Aperitivo a Grado

trial_00.JPGAcrobazie spettacolari, brivido e adrenalina stanno oramai per sbarcare a Tolmezzo, che ospiterà i prossimi 28 e 29 giugno l’unica tappa italiana del Campionato del Mondo di Trial, la prima volta in assoluto per la Carnia e per la nostra regione.

Un nuovo attestato di stima per il Moto Club Carnico, scelto dalla Federazione Motociclistica Mondiale quale organizzatore della prova in virtù delle eccellenti prestazioni fornite già diverse volte sia a livello nazionale che mondiale sia nel Trial che in particolare nell’Enduro.
Due giorni di gare, anticipati venerdì sera dall’apertura ufficiale e dalla presentazione dei piloti. Sabato si disputeranno le gare dell’Europeo, mentre domenica si entrerà ancor più nel vivo con la prova mondiale vera e propria.

PERCORSO E PILOTI
Il percorso di gara, preparato dallo staff tecnico del Moto Club Carnico assieme allo specialista Albino Teobaldi, interesserà terreni diversi, dalle zone dislocate nei pressi della frazione di Casanova e caratterizzate da imponenti massi e sottobosco a quelle situate a ridosso del capoluogo, nella zona di Pra’ Castello, con ripidi pendii ed alte briglie, per concludere infine con le varie opzioni di terreno, sassi e sottobosco offerte dall’ampio vallone nei pressi della strada per Illegio.
Due saranno anche le prove indoor su massi e tronchi, che si disputeranno in particolare nei pressi del paddock (situato nel parcheggio Gortani adiacente l’autostazione) e in piazza Centa, garantendo spettacolo e acrobazie al vasto pubblico atteso.
In totale i circa 90 piloti partecipanti ad ognuna delle due competizioni dovranno affrontare per due volte le quindici prove speciali dislocate nelle quattro zone, partendo appunto dal centro cittadino e spostandosi poi verso Casanova, Illegio e Pra Castello, per fare infine rientro in piazza Centa. Alla partenza, prevista alle 9 sia nella giornata di sabato che in quella di domenica, i trialisti si presenteranno in successione ad intervalli di un minuto e il loro obiettivo sarà quello di superare ognuna delle prove previste nel tempo massimo di novanta secondi senza commettere errori, evitando dunque di accumulare penalità e fondendo grazie a doti di coordinazioni ed equilibrio i propri movimenti a quelli del mezzo meccanico, nella sfida alle leggi della gravità.
Tra gli atleti più attesi a Tolmezzo, c’è da fare sicuramente il nome di Adam Raga, che si contenderà con Toni Bou – giovane promessa spagnola attuale leader della classifica mondiale e ultimo vincitore incontrastato di entrambi i campionati del 2007 Indoor e Outdoor- la vittoria del titolo che gli permetterebbe eventualmente di eguagliare il record del rivale britannico Dougie Lampkin, vera e propria leggenda del trial con dodici titoli mondiali vinti, di cui cinque per indoor, e anch’egli presente alla prova italiana. L’unico pilota che a Tolmezzo potrà provare ad interrompere lo strapotere degli spagnoli è il giapponese Fucinami, fresco vincitore della tappa Mondiale negli Stati Uniti.
La tappa di Tolmezzo, che si colloca circa a metà del calendario mondiale, sarà immediatamente seguita da quella della Repubblica Ceca, e, vista la relativa prossimità, numerose squadre nazionali hanno manifestato l’intenzione di fermarsi ancora per qualche giorno a Tolmezzo dopo la fine della prova per poter effettuare le sedute di allenamento e preparazione.
Una curiosità, infine. Alla gara mondiale parteciperà anche un atleta del Moto Club Carnico, Stefano Marcon, 18 anni, figlio di Walter, vicepresidente del sodalizio organizzatore. Per lui, sarà la prima competizione di livello in assoluto.

PROGRAMMA – EVENTI COLLATERALI
Oltre all’ovviamente irrinunciabile lato agonistico, gli organizzatori hanno pensato anche allo spettacolo e al divertimento, approntando tutta una serie di eventi collaterali dei quali potranno godere gli oltre diecimila spettatori previsti in arrivo da tutto il mondo e in particolare da quei paesi dove il trial ha maggior seguito, quali ad esempio Francia, Spagna e Gran Bretagna.
Si inizierà venerdì sera, con l’apertura in grande stile in piazza Centa, dove saranno presentati i piloti top del mondiale. La serata sarà accompagnata dalla musica della Big Band di Tolmezzo, che poi proseguirà il concerto, e impreziosita dalla bellezza delle partecipanti alle selezioni regionali di Miss Grand Prix.
Sabato, dopo le circa 6 ore di gara e le premiazioni dell’Europeo previste alle 17, la serata si animerà nuovamente in piazza Centa a partire dalle 21 con la comicità di Claudio Batta, il carcerato televisivo della sitcom di Canale 5 “Belli Dentro” nonché simpatico “enigmista” di Zelig con in mano le sue inseparabili parole incrociate. A seguire, alle 22.15, la festa proseguirà con la musica live dei Coverland.
Domenica mattina, però, di nuovo in pista alle 9, per la partenza delle prove mondiali, che occuperanno tutta la giornata, fino a metà pomeriggio, per chiudersi con le premiazioni finali.
Durante la due giorni sarà possibile anche per i più piccoli avvicinarsi a questa disciplina motoristica grazie all’appuntamento con la Scuola di Avviamento al Trial dedicato ai bambini e ragazzi dai 7 ai 14 anni, che avranno la possibilità di provare gratuitamente le minimoto nell’apposita area allestita nei pressi del paddock.
Per permettere al pubblico di seguire tutte le prove, circoleranno sempre dei bus navetta (due sabato e quattro domenica), che collegheranno le aree di parcheggio alle aree di gara, dove inoltre funzioneranno forniti chioschi, presso i quali sarà anche possibile acquistare l’ormai ricercatissima mascotte della manifestazione, la mascotte “Saète”.
Anche in piazza Centa, dove si collocheranno pure tutti gli uffici, la direzione gara e la sala stampa,. saranno presenti diversi stand, nonché un tendone all’interno del quale verrà allestito un tipico ristorante con pietanze locali e prodotti tipici.

PUBBLICO E MEDIA
In occasione dell’evento mondiale si attendono a Tolmezzo circa 10.000 persone. Come fa infatti notare il presidente del Moto Club Roberto Somma, mai una gara ha avuto una dislocazioni così facilmente raggiungibile, molto vicina all’uscita dell’autostrada, e anche questo garantirà l’afflusso di pubblico. Già quasi tutti pieni gli hotel di Tolmezzo e dintorni, dove alloggeranno anche i numerosi giornalisti provenienti da tutto il mondo. Una ventina per ora le testate internazionali accreditate, alle quali sono da aggiungersi quelle specialistiche nazionali, che non potranno mancare all’evento. In particolare per quanto riguarda la televisione, un servizio di dodici minuti sarà trasmesso dal programma dedicato ai motori di Rai Sport Satellite, ma anche su Nuvolari e su decine di altre emittenti private.
Per i giornalisti ma non solo sarà possibile seguire tutti gli sviluppi della gara da piazza Centa, grazie ai quattro schermi sui quali scorreranno gli aggiornamenti e accompagnati da uno schermo principale con immagini e tanto altro.

Fonte Ufficio Stampa Moto Club Carnico Francesca Spangaro

Foto:  Ranieri Furlan

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
568