Aperitivo a Grado

Natale a Pordenone. Gli eventi dal 30 novembre al 6 gennaio 2020

facebook

Sono oltre 200 gli eventi che allieteranno il Natale a Pordenone dal 30 novembre al 6 gennaio. Il programma è realizzato dal Comune di Pordenone col sostegno di un pool di sponsor istituzionali e privati, assieme alle associazioni, alle parrocchie e ai quartieri cittadini. A presentarlo affiancato dagli assessori Tropeano e Cucci e Andrea Malacart per Sviluppo e Territorio il sindaco Alessandro Ciriani: “Il Natale a Pordenone è un format rodato che risponde a una visione differente di città: non solo luogo dove lavorare e dormire, ma comunità viva, che si aggrega, che attrae persone anche da fuori. Cerchiamo di farlo con un calendario amplissimo e per tutti i gusti, in centro e nei quartieri, dalle iniziative popolari a quelle più ricercate, per ritrovarsi, divertirsi ma anche per dare ossigeno al nostro commercio. Non è una sagra, ma un’opportunità per mettere in mostra Pordenone, del resto, non c’è città in Europa che non si attrezzi in questo senso. Un contributo fondamentale a un programma così ricco lo hanno dato i tanti sponsor, che ogni anno diventano sempre di più, le associazioni e i promoter”.

Tra agli sponsor e le collaborazioni spiccano Coop Allenza 3.0, Promoturismo FVG, Associazione Sviluppo e Territorio-Centro Anch’io, Siram, Snua Srl, Deutsche Bank, Friulintagli, Bcc Pordenonese, Birra Castello, Unione Industriali Pordenone, Mar.be Immobiliare, Viteria 2000, Venus Design, Burger King, Tavella Autoscuola-Agenzia pratiche auto, Autostar, Atap. E la lista sarebbe ancora lunga fino ad arrivare a 58 realtà del territorio, mentre il numero di assocazioni ed enti che collaborano a vario titolo arriva a sfiorare il centinaio.  

Piazza XX Settembre sarà un importante polo attrattivo con le Casette enogastronomiche (le casette di artigianato e articoli da regalo saranno in corso Garibaldi); il Pordenone Christmas Festival (a cura di Complotto Adriatico e  Andrea Buzzai) che porterà in piazza nomi di grande richiamo come Alan Sorrenti, Dirotta su Cuba, Doctor and the Medics; la pista di pattinaggio sul ghiaccio ancora più bella e più grande.

Ma protagonisti saranno anche i quartieri e piazza Risorgimento che ospiterà in particolare il Mercato alimentare con le specialità regionale da tutta Italia, e altri eventi.

Grande attenzione viene riservata ai bambini e alle famiglie: 62 gli appuntamenti dedicati tra cinema, teatro, laboratori, letture, senza dimenticare il Bosco degli Elfi nel chiostro della Biblioteca Civica e il servizio Baby Care per lasciare qualche ora i bambini alle animatrici.

Capodanno con un mega show di video e luci tridimensionali che avvolgeranno la piazza. Uno spettacolo diverso da quello dell’anno scorso per tematiche ed esperienza del pubblico, ancora più tecnologica e immersiva.

L’intrattenimento musicale è affidato al concerto del frontman Giuliano Palma (ex Casino Royale e Blue beaters) e la musica selezionata da uno dei più famosi dj e intrattenitori d’Italia, Ringo di Virgin Radio.

Sotto la Loggia verrà allestito il presepe, mentre l’abete donato dalla Carinzia è già collocato in piazzetta Calderari, dove verrà illuminato con una cerimonia dedicata, sabato 7 dicembre assieme alle autorità d’oltreconfine e alle rispettive bande.  

Chiusura del calendario come sempre segnata dalla tradizione dei falò epifanici e dalla Befana, da quella tradizionale del vigile a quella acrobatica dei vigili del fuoco, che viene giù dal campanile.  

L’inaugurazione

Inaugurazione in piazza XX Settembre sabato 30 novembre a partire dalle 17.30 con concerto del Coro stabile della scuola primaria Antonio Rosmini diretto dall’insegnante Stefano Agosti con l’accompagnamento pianistico di Federica Romanin.

Seguirà alle 18 l’accensione delle luci dell’albero, l’inaugurazione delle casette in piazza XX Settembre  e l’apertura della pista di pattinaggio sul ghiaccio (prima ora gratuita), realizzata grazie al sostegno di Coop Alleanza 3.0.

Contestualmente a dare il la al Pordenone Christmas Festival ci penserà il Dj Ossanna con «La musica da vedere», uno show di video e musica mixate tra loro lungo le epoche musicali, dai ’60 alle hit di oggi, che replicherà domenica 8 dicembre.

Piazza XX Settembre

Piazza XX Settembre sarà la piazza dei grandi appuntamenti musicali e del gusto con le casette enogastronomiche a cura di Sviluppo e Territorio; mentre altre 4 casette dislocate in corso Garibaldi proporranno artigianato e articoli da regalo.

Ad animare il fine settimana in piazza XX Settembre sarà il Pordenone Christmas Festival (evento sostenuto dal progetto i20aPN) che vedrà succedersi sul palco “il figlio delle stelle” Alan Sorrenti (venerdì 13 dicembre, anticipato da dj ), la band più funky d’Italia Dirotta su Cuba (sabato 14 dicembre), Albert Marzinotto, dj del Jova beach party, (venerdì 20 dicembre), Jerry Calà icona della scanzonata commedia italiana anni 80, (sabato 21 dicembre), il dj di Ibiza Franco Moiraghi (domenica 22 dicembre), Megahertz e i White Dukes per un omaggio a David Bowie (sabato 28 dicembre), Doctor and the medics (sabato 4 gennaio), per concludere con il travolgente music party dei Rashtag lunedì 6 gennaio.

A completare il programma musicale e di intrattenimento di piazza XX Settembre, ci saranno altri concerti e iniziative realizzate dalle associazioni e scuole di musica pordenonesi.

La pista di pattinaggio sul ghiaccio sarà operativa dal 30 novembre fino al 2 febbraio con aperture “rinforzate” in occasione dei giorni festivi. Partirà invece dalla vicina piazza Ellero il trenino delle feste a cura di Atap.

Shopping, mercati e mercatini

Per i patiti degli acquisti ci sarà l’imbarazzo della scelta, tra i negozi del centro (aperti anche la domenica), il mercato straordinario del 15 e del 22 dicembre (il mercato del 25 dicembre verrà invece anticipato al 24, così come il mercato del primo gennaio verrà anticipato al 31 dicembre); Soffitta in piazza e angolo del libro usato in piazza Risorgimento; mercatino dell’antiquariato in Contrada Maggiore; mercatino solidale nelle parrocchie di Torre; mercatino solidale “L’Altro Natale l’8 dicembre in via Mazzini/piazzetta Cavour. Piazza Risorgimento ospiterà dal 20 al 24 dicembre il mercato italiano delle eccellenze alimentari.

Bambini e famiglie

Bambini e bambine avranno di che sbizzarrirsi con gli spettacoli e i racconti a cura di Ortoteatro nei quartieri e nelle parrocchie, le letture del sabato pomeriggio in Biblioteca Civica, le storie di Matilda, il Cinema per bambini di Cinemazero al Nuovo Cinema Don Bosco, i laboratori nelle biblioteche di quartiere, nei musei e al Paff!

Torna anche il Bosco degli Elfi, con allestimenti scenografici, giochi, laboratori e attività a tema, in una nuova location: il chiostro della Biblioteca Civica (nei fine settimana dal 1°dicembre al 26 dicembre, mentre la casetta di Babbo Natale, dove consegnare anche la classica letterina, è collocata in piazza XX Settembre.

A supporto della famiglie in biblioteca civica Melarancia gestisce il servizio di baby care con accoglienza e animazione.

Teatro e musica

Il Teatro Comunale Giuseppe Verdi propone la sua programmazione ufficiale, tra prosa, musica e ragazzi, anche ospitando l’8 dicembre il memorial Beniamino Gavasso con Paolo Fresu  e Daniele Di Bonaventura, orchestra Accademia musicale Naonis, direttore Valter Sivilotti.

L’appuntamento col teatro amatoriale (a cura della Fita) è la domenica pomeriggio all’Auditorium Concordia. Ricca anche la programmazione al Convento di San Francesco, tra Ex Convento live e altri appuntamenti tra teatro e musica. 

Le chiese ospiteranno concerti corali di musica sacra tradizionale e classica e concerti gospel, ma la musica invaderà tutta la città con concerti sotto la Loggia e itineranti.

Il GospeLive Festival farà tappa all’auditorium Concordia l’11 dicembre.

Il concerto di Natale della città, il 21 dicembre al Teatro Verdi, sarà a cura della Fvg Orchestra e del coro di Ruda, mentre La Filarmonica Città di Pordenone assieme alla scuola di musica Mascagni proporrà il suo concerto di Natale il 22 dicembre alla Casa della musica in via Concordia. Il Grande Concerto di Natale dell’Orchestra San Marco sceglie invece, il 23 dicembre, il Duomo cittadino.

Due i concerti di fine anno: il 29 dicembre in Duomo a cura di Società musicale San Marco e il 31 al Teatro Verdi a cura di Centro iniziative culturali con Sofia Sinfonietta.

Quartieri

Tante le attività nei quartieri (che avranno diversi alberi illuminati) e nelle parrocchie, con teatro per bambini e per tutti, concerti, mercatini, degustazioni, cene e laboratori per grandi e piccini. In Borgo Colonna si potrà mangiare il panettone più grande di Pordenone. E a Villanova non mancherà la tradizionale visita di Babbo Natale casa per casa.

Presepi

L’8 dicembre è la giornata dedicati ai presepi, con l’allestimento di quello ligneo sotto la Loggia accompagnato da canti e riflessioni. La mostra dei presepi a cura della Pro Loco sarà invece ospitata negli Spazi espositivi di Corso Garibaldi.

Santa Lucia

Oltre al consueto appuntamento per gli auguri in pediatria, la festa di Santa Lucia contagerà tutta la città con un corteo itinerante e caramelle a pioggia per tutti i bambini e le bambine.  

Capodanno e inizio anno

Il capodanno in piazza sarà particolarmente spettacolare e coinvolgente con le animazioni in 3d e l’intrattenimento musicale affidato al frontman Giuliano Palma (ex Casino Royale e Blue beaters). Ad aprire la serata  le selezioni di dj Ringo di Virgin radio. Pista di pattinaggio sul ghiaccio e casette aperte.

Quest’anno verrà festeggiato anche l’inizio dell’anno, sempre a suon di musica il 3 gennaio: la Buona Novella di De Andrè del Polifonico Sant’Antonio Abate in piazza XX Settembre e il concerto dell’Orchestra a plettro regionale del Friuli Venezia Giulia nel Convento di san Francesco.

Mostre

Mentre prosegue nella Galleria d’arte moderna di parco Galvani, in Duomo e al Museo Civico d’Arte “Il Rinascimento di Pordenone”, in Galleria Bertoia aprirà Pordenone Experience, mostra multimediale dedicata agli affreschi di Giovanni Antonio de’ Sacchis.   

Negli spazi espositivi della Biblioteca – dove al primo piano verrà allestita anche la mostra fotografica “I luoghi di Bohmil Hrabal” – prosegue “Il muro Infinito”, allestimento dedicato alla caduta del Muro di Berlino.

In Galleria Sagittaria/ Casa Zanussi trovano spazio “Sentieri Illustrati”, “Energy Africa”, “Né schiave, né oggetti, solo donne”, “Tramontin, opere su carta”;  al Paff! “Matite e Fumetto”; a Palazzo Montereale “Mosaicamente 13”; al Museo di Storia Naturale Spazi  Ri-Percorsi”, con le opere realizzate nel carcere cittadino.

1.170