Aperitivo a Grado

Lo staff del Crazy Bob è al lavoro per il 2018

facebook

crazybob

Di questi tempi, un anno fa, in Friuli Venezia Giulia si entrava in clima “Crazy Bob”, la folle corsa sulle nevi tra bob e slitte autocostruite che da ben tre lustri caratterizza la stagione invernale della montagna friulana.

L’evento, ospitato nel 2016 da Forni di Sopra vide 34 team in gara, oltre 200 partecipanti protagonisti e migliaia e migliaia di spettatori entusiasti giunti anche da Veneto, Slovenia, Austria e Croazia per tifare ed applaudire la creatività e l’ingegnosa fantasia di questi mezzi improbabili, dal cantiere edile alla castello medioevale, dal bruco al palco di una band rock, passando per diversi banconi da bar perfettamente funzionanti, bare, papa mobili, gondole veneziane, elicotteri, spiedi ambulanti, navi…

In queste settimane, che solitamente erano caratterizzate dalla corsa all’iscrizione, sono tantissime le richieste, le telefonate e i contatti social che giungono agli organizzatori dell’associazione Crazy Bob da parte di chi, memore dell’evento, vorrebbe parteciparvi. Da parte loro, i membri del direttivo non possono far altro che ricordare la cadenza biennale della manifestazione, che quindi in questo 2017 vivrà il suo periodo “sabbatico”.

Ma gli stessi organizzatori ci tengono a far sapere che comunque la macchina organizzativa è già in moto per preparare al meglio l’edizione 2018, pronta a coincidere con un grande traguardo ovvero la “Decima”. Proprio per questo nei giorni scorsi a Forni di Sopra si sono avuti dei Rendez-vous con gli operatori economici e ricettivi del territorio, i quali caldeggiano fortemente il ritorno della Crazy Bob sulle nevi delle Dolomiti Friulane, memori del successo dell’ultima edizione sia sotto il profilo dello spettacolo, che dell’afflusso di turisti e naturalmente degli affari.

Il direttivo della Crazy Bob ringraziando tutti i sostenitori e i fans storici per l’affetto che continuano a dimostrare nei confronti dell’iniziativa, invitano tutti a rimanere collegati alla pagina Facebook della CrazyBob per i periodici aggiornamenti sui preparativi in vista della prossima edizione. La località sede dell’evento 2018 sarà comunicata entro fine marzo 2017.

crazybob1

crazybob2

LA CRAZY BOB

Si tratta di uno degli eventi più longevi, futuristici e accattivanti del Friuli Venezia Giulia, prossimo alla 10^ edizione. Una sfida goliardica tra bob e slitte auto-costruite nella quale vince chi aguzza meglio ingegno, humor, spirito collaborativo e voglia di sano divertimento.

Tutto nacque lo ricordiamo da una felice intuizione dell’esercente tolmezzino Attilio Quaglia e di un gruppo di amici che ad inizio anni 2000 lanciarono dalle nevi dello Zoncolan una competizione fantasiosa, trasformatasi in breve tempo in un evento di estremo successo, riuscendo nelle sue passate edizioni a calamitare sulle nevi carniche, decine di migliaia di spettatori, ottenendo tra l’altro una incredibile visibilità mediatica a livello nazionale ed internazionale.

Nel marzo 2016, nel corso dell’ultima edizione, vi hanno partecipato 34 squadre, per 200 protagonisti in gara, provenienti da tutto il Friuli Venezia Giulia (Torviscosa, Ronchis, Lignano, Tarcento, Cordenons, San Quirino, ecc) e dal Veneto (Breda di Piave, Bibione, Fossalta di Portogruaro, ecc). Migliaia e migliaia furono le presenze nelle tre giornate con compagnie di amici, turisti e semplici curiosi giunti a Forni di Sopra da tutto il Friuli Venezia Giulia, dal Veneto, dalla Slovenia, dalla Croazia, dall’Austria e rimasti sbalorditi dalla possibilità di assistere ad un vero spettacolo di creatività.

Space Shuttle giganti, Velieri dei vichinghi, sottomarini, locali sugli sci, piramidi, vasche da bagno, gommoni, riproposizioni cinematografiche e televisive ambulanti… in questi 16 anni se ne sono viste di tutti i colori perché se in una cosa gli italiani eccellono, quella è sicuramente la fantasia. Che da garanzia di non esaurirsi mai.

976