Aperitivo a Grado
facebook

Un atleta molto duttile che si adatta bene sia al ruolo di centro sia da ala, dotato di ottima tecnica di pattinata, dal fisico non imponente ma comunque abituato a lavorare duro: tutte caratteristiche importanti che potranno essere sfruttate dalle Generali Aquile FVG per una maggior flessibilità di gioco.

Questo l’identikit di Alex Nikiforuk, il sesto straniero appena messo sotto contratto dalla dirigenza friulana per la nuova stagione. Canadese, nato a Kelowna nel British Columbia il 30 settembre 1983, è alto 174 centimetri per 75 chilogrammi è un giocatore ancora giovane ma che ha già dimostrato le sue elevate potenzialità offensive.

Alex è giunto in Europa nella stagione 2007/08 dopo aver disputato quattro campionati in NCAA con l’University of Nebraska-Omaha. Sbarcato nel Vecchio Continente ha indossato la maglia del SaiPa Lappeenranta, formazione della massima divisione finlandese, con cui ha disputato 29 incontri mettendo a segno 5 reti e 13 assist che gli sono valsi il titolo di top-scorer della formazione.

Lasciata la Finlandia per motivi personali, nello stesso anno è sbarcato in DEL tra le fila dell’EHC Wolfsburg Grizzly. Nel campionato tedesco ha giocato 27 partite e anche qui si è fatto notare con 16 punti frutto di 6 gol e 10 assist. Accresciuta la sua qualità di gioco e preso confidenza con l’hockey europeo, la scorsa stagione è approdato in Danish League mettendosi al servizio degli Herning Blue Fox dove ha sfiorato il titolo diventando, grazie alle 26 reti e ai 38 assist messi a referto in 60 match disputati, il quarto miglior marcatore della sua formazione.

Statistiche che contribuiscono a far crescere le attese tra i tifosi delle Generali Aquile FVG, con la speranza che questo attaccante di razza possa dimostrare tutte le sue potenzialità anche a Pontebba.

328