Aperitivo a Grado

Muzzana: festa del tartufo – 25/27 novembre 2011

facebook

tartufoS’inaugura sabato 26 novembre la 2° edizione della “Fiera del tartufo bianco pregiato” di Muzzana del Turgnano, organizzata dall’associazione MAT – Muzzana Amatori Tartufi. Fino a domenica 27 profumi e sapori del pregiato tartufo.
La fiera, inserita nella “Via dei Sapori” del “Consorzio Fvg Via dei Sapori” e sostenuta dalla Bcc della Bassa Friulana, prende avvio venerdì sera con una cena per soci, esperti del settore e simpatizzanti. Sabato pomeriggio, giornata di inaugurazione, alle ore 16 nel ricreatorio “San Vitale”, alla presenza del Presidente del “Mat” Gianfranco Del Piccolo, del Sindaco di Muzzana del Turgnano Vittorino Gallo, e dell’Assessore regionale all’Agricoltura Claudio Violino. Seguirà un convegno sulla valorizzazione e promozione dei prodotti tipici regionali.
Alle 17 uno degli eventi più attesi: l’Asta dei tartufi. Quaranta tuberi raccolti nel bosco di Muzzana saranno battuti all’asta e aggiudicati al migliore offerente in un’appassionante gara di gusto che durerà circa un’ora e mezza. Si tratta di un’iniziativa benefica: tutto il ricavato verrà infatti devoluto a favore di associazioni onlus che si occupano di assistenza ai meno fortunati. I tuberi non verranno poi trattenuti ma ceduti gratuitamente all’associazione. In serata apertura dei due ristoranti, domenica festa tutto il giorno.
Per l’intera durata della fiera gli esperti tartufai saranno a disposizione per spiegare l’arte della raccolta e la storia del pregiato tubero bianco friulano. Info: www.muzzanamatoritartufi.it. Per prenotare tavolo: 366.8182462.

Altre info sulla FIERA
Forte del successo riscontrato nella prima edizione, il MAT rinnova l’invito ai turisti-gourmet, ma anche a tutti i curiosi e appassionati di funghi e tuberi, a scoprire i prodotti d’eccellenza dell’enogastronomia friulana. Si tratta di un’occasione unica per poter degustare, accompagnati dagli esperti tartufai, uno dei prodotti più prelibati e rari del Friuli Venezia Giulia, una prelibatezza che viene raccolta 15 giorni prima della fiera a Muzzana del Turgnano, suggestivo paese dove cresce da centinaia di anni, intatto, un raro esempio di bosco planiziale: un vero e proprio “relitto” dell’era glaciale, una macchia sopravvissuta alle bonifiche che hanno interessato la bassa friulana nel secolo scorso. La fiera, a ingresso libero, permette di degustare il tartufo bianco pregiato di Muzzana in abbinamento con i migliori vini del Friuli, in menu sopraffini ma dai costi contenuti – ogni piatto costa dai 6 ai 25 euro -, serviti in un ristorante (coperto e riscaldato) allestito per l’occasione nel cuore del paese.
Ad abbinare il pregiato tubero con polenta, pasta fresca e manzo saranno i cuochi di alcuni dei migliori ristoratori della zona: “Da Nando” di Mortegliano, “Al Convivio” di San Giorgio di Nogaro, “La Bricola” di Aprilia Marittima (Latisana), “Principato di Ariis” di Rivignano. Circa 200 i posti a sedere: gli ospiti assaporeranno le portate in un elegante servizio di piatti di porcellana, bicchieri di cristallo e tovaglie bianche marchiate rigorosamente “Tipicamente friulano”, con unito il logo del ricercatissimo cane da tartufo. Chi invece opta per una visita “mordi e fuggi”, in un ambiente coperto e riscaldato adiacente potrà scegliere tra le portate di pesce proposte dai pescatori delle Valli di Carlino, piatti a base di carne pezzata rossa marchio “Aqua”, frico, dolci alle castagne e altre delizie della tradizione friulana. Oltre 40 gli originali stand allestite in paese per chi vorrà curiosare alla Fiera passeggiando tra fiori, composte e marmellate, formaggi, artigianato locale e ovviamente tartufi, provenienti anche da Istria, Marche e Umbria.

742