Aperitivo a Grado

Music System Italy a Udine. 11 agosto gran finale con 50 musicisti da tutto il mondo

facebook

Quattordici giovani professionisti giapponesi, più di una ventina di altri giovani studenti provenienti da Australia, Alpe Adria e Italia, dieci insegnanti maestri nelle più prestigiose orchestre d’Europa. Un unico comune denominatore per i 50 musicisti, la musica all’insegna dello scambio culturale.

            Sono gli ingredienti del grande concerto finale, domani, domenica 11 agosto alle 18 sotto la Loggia del Lionello in piazza Libertà a Udine, della prima edizione di Music System Italy, il progetto per la direzione artistica di Ottaviano Cristofoli, che ha abbinato in queste settimane alta offerta formativa, promozione del territorio e un ricco programma di concerti.

            A conclusione dei corsi e delle masterclass di alto perfezionamento tenutisi al seminario di Castellerio di Pagnacco e dopo le applaudite serate in giro per la regione, i protagonisti di questa avventura si esibiranno tutti assieme su musiche di Rossini, Gabrieli, Maiero, Bach, e molti altri autori contemporanei. Ma non solo, perché per il gran finale ci sarà un vero e proprio omaggio alla piazza che ospiterà l’evento. Verrà infatti eseguito anche un brano di Alessandro Orologio, figlio di Pellegrino, costruttore del grande orologio di piazza Libertà e manutentore di tutti gli orologi pubblici della città di Udine nel 1500. Il concerto, a ingresso libero, sarà presentato dal musicologo Alessio Screm e grazie a un accordo con PromoTurismoFvg il pubblico presente, portando il programma di sala agli info point, potrà acquistare la FVGcard a un prezzo scontato, e quindi godere più facilmente di ingressi e convenzioni con tutti i musei e altri poli culturali della regione. L’intera cerimonia verrà ripresa da video maker professionisti e verrà diffusa online  con l’intento di diffondere il più possibile l’immagine del capoluogo friulano in contesti sempre più internazionali.

            L’ultima tappa udinese sarà anche l’occasione per la consegna degli attestati di partecipazione a tutti gli studenti e verranno consegnate tre borse di studio ad altrettanti giovani meritevoli offerte da Round Table Udine, Despar e SimulArte e intitolate al Maestro e compositore friulano Giovanni Canciani recentemente scomparso.

            L’ensemble degli studenti sarà composto da trombe, corni, tromboni e tuba e sarà diretto dal Maestro Ottaviano Cristofoli, originario di Tavagnacco e prima tromba della Japan Philharmonic Orchestra di Tokyo, insieme con il Maestro Simone Candotto, originario di Castions di Strada e primo trombone dell’Orchestra NDR di Amburgo. Un’occasione molto rara per poter ascoltare un gruppo interamente composto da giovani studenti e professionisti provenienti da tutto il Nord Italia, dall’Australia e dal Giappone, che hanno in comune la passione per la musica.

            Music System Italy è organizzato da SimulArte, con la collaborazione di PromoTurismoFvg e l’Associazione italiana Giovani per l’Unesco, e dei Comuni di Tavagnacco e di Udine e del Fogolâr Furlan di Tokyo e si avvale di un nutrito pool di sponsor come Biasin, Despar, Yamaha, Schagerl, Bach e Gewa winds, di “supporter” tecnici come Autosystem e Pro Loco di Tavagnacco e di partner come Round table, Val d’Isonzo, Musicup, Osteria di Villafredda, Mozartina, Gruppo Promozione Musicale di Paularo e Associazione musicale della Carnia, Slide & friends e Anbima.

1.265