Aperitivo a Grado
facebook

cartolina.jpgIl 28 e 29 novembre prossimi al Teatro Palamostre di Udine giungerà puntuale Musiche “Pe gnove musiche furlane”, l’annuale vetrina delle migliori produzioni discografiche in lingua friulana voluta dal Comune di Udine.Come di consueto questa kermesse sarà associata al Premi Friûl, storico concorso dedicato alle bands emergenti che utilizzano il friulano, giunto quest’anno alla sua ventiseiesima edizione. Due fitte serate dove poter testare lo stato di salute della nostrana “musiche in marilenghe” gustandosi in rapida successione ben 12 concetratissimi  showcase alternati alla presentazione di diversi videoclip prodotti dai nostri gruppi regionali.E anche quest’anno il piatto dei “big” della musica friulana che giungeranno al Palamostre per presentare i propri nuovi lavori è decisamente ricco.Dai folk rockers Arbe Garbe con il loro ultimo nato “Bek” passeremo a “Borderline”, l’atteso ritorno discografico del cantautore Loris Vescovo. Avremo la possibilità di ascoltare i R.esistence in Dub, progetto del vulcanico Dj Tubet, di scoprire il nuovo “impegno” in musica di Lino Straulino, solo ed in trio con Stefano Fedele e Loris Vescovo  ed infine avvicinarci all’interessante ed ambiziosa indagine degli Strepitz sui “Suns Naturai”.Nelle passate settimane un osservatorio di giornalisti  ha ascoltato tutte le nuove uscite discografiche friulane selezionando le sei proposte appena elencate. Una di queste verrà premiata in occasione della manifestazione con la prestigiosa Targa Deganutti, da sempreconsegnata agli autori del disco più significativo dell’anno.Per quanto riguarda invece la scorpacciata di novità proposte dal Premi Friûl, a testimoniare la versatilità della lingua friulana, ci aspetta anche quest’anno una grande varietà di generi musicali. Fîl e Fiâr (alternative rock), Francis and the Phantoms (Dark Wave), Elettrike Skeletriche Poetiche (elettronica sperimentale), Claus (Punk Rock), Accordincanto (Pop acustico), Limerick (canzone d’autore).I sei gruppi in concorso sono stati selezionati fra 14 cd inviati. Uno di questi verrà premiato con la produzione e relativo lancio promozionale di un cd editato dall’etichetta “Musiche Furlane Fuarte”.Da segnalare inoltre la presenza di Jacques Culioli, l’artista proveniente dalla Corsica che ha recentemente vinto il Liet Lavlut 2008, importante festival europeo rivolto alla musica in lingua minoritaria.Culioli sarà ospite del teatro Palamostre nella serata del 29 novembre ed assieme alla sua orchestra di 8 elementi presenterà la sua miscela di polifonia corsa e musica moderna.Le due serate saranno presentate da Gigi Patruno e Mojra Bearzot, due brillanti speakers fiori all’occhiello di Radio Onde Furlane, da sempre coinvolta nell’organizzazione della manifestazione.L’abbondanza di eventi ed ospiti non può che riconfermare la portata della manifestazione che, va ricordato è unica nel suo genere non esistendo eventi simili in nessuna delle moltissime comunità di minoranza linguistica che calcano il territorio italiano. La manifestazione quest’anno è resa possibile dall’impegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Udine e dal confluente sostegno di Arlef e Provincia di Udine.Per info e contatti tel 0432 414716 Ufficio Cultura Comune di Udinecartolina.jpg 

465