Aperitivo a Grado
facebook

DSCN1912
Migliaia i visitatori domenica 21 marzo del settimo “Mercatino Internazionale della Bontà – A Scuola di Impresa Etica”: non una iniziativa di semplice raccolta fondi, ma un progetto educativo – promosso dal Centro Commerciale Città Fiera di Torreano di Martignacco, Udine (Italia) con il sostegno di un prestigioso network di soggetti pubblici e privati, sia italiani che stranieri, a favore di Unicef.

Protagonisti sono stati, come sempre, i più giovani: a tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa è stata offerta anche quest’anno la possibilità di affittare un piccolo spazio, presso il Centro Commerciale Città Fiera di Torreano di Martignacco (Udine), per mettere in mostra e vendere la propria merce: giochi inutilizzati, libri già letti, fumetti, soprammobili, colori, raccolte di figurine, oppure semplici manufatti artistici come calendari, vasellame, ceramiche, segnaposto, quadri, piccole sculture, creazioni in legno e in pelle, ecc… In questo modo, bambini e ragazzi hanno avuto la possibilità di vestire per un giorno i panni di “imprenditori etici”: il 70% del ricavato della vendita è rimasto al possessore degli articoli venduti, mentre il 30% insieme con i 10 euro necessari per affittare il banchetto, sono stati devoluti a UNICEF per il progetto “Emergenza Haiti”, per un totale di ben 2.923 euro. Una emergenza che richiede l’aiuto e il sostegno di tutti, con 1,5 milioni di bambini colpiti nelle zone coinvolte dal disastro, tantissimi sopravvissuti ai propri genitori. Oggi l’UNICEF e le altre agenzie umanitarie stanno cercando di dare risposta ai bisogni di un’immensa popolazione rimasta priva di tutto e completamente dipendente dagli aiuti internazionali. Garantire un flusso costante di risorse economiche è essenziale per assicurare ai bambini di Haiti la continuità dell’assistenza e per procedere alla ricostruzione.

Anche questa settima edizione del “Mercatino Internazionale della Bontà” ha presentato il momento “Ambasciatori Junior”, un riflesso del profilo internazionale del progetto. Centinaia di bambini e ragazzi partecipanti infatti, hanno indossato i panni di “ambasciatori” della terra natia, svelandone l’identità e l’ospitalità attraverso balli, canti popolari, proverbi e rappresentazioni teatrali.
E quest’anno il programma è stato davvero ricchissimo. Si sono esibite sin dal mattino le scuole dell’infanzia “S. Osvaldo” di Udine, di Segnacco e di Cavasso Nuovo (Pordenone), “Coia” di Tarcento, la scuola primaria “Fruch” di Pasian di Prato e la scuola secondaria “Elvira e Amalia Piccoli” di Manzano, le scuole slovene di Isola, Portorose, Capodistria, Pirano, Šmarje Secovje, e Postumia. Per Croazia e Austria hanno portato in scena danze e canti del proprio paese le scuole di Umago, Tar, Bujie Ruden e V?lkermarkt. L’obiettivo è stato quello di promuovere il valore positivo della diversità, l’incontro, lo scambio e la condivisione tra popoli quale principio fondamentale di civiltà e cardine essenziale dello sviluppo.

Ad inaugurare la giornata di festa, oltre al padrone di casa Antonio Maria Bardelli e a Mario Travaglini, presidente del Comitato provinciale per l’Unicef di Udine, sono intervenuti :
Adriano Piuzzi, Assessore alle Politiche per la Famiglia, alla Cooperazione sociale, al Volontariato, alle Politiche Sociali e ai Rapporti con le Istituzioni della Provincia di Udine;
Gianna Malisani, Assessore alla Gestione Urbana, Lavori Pubblici ed Edilizia Privata del Comune di Udine;
Marco Zanor, Sindaco del Comune di Martignacco;
Fausto Cosatti, Sindaco del Comune di Pasian di Prato;
Mario Pezzetta, Sindaco del Comune di Tavagnacco;
Marco Vidoni, Assessore all’Istruzione e Cultura; Servizi bibliotecari, museali e manifestazioni popolari del Comune di Tarcento;
Andrea Freschi, Confcommercio Udine;
Diego Simonetti, Confesercenti Regionale del Friuli Venezia Giulia;
Cingerla Alessandro, Cna Udine;
Renata Capria D’Aronco, Club Unesco di Udine.

Ecco le scuole partecipanti all’Edizione 2010:

ITALIA

SCUOLA DELL’INFANZIA di FELETTO UMBERTO
SCUOLA DELL’INFANZIA COIA di TARCENTO
SCUOLA DELL’INFANZIA di SEGNACCO – TARCENTO
SCUOLA DELL’INFANZIA di SANTA CATERINA – PASIAN DI PRATO
SCUOLA DELL’INFANZIA di CAVASSO NUOVO (PORDENONE)
SCUOLA DELL’INFANZIA di S. OSVALDO di UDINE
SCUOLA DELL’INFANZIA “MARIA FORTE” di UDINE

SCUOLA PRIMARIA “DINO VIRGILI” di MARTIGNACCO
SCUOLA PRIMARIA “IPPOLITO NIEVO” di COLLOREDO DI PRATO
SCUOLA PRIMARIA “ENRICO FRUCH” di PASIAN DI PRATO
SCUOLA PRIMARIA “DANTE ALIGHIERI” di BUTTRIO
SCUOLA PRIMARIA di Via Rossini (Tempo Pieno) di MANZANO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO “ELVIRA E AMALIA PICCOLI” sede di Manzano
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO “EDUCANDATO UCCELLIS” di UDINE
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO “RANDACCIO” di CERVIGNANO
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO “A. ANGELI” di TARCENTO

SLOVENIA
VRTEC MAVRICA IZOLA – ISOLA
SCUOLA DELL’INFANZIA MORJE LUCIJA PORTOROZ – PORTOROSE
SCUOLA ELEMENTARE di DUTOVLJE
OSNOVNA ŠOLA “LUCIJANA BRATKOVI?A BRATUŠA REN?E” – SCUOLA ELEMENTARE E MEDIA DI REN?E
VRTEC NOVA GORICA
OSNOVNA ŠOLA CIRILA KOSMA?A PIRAN – SCUOLA ELEMENTARE CIRIL KOSMA? PIRANO
SCUOLA ELEMENTARE “VINCENZO E DIEGO DE CASTRO” PIRAN – PIRANO
ES ŠMARJE PRI KOPRU
SCUOLA ELEMENTARE “PIER PAOLO VERGERIO IL VECCHIO” KOPER – CAPODISTRIA
OSNOVNA ŠOLA OSKARJA KOVACICA SKOFIJE
OSNOVNA ŠOLA FRANA ERJAVCA NOVA GORICA
OŠ DUŠANA BORDONA SEMEDELA KOPER – CAPODISTRIA
OSNOVNA ŠOLA SRE?KA KOSOVELA SEŽANA
OSNOVNA ŠOLA ANTONA GLOBO?NIKA POSTOJNA

CROAZIA
SCUOLA ELEMENTARE ITALIANA – BUIE sezione periferica di MOMIANO
OSNOVNA ŠKOLA TAR – VABRIGA SCUOLA ELEMENTARE di TORRE-ABREGA
SCUOLA ELEMENTARE ITALIANA “GALILEO GALILEI” di UMAGO

AUSTRIA
V?LKSSCHULE RUDEN
FRANZ METTINGER – SCHULE VÖLKERMARKT

DSCN1863

589