Aperitivo a Grado

Marionette e burattini nelle valli del Natisone

facebook

image002Si intitola “Come gli Etruschi uscirono dalla crisi”, è uno spettacolo di produzione firmato per il CTA Gorizia da Gigio Brunello, autore, regista e interprete fra i più amati e quotati del Teatro di Figura italiano e internazionale; ed è, soprattutto, l’ideale ‘leit-motiv’ di questa edizione 2009 della rassegna “Marionette e Burattini nelle Valli del Natisone”, giunta al traguardo del suo 16° compleanno, curata come sempre dal CTA – Centro Teatro Animazione e Figure di Gorizia, per la direzione artistica di Roberto Piaggio e Antonella Caruzzi. Un’edizione, questa ai nastri di partenza – in calendario dal 18 al 26 luglio a Cividale e nei Comuni delle Valli del Natisone – che si preannuncia subito caratterizzata da due elementi: il ricongiungimento di una significativa sezione di Teatro di Figura a Mittelfest, con il ritorno, proprio nella patria di Vittorio Podrecca, di esempi preziosi del settore, proposti in prima nazionale a Cividale da grandi compagnie centro-europee; e il  ridimensionamento della proposta complessiva in cartellone, con un programma fortemente penalizzato dalla cancellazione dei contributi concessi alla manifestazione da parte del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, dell’Assessorato Regionale al Turismo e della Provincia di Udine, a suo tempo prima e fondamentale sostenitrice di “Marionette e Burattini”.  Quindici gli eventi in calendario nei comuni delle Valli del Natisone (a fronte di una proposta standard che contava su quarantina di eventi ogni anno), di cui tre allestimenti di produzione nati espressamente per le Valli su investimento del CTA Gorizia. Da segnalare che, proprio in conseguenza della drastica riduzione di programma, non è previsto quest’anno il consueto Premio “La Marionetta d’Oro”, indetto nell’ambito della rassegna dal Comune di S. Pietro al Natisone, divenuto vero e proprio riferimento per il Teatro di Figura mitteleuropeo.

Marionette e Burattini nelle Valli del Natisone 2009 si svolgerà dunque da sabato 18 a domenica 26 luglio. E Anche quest’anno fra gli appuntamenti clou spicca la passeggiata con Figure “Lungo il fiume e tra gli alberi – dove nascono le storie”, firmata dal CTA Gorizia e curata da Fernando Marchiori ed Elisabetta Gustini, in programma tutti i pomeriggi, da mercoledì 22 a domenica 26 luglio. Un evento teatrale itinerante, immerso nella splendida natura del  Natisone, con letture, monologhi, ed evocazioni legate a personaggi, leggende e fiabe tradizionali. Partenza da Biarzo, prenotazioni fino ad esaurimento dei posti disponibili presso CTA Gorizia (tel. 0481.537280).
Ulteriore produzione allestita dal CTA Gorizia sarà, come annunciato, lo spettacolo “Come gli Etruschi uscirono dalla crisi”, atto unico di e con Gigio Brunello, ideato in sinergia con Gyula Molnar. Uno spettacolo intessuto nel  contesto economico di questi mesi, trasposto con amara ironia per “baracca e burattini”. Come spiega Roberto Piaggio, direttore artistico di “Marionette e Burattini”, «volevamo offrire uno sguardo sul rapporto tra crisi economica e “tagli” alla Cultura, in un clima generale che ci porta spesso a credere che quello della cultura sia un concetto immateriale, ininfluente rispetto alla crescita di un Paese, e che riguarda il superfluo: una sfera da coltivare in privato, a meno che non si tratti del circo televisivo». Lo spettacolo, al debutto in prima assoluta a Cividale del Friuli (sabato 25 luglio, ore 18 Chiesa dei Battuti), sarà ospitato anche nelle Valli del Natisone.
“Stakanje” è il titolo della terza produzione di quest’anno al festival, per iniziativa del CTA Gorizia. Due serate teatrali all’insegna dei cibi tradizionali delle Valli.
Fra le compagnie in cartellone quest’anno, spiccano senz’altro l’ungherese Ciróka Puppet Theatre, di scena in prima nazionale a Mittelfest domenica 19 luglio (ore 18.00, Teatro Ristori), con “The story of the girl in blue”; e la compagnia ceca Divadlo Drak, altra realtà fra le più quotate del settore in Europa e nel mondo, sempre di scena in prima nazionale a Mittelfest con “Zlatovaška” (giovedì 23 luglio, ore 19.00 – Teatro Ristori). Marionette e Burattini nelle Valli del Natisone 2009 presenterà, sempre dal 18 al 26 luglio, un cartellone come sempre animato da artisti e compagnie italiane e centro-europee: spiccano nomi familiari al pubblico, del Teatro di Figura a Giorgio Gabrielli, dalla compagnia tedesca Tearticolo al vincitore della penultima edizione del Premio La Marionetta d’oro, l’artista partenopeo Luca Ronga; e ancora, da Teatro Tages, e Pupi di Stac, alla compagnia slovena Teatro Matita, e alle compagnie Teatro Trambusto e Burattini al chiaro di luna

Si intitola “Come gli Etruschi uscirono dalla crisi”, è uno spettacolo di produzione firmato per il CTA Gorizia da Gigio Brunello, autore, regista e interprete fra i più amati e quotati del Teatro di Figura italiano e internazionale; ed è, soprattutto, l’ideale ‘leit-motiv’ di questa edizione 2009 della rassegna “Marionette e Burattini nelle Valli del Natisone”, giunta al traguardo del suo 16° compleanno, curata come sempre dal CTA – Centro Teatro Animazione e Figure di Gorizia, per la direzione artistica di Roberto Piaggio e Antonella Caruzzi. Un’edizione, questa ai nastri di partenza – in calendario dal 18 al 26 luglio a Cividale e nei Comuni delle Valli del Natisone – che si preannuncia subito caratterizzata da due elementi: il ricongiungimento di una significativa sezione di Teatro di Figura a Mittelfest, con il ritorno, proprio nella patria di Vittorio Podrecca, di esempi preziosi del settore, proposti in prima nazionale a Cividale da grandi compagnie centro-europee; e il ridimensionamento della proposta complessiva in cartellone, con un programma fortemente penalizzato dalla cancellazione dei contributi concessi alla manifestazione da parte del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, dell’Assessorato Regionale al Turismo e della Provincia di Udine, a suo tempo prima e fondamentale sostenitrice di “Marionette e Burattini”. Quindici gli eventi in calendario nei comuni delle Valli del Natisone (a fronte di una proposta standard che contava su quarantina di eventi ogni anno), di cui tre allestimenti di produzione nati espressamente per le Valli su investimento del CTA Gorizia. Da segnalare che, proprio in conseguenza della drastica riduzione di programma, non è previsto quest’anno il consueto PremioLa Marionetta d’Oro”, indetto nell’ambito della rassegna dal Comune di S. Pietro al Natisone, divenuto vero e proprio riferimento per il Teatro di Figura mitteleuropeo.

Marionette e Burattini nelle Valli del Natisone 2009 si svolgerà dunque da sabato 18 a domenica 26 luglio. E Anche quest’anno fra gli appuntamenti clou spicca la passeggiata con Figure “Lungo il fiume e tra gli alberi – dove nascono le storie”, firmata dal CTA Gorizia e curata da Fernando Marchiori ed Elisabetta Gustini, in programma tutti i pomeriggi, da mercoledì 22 a domenica 26 luglio. Un evento teatrale itinerante, immerso nella splendida natura del Natisone, con letture, monologhi, ed evocazioni legate a personaggi, leggende e fiabe tradizionali. Partenza da Biarzo, prenotazioni fino ad esaurimento dei posti disponibili presso CTA Gorizia (tel. 0481.537280).

Ulteriore produzione allestita dal CTA Gorizia sarà, come annunciato, lo spettacolo “Come gli Etruschi uscirono dalla crisi”, atto unico di e con Gigio Brunello, ideato in sinergia con Gyula Molnar. Uno spettacolo intessuto nel contesto economico di questi mesi, trasposto con amara ironia per “baracca e burattini”. Come spiega Roberto Piaggio, direttore artistico di “Marionette e Burattini”, «volevamo offrire uno sguardo sul rapporto tra crisi economica e “tagli” alla Cultura, in un clima generale che ci porta spesso a credere che quello della cultura sia un concetto immateriale, ininfluente rispetto alla crescita di un Paese, e che riguarda il superfluo: una sfera da coltivare in privato, a meno che non si tratti del circo televisivo». Lo spettacolo, al debutto in prima assoluta a Cividale del Friuli (sabato 25 luglio, ore 18 Chiesa dei Battuti), sarà ospitato anche nelle Valli del Natisone.

“Stakanje” è il titolo della terza produzione di quest’anno al festival, per iniziativa del CTA Gorizia. Due serate teatrali all’insegna dei cibi tradizionali delle Valli.

Fra le compagnie in cartellone quest’anno, spiccano senz’altro l’ungherese Ciróka Puppet Theatre, di scena in prima nazionale a Mittelfest domenica 19 luglio (ore 18.00, Teatro Ristori), con “The story of the girl in blue”; e la compagnia ceca Divadlo Drak, altra realtà fra le più quotate del settore in Europa e nel mondo, sempre di scena in prima nazionale a Mittelfest con “Zlatovaška” (giovedì 23 luglio, ore 19.00 – Teatro Ristori). Marionette e Burattini nelle Valli del Natisone 2009 presenterà, sempre dal 18 al 26 luglio, un cartellone come sempre animato da artisti e compagnie italiane e centro-europee: spiccano nomi familiari al pubblico, del Teatro di Figura a Giorgio Gabrielli, dalla compagnia tedesca Tearticolo al vincitore della penultima edizione del Premio La Marionetta d’oro, l’artista partenopeo Luca Ronga; e ancora, da Teatro Tages, e Pupi di Stac, alla compagnia slovena Teatro Matita, e alle compagnie Teatro Trambusto e Burattini al chiaro di luna

511