Aperitivo a Grado

Mussi promette… ma non è più ministro

facebook

Il rettore Furio Honsell lo aveva rimarcato più volte nella relazione di inaugurazione dell’anno accademico lo scorso 14 gennaio e, prima che il ministro dell’università e della ricerca, Fabio Mussi, lasciasse Udine, gli aveva anche consegnato una lettera in cui sintetizzava la situazione finanziaria dell’ateneo friulano. “Dall’analisi della Commissione tecnica per la Finanza pubblica – aveva ricordato Honsell – emerge che quello di Udine è il 4° ateneo più sottofinanziato in Italia, con una percentuale che negli ultimi anni oscilla tra il 18% e il 23%, per un importo di circa 15 milioni di euro annui. Paradossalmente, siamo tra i primi atenei in Italia sul fronte dei risultati secondo i modelli di valutazione ministeriali, ma rischiamo, in assenza di una revisione dei criteri di finanziamento all’università che riconoscano effettivamente i risultati e un’accelerazione del riequilibrio del Fondo di finanziamento ordinario, di dover ridurre drasticamente i servizi per la didattica e la ricerca. Non ci lasci strangolare!”.

 

 

293