Aperitivo a Grado

Maltempo: fiumi in piena monitorati, si va verso lo stato di emergenza

facebook

0510Dalle 6 alle 12 di venerdì saranno possibili piogge sparse e qualche temporale, specie sulla fascia orientale e su quella prealpina, dove le piogge potrebbero essere ancora localmente abbondanti. Neve sui 1500 metri circa. Sulla costa soffierà Libeccio moderato

Notte tra Giovedì 27/04/2017 e Venerdì 28/04/2017: Ancora chiusi i guadi Rauscedo e Murlis sul torrente Meduna e i guadi sul torrente Malina (Remanzacco e Premariacco).

Sono costantemente monitorati i corsi d’acqua regionali, in particolare sono attivati:
• il servizio di piena sul fiume Tagliamento, sia nel tratto finale di competenza statale che nel tratto di competenza regionale;
• il servizio di piena sul fiume Isonzo;  il servizio di piena sul fiume Livenza.

Sempre sull’Isonzo, alla sezione di Salcano (Slovenia), la portata registrata è superiore ai 1.485 mc/s alle ore 05:40.

Per quanto riguarda il Pordenonese, prosegue l’attività di coordinamento relativa al piano di laminazione dell’invaso di Ravedis.

Per quanto riguarda i corsi d’acqua minori, si segnala che sono costantemente monitorati il Cormor, il Ledra, il Corno di S.Daniele, in coordinamento con il Consorzio di Bonifica Pianura Friulana.

Durante la notte sono stati effettuati interventi in vari comuni della Regione, in particolare si segnala:
• a Coseano allagamento strada provinciale SP114;
• a Castelnovo del Friuli dissesti, smottamenti con occupazione carreggiata e caduta alberi;
• a Sequals dissesto franoso con caduta alberi sulla strada che porta a Solimbergo con intervento della squadra comunale di Protezione civile;
• a Travesio smottamenti su strada verso Celante dopo Paludea;
• a Clauzetto albero caduto su SP22.

Da inizio evento, sul territorio regionale sono stati impegnati circa 150 volontari di 44 Comuni per interventi e monitoraggio. L’Allerta regionale n. 8/2017 rimane in vigore fino alle ore 18:00 del 28/04/2017. Sulla base delle segnalazioni di dissesto che stanno pervenendo alla SOR, l’Assessore regionale delegato alla protezione civile intende emanare un decreto di dichiarazione dello stato di emergenza ai sensi dell’art. 9 della LR 64/1986 per l’autorizzazione dei primi interventi urgenti di protezione civile per far fronte alla situazione e prime e più immediate esigenze di ripristino del territorio e per far fronte ai danni provocati dal maltempo.

 

 

PRECIPITAZIONI delle ultime 24 ore:
217,6 mm Sella Chianzutan (VERZEGNIS)
192,8 mm Passo Predil (TARVISIO)
291,2 mm Chievolis (TRAMONTI DI SOPRA)
306,4 mm Alesso (TRASAGHIS)
137,8 mm Arba
151,8 mm Osoppo
88,0 mm Doberdò del Lago
49,6 mm Torviscosa
76,0 mm Borgo Grotta Gigante (SGONICO)

PRECIPITAZIONI delle ultime 48 ore:
367,4 mm Sella Chianzutan (VERZEGNIS)
313,2 mm Passo Predil (TARVISIO)
471,2 mm Chievolis (TRAMONTI DI SOPRA)
493,4 mm Alesso (TRASAGHIS)
245,2 mm Vacile (SPILIMBERGO)
246,0 mm Osoppo
115,2 mm Gorizia
71,2 mm Palazzolo dello Stella
84,8 mm Borgo Grotta Gigante (SGONICO)

2.452