Aperitivo a Grado

Marano: Carabinieri fermano imbarcazione con “Rampone Maranese”

rampone2

Questa mattina alle 6.50 i Carabinieri  nel corso di servizio mirato al contrasto della pesca di frodo e al danneggiamento del fondale nelle acuqe della Laguna di Marano hanno sorpreso una decina di imbarcazioni con al traino il tipico Rampone Maranese. L’intervendo dei Carabinieri ha indotto le imbarcazioni in una precipitosa fuga. Dopo un breve inseguimento è stata fermata la motopesca “Debora” dove sono state rinvenute 30 Kg di  Vongole Veraci che sono state liberate

L’operazione rientra nell’attivita’ investigativa coordinata dal Comando Provinciale Carabinieri contro l’abusivismo della pesca da tempo flagella la laguna di Marano, per la quale qualche giorno orsono, tra l’altro sono state sequestrate 24 imbarcazioni ormeggiate ad approdi abusivi.

Ricordiamo che

– L’INTERA LAGUNA E’ QUALIFICATA DEMANIO PUBBLICO MARITTIMO;

– NELL’ AREA E’ VIETATA LA PESCA PROFESSIONALE DEI MOLLUSCHI CON METODO DIVERSO DA QUELLO MANUALE

– LO STRUMENTO UTILIZZATO DANNEGGIA GRAVEMENTE IL FONDALE DELLA LAGUNA ‘ DEI CARABINIERI NATANTI

I CARABINIERI DI LIGNANO SABBIADORO HANNO DEFERITO LO STATO LIBERTA A:

D.R., NATO 1978, RESIDENTE CARLINO

G.R., NATO 1942, RESIDENTE MARANO LAGUNARE



ALLE ORE 16.00 DI IERI 5 CORMES, ALLORCHE’, NEL MEDESIMO LUOGO, AVEVANO RINVENUTO ALTRO RAMPONE MARANESE, CON 43 KG. DI VONGOLE, VEROSIMILMENTE ABBANDONATO DA IMBARCAZIONE CHE AL LORO SOPRAGGIUNGERE AVEVA TENTATO DI ALLONTANARSI.

COMPLESSIVAMENTE SONO STATI SEQUESTRATI TRE RAMPONI MARANESI PER VEROSIMILE VALORE ACQUISTO 1.500 EURO COMPLESSIVI E SONO STATI LIBERATI CIRCA 100 KG DI MOLLUSCHI, PER UN VALORE STIMATO DI CIRCA 500 EURO.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
1.242