; Giovanna, Laura Saini, mezzosoprano; Il Conte di Monterone, Paolo Damini, baritono; Il Cavaliere di Marullo, Francesco Kunerth, baritono; Il Conte di Ceprano, Andrea Bellini, basso. L’opera ebbe un successo incontrastato, immenso, universale, successo che dura dunque da 160 anni sempre eguale, tale che a molti pare sempre la più completa e le migliore opere della produzione verdiana. Con Il Trovatore e La Traviata è parte della cosiddetta della “trilogia popolare” di Verdi. In seguito al successo riscosso nelle passate edizioni, quest’anno piazza Duomo di Udine ospiterà due recite; il tour continuerà poi in regione e nelle altre località ospitanti.

Ecco le date:
martedì 5 e giovedì 7 luglio – Udine – Piazza Duomo – ore 21.15
sabato 9 luglio – Venzone – Piazza Mucipio – ore 21.15
lunedì 11 luglio – Pordenone – Piazza XX settembre – ore 21.15
mercoledì 13 – Zara – Foro Romano
domenica 17 luglio – Lignano – Arena Alpe Adria – ore 21.15
martedì 19 luglio – Fagagna – Piazza Unità d’Italia, ore 21.15
sabato 23 luglio – Sacile luogo da definirsi
lunedì 25 luglio – Gorizia – Piazza Vittoria – ore 21.15

Il progetto ha sempre ottenuto un ottimo giudizio di critica ed un entusiastico consenso di pubblico nelle interpretazioni de: Il Barbiere di Siviglia di G. Rossini nel 2005, Cavalleria Rusticana di P. Mascagni nel 2006, Elisir d’Amore di G. Donizetti nel 2007, La Cenerentola di G. Rossini nel 2008 e Don Pasquale di G. Donizetti nel 2009, La Traviata di G. Verdi nel 2010.

L’evento, caratterizzato dall’alta professionalità degli artisti e dall’elevato profilo culturale, trasforma le piazze in teatri all’aperto, consentendo una maggiore affluenza di pubblico rispetto alle strutture teatrali tradizionali. In questi anni, Il Carro Di Tespi ha reso possibile presentare nelle piazze del Friuli Venezia Giulia, di Zagabria e all’Arena di Pola, spettacoli di alto valore artistico ad un costo di ingresso davvero molto inferiore a quello praticato dai teatri. In particolare l’iniziativa ha riscosso molto successo tra i giovani centrando uno degli obiettivi primari di Società Filarmonia: avvicinare le nuove generazioni all’opera lirica, all’operetta e al balletto. Per promuovere l'opera anche dal punto di vista turistico sono stati siglati degli accordi anche fra le varie agenzie turistiche e diversi hotel di Pola e zone limitrofe. Inoltre Il Carro di Tespi, in occasione della sua V e VI edizione, il progetto è stato decorato dal Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica -Servizio Rapporti con la Società- con una medaglia quale Premio di Rappresentanza.

Il Carro Di Tespi, inoltre, è un evento utile al rilancio e alla rivitalizzazione dei centri storici, nonché rilevante componente a sostegno dell’incremento turistico.
L’esecuzione de Rigoletto prevede il coinvolgimento di 52 professori d’orchestra, 13 cantanti, 30 coristi, 8 ballerini ed uno staff organizzativo e tecnico di 30 persone, per un totale di circa 140 persone.
Il Carro di Tespi si muove in forma autonoma con un palcoscenico modulare dalle dimensioni di mt. 18×14, quattro torri per le luci e la fonica, due tir e due furgoni per il trasporto di attrezzature e scenografia, due autovetture e due pullman per il trasporto di orchestra, coro, cantanti e comparse.
Per quanto riguarda la scenografia spazio ai giovani allievi dell’Istituto d’Arte G.Sello di Udine. Questi giovani talenti, preparati attraverso un ciclo di lezioni all’ideazione scenografica, si sono messi all’opera, già da questo autunno, sul Rigoletto  e vedranno in scena il frutto del loro primo importantissimo passo nel campo del lavoro, per di più artistico. Importante sarà anche l’esibizione del Coro della Società Filarmonia, un gruppo stabile, curato dal maestro Giuliano Fabbro, che seguirà  seguire l’intera  tournée del Rigoletto.la parte coerutica è affidata al FVG Ballet Company su coreografia di Nicoletta Iosifescu.

760